Bing and Louis Havin Fun - CD Audio di Louis Armstrong,Bing Crosby

Bing and Louis Havin Fun

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Storyville
Data di pubblicazione: 18 settembre 2007
  • EAN: 0717101840526

€ 31,90

Punti Premium: 32

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Louis Armstrong Cover

    Trombettista e cantante statunitense. Personalità fra le più grandi del jazz, del quale fu per tutta la sua carriera un simbolo, A. si formò nella natia New Orleans. Nel 1918 entrò nella «band» di Kid Ory, poi, nel 1919, suonò sui battelli del Mississippi con Fate Marable e nel 1922 fu chiamato a Chicago da King Oliver, come seconda cornetta della Creole Jazz Band, con la quale incise i primi dischi nel 1923. Dopo essere stato nell'orchestra di Fletcher Henderson, nel 1925 fondò gli Hot Five (poi divenuti Hot Seven), i cui dischi testimoniano la rivoluzione operata da A., sia sul piano ritmico, sia nell'affermazione – di contro alla polifonia fino ad allora dominante – del solismo. Nel 1928, con nuovi solisti, formò i secondi Hot Five (memorabile incisione: West End Blues) e dagli anni Trenta... Approfondisci
  • Bing Crosby Cover

    "Nome d'arte di Harry Lillis C., cantante e attore statunitense. All'inizio degli anni '30 ottiene una grande popolarità in patria interpretando canzoni sentimentali alla radio, nei night club e al cinema (una sessantina di musical, tra cui Il re del jazz, 1930; Mississippi, 1935; Anything Goes, 1936; Alta società, 1956). Negli anni '40 fa coppia fissa con B. Hope nei film della fortunata serie comico-avventurosa Road to... Sa impiegare al meglio il suo sguardo dolce e i suoi modi gentili e rassicuranti, da «fratello maggiore», sia nei film brillanti (Le campane di Santa Maria, 1945; Bianco Natale, 1954; I quattro di Chicago, 1964) sia in quelli drammatici (La mia via, Oscar come protagonista 1944; La ragazza di campagna, 1954)." Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali