Categorie

Charles Dickens

Curatore: L. Fiorella
Traduttore: D. Sala
Editore: Giunti Editore
Collana: Y Classici
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 144 p. , Brossura

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

9 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Young Adult

  • EAN: 9788809777736

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    nefelai

    08/01/2016 18.13.14

    E' un classico. Un classico che merita il suo posto d'onore tra gli altri. Questo breve racconto ha una morale molto profonda, al pari delle favole di Esopo. A chi ha conosciuto questo racconto solo grazie al bellissimo film della Walt Disney dico che dovrebbe leggerlo. L'originale non è da meno e Dickens riesce a trascinare il lettore nel viaggio che Scrooge fa con gli spiriti dei natali. Uno stile pulito, semplice, che arriva al lettore. Non è solo per bambini né solo per adulti. E' per tutti. Sicuramente è un bel dono da fare a Natale.

  • User Icon

    KidChino

    19/12/2015 04.53.12

    Forse per far mio lo spirito del Natale, forse per ricordare a me stesso ciò che potrei davvero perdere ho voluto a distanza di anni rileggermi questo libro. Il messaggio di Dickens è chiaro. Prendete in mano la vostra vita e donate il meglio di voi stessi. Non è il concetto materiale ad essere importante. È l'anima che va donata. I sentimenti e le emozioni. Il tempo scorre inesorabile e ognuno di noi alla fine vorrebbe avere una seconda occasione come quella che riesce ad ottenere Scrooge. L'unica osservazione da fare è una. Serve davvero una seconda occasione (nel caso si abbia la fortuna di averla) o si potrebbe cambiare prima che certe cose debbano accadere? Una piccola favola che ci ricorda cosa potremmo perdere. O cosa abbiamo ahimè già perso.

  • User Icon

    Elisabetta

    02/08/2015 09.32.03

    Canto di Natale è un racconto geniale che mette a confronto l'egoismo, la freddezza e la solitudine del protagonista, Scrooge,con la vita piena e appagante dei personaggi che gli ruotano attorno (l'impiegato,il nipote,la coralità in generale). Scrooge è chiuso in se stesso, freddo fuori quanto dentro, incapace di instaurare un qualsiasi rapporto che vada al di là della convenienza economica, detesta gli altri e gli altri lo detestano e lo temono. Molto bella la costante contrapposizione della sua vita vuota e solitaria con la convivialità di coloro che godono delle cose semplici e riescono ad anteporre gli affetti ai beni materiali. Il baratro che lo separa dagli altri risulta ancor più evidente a Natale, periodo magico per le famiglie e idoneo per una decisiva crescita interiore che avverrà in modo assai particolare. Trama bellissima- Dickens non si smentisce mai- e personaggi indimenticabili; tutte le volte che rileggo la descrizione iniziale di Scrooge mi emoziono e mi chiedo dove siano finiti questi grandissimi geni del passato. Possibile che fossero così avanti rispetto a noi?

  • User Icon

    franz

    10/02/2015 02.17.35

    Il "Canto di Natale" di Dickens non parla di Gesù Bambino, della Madonna o di San Giuseppe, dei pastori o degli angeli che cantano il "Gloria in Excelsis Deo". Siamo nell'Inghilterra vittoriana e la tradizione anglosassone non conosce il presepe e la sua allegra brigata di personaggi e di figurine. Dickens cita solo i Re Magi, ma una volta sola ed allude al Gesù Bambino con questa perifrasi: "Il potente fondatore del Natale". Il Natale di Dickens appare come una parabola laica di un Natale vissuto solo come festa per le famiglie, in cui la bontà è cosa tutta terrena, senza che preti e beati stiano a raccomandarcela. Un Natale senza presepi ed addobbi, ma con un bel tacchino presente su ogni tavola. E con il gesto umanitario di donare un tacchino a chi non non può permetterselo.

  • User Icon

    anna

    08/02/2015 17.08.51

    Un bel classico che dovrebbero leggere sia i bambini che gli adulti...

  • User Icon

    francesco c.

    12/12/2013 14.41.06

    Canto di Natale è un libro che non va valutato per lo stile, ma esclusivamente per il suo prezioso messaggio. Dickens ci insegna che se non facciamo nostro lo spirito caritatevole e altruista del Natale la nostra vita sarà povera e destinata alla solitudine. Un concetto risaputo e scontato, ma del quale spesso ci dimentichiamo e questa storiella nella sua leggerezza e semplicità ce lo ricorda con grande efficacia.

  • User Icon

    lara

    01/11/2012 21.17.29

    Passato Halloween si pensa già a Natale. Quale libro migliore de "Il Canto di Natale" di Charles Dickens. Con una copertina che ricorda i disegni dei libri vecchi, quest'anno la Giunti ha pubblicato questo classico. Scritto nel 1843 , "Christmas Carol", racconta la conversione del vecchio tirchio Scrooge. Scrooge ha passato tutta la sua vita ad accumulare solo denaro, pensando solo al successo ed agli affari trascurando così la famiglia e gli affetti di coloro che gli erano vicino. Non riesce ad apprezzare le cose belle della vita di ogni giorno. Non riesce neppure ad apprezzare il Natale e la sua atmosfera. Ma quale giorno migliore di Natale per "un miracolo"?. E' nella notte dell vigilia che Scrooge riceve la visita del fantasma del suo socio. Ma non sarà l'unico. Quella notte riceverà la visita di tre fantasmi: quello dei Natali passati, del Natale presente e dei Natali futuri. Questi tre riusciranno a farlo pentire del proprio egoismo diventa una persona buona ed affabile, apprezza il calore della famiglia e degli amici diventando così una persona molto amata e mette finalmente l'animo in pace. E' una storia ideale per tutti, adulti e ragazzi. In questo libro Dickens cerca di risvegliare in tutti i lettori sentimenti puri come l'amore, la bontà d'animo, la tolleranza il rispetto per gli altri e la capacità di apprezzare le piccole cose che la vita ci offre ogni giorno e troppo spesso date per scontate. Periodo ideale, speriamo che questi tre fantasmi facciano il miracolo anche in tutti noi, il mondo ne ha veramente bisogno. Un libro da aggiungere alla lista di Natale, se non lo avete già.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione