I Can See Your House

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: John Scofield
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Blue Note
Data di pubblicazione: 1 aprile 2013
  • EAN: 0724382776529
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 7,50

€ 12,50
(-40%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 7,25 €)

Disco 1
1
I Can See Your House From Here
2
The Red One
3
No Matter What
4
Everybody's Party
5
Message To My Friend
6
No Way Jose
7
Say The Brother's Name
8
SCO
9
Quiet Rising
10
One Way To Be
11
You Speak My Language
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    nedisco

    07/03/2019 20:58:50

    Su questo disco ci si è espressi sovente in due modi divergenti: se per alcuni critici ha rappresentato un capolavoro di sintesi per quella chitarra jazz moderna che i due leader hanno scolpito negli anni, per altri si tratta di un'operazione mal riuscita se non addirittura solo commerciale. Da ammiratore di entrambi gli stili chitarristici, non ho trovato un valido riscontro di queste analisi: nonostante il sostanziale equilibrio formale nel repertorio offerto e nello scambio di assoli e idee, tutto sommato è un album di Scofield con qualche contributo (talora decisivo) di Metheny. Visto in questa chiave, l'album, che si avvale della ritmica affidabile di Steve Swallow al basso elettrico e Bill Stewart alla batteria (per la verità spesso entrambi in penombra al cospetto dei due big), può essere goduto con maggior piacere: Scofield dà il meglio con le sue "Everybody's Party" e "No Way Jose" mentre Metheny ammorbidisce i bollenti spiriti con "Message To My Friend" e "Quiet Rising". Da notare infine la title-track e la finale "You Speak My Language", quasi a voler aprire e chiudere il cerchio con un ritorno alle origini per entrambi (il blues). Insomma, John e Pat vedono le rispettive case, a volte a fuoco altre meno: per poco più di un'ora, l'incontro a metà strada è interessante, forse non indimenticabile ma nemmeno da trascurare a priori.

  • John Scofield Cover

    Chitarrista statunitense di jazz. Dopo collaborazioni con Gerry Mulligan, Billy Cobham, Charles Mingus, Gary Burton, ha fondato nel 1979 un trio vicino a certe esperienze rock. Dal 1982 all'85 ha suonato con Miles Davis, poi nuovamente con gruppi propri, proponendo un jazz moderno elegantemente «contaminato» da un forte senso del blues. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali