Categorie
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2006
Pagine: 149 p. , Rilegato
  • EAN: 9788804539346

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    danilo

    30/08/2006 10.38.06

    non mi è proprio piaciuto, lo definirei inutile alla lettura; tra l'altro la breve scritta sulla copertina trae in inganno : lo presenta richiamando come elemento centrale il rapporto con l'attività di psichiatra di cui c'è solo una flebile traccia.

  • User Icon

    ant

    23/06/2006 12.20.07

    Bello,scorrevole,intrigante, mai pedante e pesante, con spunti colti e massime interessanti("gli ebrei si contraddistinguono per la sentenziosità"). Su tutto volevo sottolineare una frase ripresa da Montaigne e corretta dall'autore:"La più sottile follia è fatta della più sottile saggezza";il fatto è che i matti e i saggi hanno il coraggio di dire la verità.

  • User Icon

    Paolo Macchion

    07/05/2006 00.46.06

    Premessa 1: Raffaele Crovi è un ottimo scrittore. Premessa 2: se il limite è 5/5 allora il massimo è riservato ai capolavori e non semplicemente ai testi che sono piaciuti. Veniamo a noi. Il testo è piaciuto. Assolutamente. Ritengo che due siano le caratteristiche che distinguono un ottimo libro: la buona scrittura e il ragiungimento dello scopo letterario. Senza tediare: lo scopo che qualsiasi scrittore si pone è, necessariamente, infondere un messaggio. Il libro raggiunge assolutamente e con pieno merito entrambi i risultati. E' scritto da chi ne sa. Eccome! Il messaggio è ricevuto. Pienamente. Non essendo un capolavoro ma un ottimo libro meriterebbe i 4/5. Il ridimensionamento dipende dalla forzatura, dalla costrizione di temi così importanti (l'ebraismo, la città, la famiglia, la psichiatria, la storia, l'esitenza, la micio filia). Forse, la rinuncia a qualche tema avrebbe giovato. Ciò nonostante, un libro consigliato. A tutti. Complimenti.

Scrivi una recensione