Categorie

Paolo Maurensig

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 150 p., Brossura
  • EAN: 9788804595205
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it € 4,86

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lucy

    11/01/2017 15.56.32

    Lo stile curatissimo sorregge una storia che magnetizza l'attenzione e la tiene alta fino alla fine. La storia si dipana su tre differenti piani narrativi, che alla fine si intrecceranno e come un magnifico assolo di violino, risolveranno la trama. E' il primo libro di questo autore che leggo, e l'ho terminato in due giorni, e certamente non sarà l'ultimo. Finalmente un autore che coniuga linguaggio scritto e trama, in modo eccellente. Consigliatissimo

  • User Icon

    Rita

    13/03/2016 09.29.19

    Ho riletto questo bellissimo romanzo e anche questa volta non mi ha deluso: è ben costruito e, soprattutto, ben scritto, con una prosa coinvolgente e scorrevolissima, non così frequente anche fra i cosiddetti scrittori. Ne consiglio lettura e rilettura, è tempo ben speso!

  • User Icon

    barbagianni39

    15/07/2014 11.04.03

    L'ho letto qualche anno fa e, a distanza di tempo, ancora ho quella sensazione onirica che il racconto mi ha lasciato. Mentre lo leggevo non avvertivo particolari sensazioni; apprezzavo l'ottima scrittura e gustavo l'ambientazione originale, ma niente più. Poi, un volta finito, ecco quella nostalgia che prende quando si lascia un bel sogno. Maurensig è un affabulatore straordinario.

  • User Icon

    Ale

    25/06/2014 14.53.42

    Finito proprio ieri sera. No, devo dire che non mi ha coinvolto per niente, forse a causa di una storia (secondo me) non appassionante.

  • User Icon

    morena

    14/06/2014 09.43.03

    L'ho letto, ma non mi ha affascinata, non mi ha mai preso completamente.

  • User Icon

    Alceo Claudio

    12/11/2013 19.06.44

    Lettura molto piacevole e serrata, ma il libro è lontanto dall'essere un romanzo notevole, casomai un racconto lungo. La storia poteva essere ben più approfondita e sviluppata, alcune descrizioni sono stereotipate ed alcune figure presentate come importanti nella storia non hanno sviluppo, vengono abbandonate e il tutto si chiude con un finale brusco, avvincente sì ma ipotizzabile già da diverse pagine. Ne consiglio la lettura ma senza aspettarsi troppo.

  • User Icon

    alfio

    14/09/2013 16.11.22

    Libro noioso,scritto " forzatamente" e senza ispirazione,pieno di luoghi comuni e goticismi ridicoli. L'autore non ha la minima cultura musicale né reale conoscenza della tecnica strumentale del violino di cui vorrebbe fare sfoggio ma dalla quale tiene bene alla larga . Romanzo senza azione ne' ,quindi,progressione drammatica. Lasciamo da parte ironia e umorismo : non fanno parte del mondo dell'autore Finale senza finale e senza soluzione .

  • User Icon

    giovanni

    23/05/2013 19.06.31

    Letto molti anni fa sulla scia della Variante di Luneburg, non ha deluso le mie aspettative. Dopo un'opera prima bellissima ripetersi era difficile ma Maurensig c'è riuscito. Romanzo avvincente, scorrevole e originale, con un intreccio da manuale e una prosa eccellente. Libro assolutamente da leggere e rileggere! Attenzione: niente a che vedere con il film.

  • User Icon

    Isa

    11/10/2012 14.22.01

    Piacevolissima lettura...ricca di colpi di scena!

  • User Icon

    Massimo F.

    06/10/2012 22.08.07

    Sensazione ambigua per un libro che si legge con piacere (lo stile è fluido, il racconto si fa seguire), ma che alla fine lascia poco se non la sensazione di un'occasione persa. Forse alcuni passaggi un po' sbrigativi, alcuni personaggi meritevoli di qualche approfondimento in più e un finale che, per originalità e centralità rispetto all'intera storia, avrebbe meritato qualcosa di più riflessivo e meno frettoloso.

  • User Icon

    Sonia

    11/09/2012 11.22.51

    Veramente bello! L'idea è particolare, sia la storia, sia la caratteristica di usare pochi dialoghi e lasciare molto alla parte narrativa. Non preoccupatevi se vi sembra non decolli subito, continuate la lettura e non ve ne pentirete! Bello, veramente bello il finale!

  • User Icon

    ant

    26/04/2012 07.50.42

    Un testo ricco di pagine di storia e di umanità varia, con una sorprendente componente di mistero. ... Molto ben affrontate da Maurensig tematiche e digressioni relative al valore dell'amicizia e anche ben delineate situazioni storiche/comportamentali a riguardo del periodo precedente la seconda guerra mondiale. Ho trovato suggestiva anche la variabilità dell'io narrante che all'inizio e alla fine del testo è rappresentato da Gustav(l'alchimista,zio di Kuno) poi dallo scrittore e infine dal musicista Jeno/Kuno. Da queste pagine prorompe fortissima una enorme passione per la musica e x le composizioni x violino, così come è evidente la volontà dello scrittore di trasmettere al lettore sensazioni ed emozioni delle più svariate per carpire la personalità e la sensibilità dei protagonisti dell'opera. Brevemente la trama: Vienna anni '90 un misterioso personaggio si aggiudica un antico violino all'asta, la figura enigmatica di cui sopra viene affiancata da un romanziere che chiede lumi sullo strumento appenna acquistato. Inizia un flashback di ricordi con racconti che portano il lettore a leggere di due giovani musicisti iscritti in una delle migliori scuole viennesi e di una forte amicizia tra i due. Il romanzo così va avanti avendo come perno le vicissitudini dei due violinisti e spaziand poi con argomentazioni di carattere storico e personale. Consigliato

  • User Icon

    Francesca

    28/11/2011 22.59.55

    Un libro stupendo per chi ama la musica, scorrevole ed intrigante. Il finale non me lo sarei mai aspettato, e non lo vedo ancora chiaramente. Vengono trattati temi importanti, mi è piaciuta moltissimo l'idea della scelta della conoscenza e l'amore per Sophie. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Raffaele

    30/08/2011 15.27.51

    Un racconto molto affascinante dove l'originale finale non delude.

  • User Icon

    ciano

    23/01/2011 10.33.08

    Scorrevole, intrigante, coinvolgente, appassionante, toccante ed originale anche nel trattare, per buona parte del libro, temi già visti e sentiti. Credo che per chi ama la musica o, ancor meglio, la suona, questo libro possa dare qualcosa in più, di più profondo oltre alla già eccellente trama che ben si muove tra misteri, sentimenti ed ambientazioni. Come per altri, anch'io credo che il film abbia un po' banalizzato temi e "dolori" forse più elevati.

  • User Icon

    Moreno C.

    18/02/2010 19.29.47

    Il fascino di 'Canone inverso' lascia senza fiato. Da estimatore, quale sono, della letteratura del mistero Otto-Novecentesca, non ho potuto che apprezzare grandemente questo moderno racconto romanticheggiante e denso di atmosfere gotiche e grottesche. Maurensig, con questo libro, riesce a far presa sul lettore non solo per la scrittura molto bella e poetica e per le ambientazioni magiche e lugubri, ma anche grazie alla trovata di moltiplicare gli 'Io narranti', con la conseguenza di portare a vette altissime la curiosità di venire a capo della oscura vicenda.

  • User Icon

    Moreno C.

    18/02/2010 19.27.22

    Il fascino di 'Canone inverso' lascia senza fiato. Da estimatore, quale sono, della letteratura del mistero Otto-Novecentesca, non ho potuto che apprezzare grandemente questo moderno racconto romanticheggiante e denso di atmosfere gotiche e grottesche. Maurensig, con questo libro, riesce a far presa sul lettore non solo per la scrittura molto bella e poetica e per le ambientazioni magiche e lugubri, ma anche grazie alla trovata di moltiplicare gli 'Io narranti', con la conseguenza di portare a vette altissime la curiosità di venire a capo della oscura vicenda.

  • User Icon

    gabri

    23/01/2010 18.12.33

    Che storia meravigliosa! Maurensig è uno dei miei scrittori contemporanei preferiti, riesce a trasportarti in mondi senza tempo, leggere diventa evasione ai massimi livelli

  • User Icon

    Damiano

    28/08/2009 10.54.02

    È un libro stupendo, sia per le atmosfere, sia per lo stile di scrittura, così placido e senza tempo. Perfino l'intreccio, ossia ciò che è meno importante per la letteratura e per me lettore, è accattivante.

  • User Icon

    italo

    16/06/2009 22.10.38

    Una sola parola : GENIALE.......ma lasciate perdere il film, non ha niente a che vedere con questo libro, è proprio tutta un altra storia, ma vi dirò di più, riuscirebbe a rovinarvi questa perla della letteratura contemporanea.

Vedi tutte le 49 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione