Categorie

Richard Ford

Traduttore: V. Mantovani
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
Pagine: 424 p. , Brossura
  • EAN: 9788807886164

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alberto

    14/10/2016 22.24.56

    Probabilmente il migliore romanzo di ford! Parte in sordina un po macchinoso ma poi ti incolla alla lettura con un procedere sempre più ipnotico!! Semplicemente stupendo!! Andatevi a rileggere Incendi e Rock Springs!

  • User Icon

    Giacomo Casadei

    12/10/2016 20.17.18

    Il libro mi è piaciuto, è particolare la storia dei due gemelli, figli dei genitori improvvisati come rapinatori di banca, cosi come le varie introspezioni e analisi dei personaggi. Quello che non ho apprezzato è la ridondanza che in molte parti del libro ho riscontrato, vi sono punti dove non riuscivo proprio a capire per quale motivo l'autore abbia voluto impiegare tante pagine. In fin dei conti è stata una lettura interessante.

  • User Icon

    Alessandra

    02/10/2016 18.00.42

    Pura poesia nella scrittura. Una penna delicata che riesce ad entrare nel profondo di chi legge. Seppur non abbia nulla da insegnare, se non descrivere una vicenda (il famoso sliding doors, quello che poteva succedere rispetto a quello che realmente é successo), questa storia è meravigliosa.

  • User Icon

    nadia

    13/02/2016 15.18.31

    "E' un segreto che abbiamo in comune, no? Col mondo intero. Lasciarci sfuggire le cose. Ci ricollega al resto dell'umanità": è questo che fanno i grandi libri, prendono una storia qualunque, la storia di uno o più individui, e la trasformano nella storia universale dell'essere umano, mettendo in evidenza i dettagli che ci accomunano, i dettagli che ci rendono uomini. Insomma, i grandi autori riescono, attraverso la storia di uno, a raccontare un po' la storia di tutti. E Ford, a mio avviso, è uno di questi grandi autori. Tuttavia non riesco a dare il voto massimo perché la seconda delle tre parti non è all'altezza del resto... quando viene meno la realtà famigliare, secondo me il libro perde molto della sua intensità. Ma ciò non toglie che sia un validissimo romanzo.

  • User Icon

    stefano

    13/07/2015 10.21.54

    R.Ford dimostra di possedere un tocco magistrale nel saper raccontare la storia drammatica di una famiglia della provincia americana. Due genitori frustrati e sognatori, annoiati e stanchi, mettono in scena una rapina per salvare i debiti accumulati dalle stravaganti attività clandestine di lui. I due figli, gemelli, si ritrovano catapultati, da un giorno all'altro, in una dimensione della realtà estranea ed estraniante. Il romanzo si muove su più piani narrativi. La voce narrante è del figlio, un uomo oramai anziano che ci racconta la strano percorso che ha assunto la sua vita da quel tragico e sfortunato evento, a partire dal suo arrivo in una zona di confine tra Stati Uniti e Canada. Il mondo interiore di un ragazzino, timido ed introverso, curioso ed in fondo ottimista, che cerca di comprendere la realtà, nonostante gli appaia spesso incomprensibile, sfuggente e violenta, senza perdere di vista il ricordo dei suoi genitori e di sua sorella, è qui riportato con la giusta misura e la squisita sensibilità di cui è capace R.Ford. L'ultimo paragrafo è, semplicemente, un piccolo capolavoro di stile e contenuto.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione