La caduta - Michael Connelly - copertina

La caduta

Michael Connelly

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: M. Castagnone
Editore: Piemme
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 18 novembre 2014
Pagine: 344 p., Rilegato
  • EAN: 9788856621303
Salvato in 23 liste dei desideri

€ 10,75

€ 19,90

Punti Premium: 20

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ne La caduta ritroviamo Harry Bosch al suo meglio. Intuitivo, severo, grande lettore dell’animo umano, il suo approccio alla vita lo rende ancora una volta uno dei personaggi più amati della letteratura noir.

Una nuova avventura per Harry Bosch, anzi due. Harry sa che nel giro di tre anni dovrà andare in pensione e questo lo rende inquieto, desideroso di concentrarsi al massimo sul lavoro. Il primo caso riguarda un maniaco sessuale di 29 anni il cui dna combacia con quello ritrovato sul cadavere di una ragazza uccisa ventun anni prima, quando lui di anni ne aveva solo 8. Dov’è l’errore? Quella stessa mattina, Bosch e il suo partner vengono convocati dal capo della polizia su una nuova scena del crimine: il figlio di un uomo politico è stato trovato morto sul marciapiede sottostante uno dei più famosi alberghi di Los Angeles, lo Chateau Marmont. Suicidio o omicidio? Nel corso delle indagini Bosch scoprirà che i due casi sono strettamente legati, come la doppia elica del dna, e che, sotto una superficie già di per sé allarmante, si nascondono risvolti impensabili e agghiaccianti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,78
di 5
Totale 18
5
6
4
3
3
8
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    paolo

    27/10/2015 10:04:24

    Thriller con poche idee un po' statico e con due indagini dal risvolto prevedibile.Un Connelly in tono minore.

  • User Icon

    luca

    09/08/2015 12:26:47

    do il massimo dei voti perchè ho trovato un Connelly simile, molto simile a quello letto in passato. Bosch è una garanzia, più lento sicuramente, ma sempre pungente ed interessante

  • User Icon

    archipic

    26/06/2015 13:36:38

    Non male questo romanzo di Connelly; solida stesura, storia interessante e bel finale. Manca, forse, un po di ritmo narrativo e di brio. Spesso è un tantinello statico e poco dinamico nell'evolversi dei fatti; un pochino di azione in più avrebbe giovato.

  • User Icon

    Albano

    29/04/2015 12:08:36

    Mi è assolutamente piaciuto, come quasi tutti i suoi romanzi del resto.

  • User Icon

    elisa

    26/04/2015 10:43:54

    Lettura scorrevole, come sempre. Bosch è diventato un bravo papà, molto tenero con la figlia Maddie. Tuttavia Connelly ci aveva abituati a ben altri capolavori.

  • User Icon

    fausto 74

    28/03/2015 19:08:05

    Un punto in più perché amo il personaggio Harry Bosch e l'autore ma Connelly non e più quello di un tempo...Non vi e alcun collegamento fra i casi..la trama non e male ma il Connelly mi aveva abituato a ben altro...soprattutto nei finali...!Poi non capisco perché sta storia della pensione per Bosch...lo ha già fatto ritirare e rimesso al lavoro poi di nuovo ad un passo dal ritiro poi ancora in pista...amo il personaggio spero proprio che continui a raccontarlo.

  • User Icon

    paola

    26/03/2015 20:29:10

    discreto thriller anche se il finale è molto deludente, migliori gli altri di Connelly!!

  • User Icon

    silvia

    18/03/2015 10:34:03

    Ho appena finito di leggere il libro e devo dire di essere rimasta pienamente soddisfatta. Tra tutti i suoi libri questo è uno dei più belli,scritto in maniera impeccabile così come sa fare lui. consigliatissimo!!!

  • User Icon

    edo compa

    07/02/2015 22:30:51

    Bello. Per me è il migliore degli ultimi di Connelly.

  • User Icon

    marcello

    19/01/2015 23:47:07

    Uno dei migliori!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • User Icon

    maurizio

    17/01/2015 18:07:03

    ho letto tutti i libri di Connelly e mi chiedo se M.C. dedichi il titolo di questo suo ultimo libro a se stesso conscio che da tempo non riesce più a sfornare scritti degni del suo passato ahimè ormai lontano? Oppure siamo di fronte ad una caduta di stile, soprattutto se si pensa ad Harry Bosch ( graditissimo ritorno il suo) che meritava secondo me una trama sicuramente migliore di quella proposta. Voto 3 di stima e ma soprattutto di fiducia in un qualcosa di migliore.

  • User Icon

    michela

    11/01/2015 21:08:31

    Bianca i due casi collegati ? Mah..... ho letto tutto di Mike, l ho incontrato anche personalmente in piu occasioni.... sinceramente non ho trovato una briciola di collegamento. Se qualcuno me lo volesse spiegare ne sarei grata.

  • User Icon

    Bianca

    07/01/2015 21:03:29

    Ma cosa hai letto Michela? Chiedi come i due casi sono collegati? È tutta li' l'ossatura del romanzo! Trovo sempre avvincente la scrittura di Connelly, non mi perdo una sillaba. Aspetto con ansia il prossimo.

  • User Icon

    davide cen

    28/12/2014 11:44:21

    per la prima volta da quando leggo Connelly faccio fatica ad andare avanti. Voto 3 per la fiducia di qualcosa di meglio in futuro

  • User Icon

    michela

    22/12/2014 20:46:18

    Grande Mike come sempre ! Libro appassionante, non condivido per nulla le critiche sotto anche perche mi chiedo cosa abbiano letto sinora di Connelly. Una precisazione, non capisco come i due casi siano collegati..... questo e l unico mistero. VOTO 5/5

  • User Icon

    Aris-34

    14/12/2014 22:06:02

    Connelly ovvero come si scrive un noir. Dissento dalle precedenti recensioni; certo il grande autore non raggiunge i livelli del passato ma l'intreccio delle due storie e' interessante ed anche in assenza di colpi di scena la lettura e' godibilissima. Insomma un libro da leggere, migliore dei precedenti.

  • User Icon

    spaggio

    07/12/2014 11:49:42

    Una prova sottotono di Connelly che propone un racconto incentrato su due inchieste del vecchio Henry, Henry Bosh, cui eravamo molto affezionati e grati per tutte le emozionanti storie vissute insieme in un passato recente. Il ritorno di Bosh meritava qualcosa di più di un rimestare vecchi cliché e rivisitare luoghi comuni che all'interno di deboli situazioni investigative annacquano ancor più la valenza del romanzo. Voto medio influenzato dalla stima per autore e personaggio.

  • User Icon

    buendia

    26/11/2014 14:38:56

    Titolo profetico.Il primo passo falso di Connelly. Due casi piuttosto scialbi di pesante lettura.Niente a che vedere con i capolavori precedenti.

Vedi tutte le 18 recensioni cliente
  • Michael Connelly Cover

    Scrittore statunitense di thriller. Laureatosi in ingegneria nel 1980 comincia a lavorare presso la redazione di alcuni giornali. Nel 1986 produce un reportage insieme ad altri due giornalisti intervistando i sopravissuti di un disastro aereo. Il loro lavoro viene candidato per il Premio Pulitzer. In seguito a questa esperienza Connelly trova impiego come giornalista criminologo al «Los Angeles Times». Aveva deciso di diventare scrittore di thriller già ai tempi dell'università dopo avere scoperto i romanzi di Raymond Chandler e ha sfruttato gli anni passati da giornalista per studiare da vicino il lavoro della polizia e lo svilupparsi delle indagini che seguivano i delitti di cui si occupava. Vincitore del Premio Bancarella nel 2000 con Il ragno, la maggior... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali