Il blu più profondo del cielo. Brevi storie di grandi uomini

Eric Minetto

Editore: Instar Libri
Collana: FuoriClasse
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 22 settembre 2016
Pagine: 102 p., Brossura
  • EAN: 9788846102607
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
San Francesco da giovane era una specie di stilista. Joshua Slocum, il primo a navigare in solitaria intorno al mondo, non sapeva nuotare. Bruce Lee ballava il cha cha cha quasi meglio di come combatteva. Fitzgerald scriveva deliranti ricette. Hemingway sfondò a testate il portellone di un aereo in fiamme. Sedici icone per sedici racconti. Sedici personaggi raccontati attraverso un unico, folgorante dettaglio: la finestra sempre accesa di Flaubert, le scarpe troppo strette di Beckett, l'iscrizione in greco sulla tomba di Jim Morrison che recita "Fedele al proprio destino". In fondo, sulla lapide di ognuno di questi personaggi potrebbe essere incisa la stessa epigrafe. Ciascuno di loro perseguì il proprio destino fino alla fine e anche oltre, ed è così che Morrison, Lawrence d'Arabia, Rimbaud e gli altri protagonisti di questo libro continuano a parlarci, illuminando ancora oggi le nostre esistenze. Con il loro esempio, con le loro opere o magari con un solo, a prima vista trascurabile, dettaglio.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 12,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    barbara

    06/03/2017 13:25:33

    Sono arrivata a questo libro grazie a Gabriella Bardaro e anche per un video su you tube che inserirò nei commenti. Sono "sedici personaggi raccontati attraverso un unico, folgorante dettaglio" dalla seconda di copertina. Sono tutti personaggi noti, anzi notissimi, che forse qualcuno ha amato, altri hanno odiato. Sedici piccoli ed eleganti ritratti. Mi sono piaciuti tutti tranne quello su John Lennon. Perchè? Forse la mia idea di JL è troppo influenzata dalla sua musica e dai suoi testi e allora....insomma chi lo leggerà forse capirà. Ricorda vagamente il libro Tumbas di Cees Nooteboom (Iperborea) che sicuramente mira più in alto ma che io non sono riuscita a finire.

Scrivi una recensione