Il divenire degli dei. Blake

Simone Alessi

Editore: Vertigo
Collana: Approdi
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 8 marzo 2018
Pagine: 358 p., Brossura
  • EAN: 9788862065931
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Conoscerete Blake in un futuro distante centinaia di anni. È solo un ragazzo, o almeno questo è ciò che vi sembrerà al principio. La verità è che Blake è qualcosa di molto più antico e più potente di quanto la mente umana possa concepire, ma sarà soltanto il suo incontro con Luce a rivelarlo. In un tempo che ha visto susseguirsi numerose guerre mondiali, un nuovo conflitto incombe, ma questa volta le forze in campo sono ben diverse. Dal passato storico alla pura mitologia, dalla religione agli archetipi del simbolismo, Blake si troverà coinvolto in un'avventura spettacolare, affiancato da Selene, Morte, Hecate e Sam, confrontandosi con le sue stesse origini e, contemporaneamente, lottando con la propria interiorità di fronte allo strano rapporto che si formerà con Luce.

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Daniele

    09/05/2018 14:48:19

    Bellissimo! Letto tutto ad un fiato

  • User Icon

    Gaia

    06/05/2018 22:17:28

    Ci sono libri a cui bisogna dare il tempo di catturarti, e questo è uno di quelli. Scorrendone i primi capitoli, "Blake - Il divenire degli dei" può sembrare una storia confusa, con un inizio rapidissimo che getta il lettore in una trama della quale sa ancora poco. Basta farsi trasportare e sballottare un po', però, perché venga alla luce una storia appassionante e curiosa, diversa dalle solite avventure ormai del tutto prevedibili che occupano il 90% del panorama fantasy. Merito anche dello sfondo mitologico, che a differenza del 99% delle rivisitazioni che hanno preso modo negli ultimi anni, non si limitano a poche leggende conosciute da tutti, ma intreccia miti diversissimi e spesso sconosciuti in un unico splendido affresco. "Blake - Il divenire degli dei" è una storia vivida, non penso ci sia parola migliore per descriverla: anche nei momenti più frenetici, è impossibile non soffermarsi sulle splendide descrizioni, che catapultano il lettore dritto nella scena. Questo romanzo a un problema di ritmo ed editing, è innegabile, ma una volta cominciato, è impossibile lasciarlo andare, perché l'azione serrata ed un cast di personaggi carichi ed emozioni tengono i lettori inchiodati fino all'ultima pagina.

  • User Icon

    Cristina

    06/05/2018 11:22:32

    Gli scrittori italiani a mio avviso sono assai deludenti riguardo il mondo fantasy. Ho letto questo primo libro, chiaramente introduttivo e non oso sbilanciarmi: le premesse sono molto buone ma attendo i prossimi per farmi un'idea più chiara. Per il momento posso solo dire che la trama è ricercata e i personaggi son ben costruiti. Luce è il personaggio che ho apprezzato maggiormente nonostante sia Lucifero/il diavolo. Attendo i seguiti.

  • User Icon

    Marisa

    05/05/2018 20:09:08

    Bellissimo libro ricco di avventura e passione. Personaggi e storia innovativi e ben strutturati. Diversamente dagli altri libri sugli dei ti permette di immedesimarti nella storia come fossi un protagonista.

  • User Icon

    Edoardo

    04/05/2018 15:01:35

    Se avete la possibilità di avere fra le mani questo libro vi consiglio vivamente di leggerlo! :) La storia è avvincente ed è quasi impossibile non affezionarsi ai personaggi del libro, anche quelli che ad un primo impatto appaiono ostici. I personaggi al quale mi sono più legato, sia come carattere sia come creature divine, sono Morte e Lucifero per il semplice fatto che hanno un carisma difficile da trovare, soprattutto nell'ambiente italiano che è legato indissolubilmente al romanticismo "fai da te" (nota dolente che spesso viene trascinata nel mondo fantasy, nel quale gli dei o altre creature magiche sono solo delle "maschere caratteriali"). Vi consiglio caldamente questo romanzo con un'ultima raccomandazione: Abbandonate l'idea delle divinità intese come esseri perfetti e con una storia ben prestabilita. Voto: 5 su 5

  • User Icon

    Isabella Rosa

    03/05/2018 20:13:47

    Incuriosita dal booktrailer che girava su internet ho acquistato questo libro. Il trailer di suo è molto coinvolgente ma non mi sarei mai aspettata che un libro per ragazzi, definito fantasy, potesse essere tanto pragmatico quanto ricco di riferimenti sulla nostra società posta ad una crisi continua, tanto psicologica quanto economica. Nonostante la mia sfera professionale, relazionata al campo umanistico, ho assaporato il differente punto di vista dell'autore che con caparbietà instaura una relaziona complessa fra lettore e divinità (metafora della psiche dell'uomo e della sua continua ricerca di sé). Il mio voto si basa non solo sul trasporto emotivo che genera il racconto ma anche per lo sviluppo dinamico e a tratti sfuggente. A questo proposito è bene sottolineare che questo libro sembra volutamente "disordinato" fintanto che non si arriva alla conclusione dove tutto trova pace in un equilibrio. "Blake, Il divenire degli dei" in un qualche modo riflette la vita e la società attuale e il tumulto lessicale e della vicenda è la forza motrice del libro. Un romanzo di narrativa fantasioso e allo stesso tempo realistico, nel quale la scrittura pulita prende vitalità grazie alla forza emotiva dei personaggi. Per concludere lo consiglio a tutti coloro che sono intenzionati a farsi trascinare da una lettura coinvolgente e dai tratti psicologici. Con questo vi auguro buona lettura. I.R.

  • User Icon

    Francesco

    03/05/2018 19:00:54

    Ho avuto occasione di leggere il libro e, a mio modesto parere, lo trovo molto interessante! I personaggi sono ben caratterizzati, la trama è avvincente e lo scrittore è riuscito a creare un mondo che va ben oltre l'umana fantasia. Le descrizioni rappresentano l'elemento di ferro del volume: sviluppate con maestria artistica e con tecnica "iconografica" (è molto evidente la formazione dell'autore). Riesce a rendere tangibile ciò che ha immaginato, descrivendo l'ambiente e i personaggi in maniera ordinata e chiara, come se analizzasse un quadro. Di fondo si nota una critica alla società odierna, tuttavia l'intero libro sembra essere solo l'inizio di una serie che si prospetta unica nel suo genere; si denota un inizio graduale che spinge a rivedersi e a legarsi ai personaggi. Le vicende seguono una linearità di viaggio, quasi a sottolineare l'inizio di un percorso conoscitivo. Ci sono molti richiami alla mitologia: le caratteristiche delle divinità sono ricercate. L'autore è riuscito a fondere in semplici personaggi caratteristiche salienti e anche nascoste di molte religioni/miti. A volte però capita di trovare caratteristiche degli dei che nella quotidianità non siamo soliti attribuire ad uno stesso personaggio. Ciò potrebbe disorientare un po' un lettore meno ferrato sull'argomento ma, nonostante ciò, la lettura è scorrevole. Si nota una ricerca di base molto forte che mi ha spinto a documentarmi maggiormente in materia. Difficile la trattazione di tematiche come la reincarnazione, i legami spirituali, l'onnipotenza divina; tuttavia, l'autore è riuscito nell'intento. Insomma, un libro da leggere con un pizzico di concentrazione in più di quanta ne viene richiesta da altri esemplari dello stesso genere. Spero che la critica sociale che ho estrapolato continui ad essere presente anche in eventuali futuri volumi perché trovo molto interessante l'utilizzo del genere fantasy come chiave di lettura della realtà.

  • User Icon

    Francesca

    29/04/2018 09:06:13

    Questo libro non mi ha entusiasmato per niente, amo i libri sugli dei, ma questo non è stato di mio gusto. Troppo confusione, troppo sbrigativo in molti punti.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione