Categorie

Tom Clancy

Collana: Superbur
Anno edizione: 1992
Formato: Tascabile
Pagine: 548 p.

34 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Thriller e suspence - Spionaggio e thriller spionistico

  • EAN: 9788817114103

Al largo della Georgia del Sud, nell'Atlantico meridionale, un bersaglio svanisce improvvisamente in un lampo di luce verde. Sulle colline di Dushanbe, in Unione Sovietica, non lontano dal confine con l'Afghanistan, un centro scientifico si materializza dal nulla nel corso di una notte. Nella massima segretezza le due superpotenze lavorano a un sistema missilistico di difesa. Due uomini hanno nelle loro mani il destino dell'umanità: Jack Ryan, analista della Cia, e il colonnello Mikhail Filitov, nome in codice Cardinale, valoroso ex-combattente, agente americano al Cremlino nel mirino del KGB.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giuseppe Florio

    15/01/2015 13.31.59

    In questo bel romanzo di puro spionaggio, lo zio Tom riesce a fornire in modo mirabile persino una discreta dose di psicologia dei personaggi, oltre al giusto fluire di azione e suspense. Cardinale, nome in codice di una spia al servizio della CIA da oltre trent'anni, è il colonnello ex carrettista dell'armata rossa, Misha Filitov. Egli, attraverso un lento ma efficace passaggio di informazioni tramite pellicole fotografiche, che passano di mano in mano fra diversi corrieri misteriosi, riesce a fornire alla CIA le caratteristiche del progetto sovietico chiamato Stella Lucente. Un complesso sistema in grado di individuare satelliti stranieri e distruggerli mediante irradiazione laser. Al servizio della CIA, l'ex professore di storia Jack Ryan, viene inviato a Mosca per trattare con i sovietici la questione della riduzione delle armi da entrambe le parti, ai fini di assicurare la stabilità fra le due potenze, ed in seguito, a mettere al riparo la vita dell'eroe sovietico Cardinale. Nel frattempo, al confine con l'Afghanistan, i mujahedin, si preparano per attaccare la base russa. Come in altre occasioni, Tom Clancy dimostra un'ottima preparazione tecnica nel settore bellico, sullo sfondo di un'ambientazione propria della guerra fredda, e come già detto, senza venir meno, col suo linguaggio semplice, ai sentimenti ed alla buona caratterizzazione dei personaggi. Cosa importante, soprattutto per chi decide di seguire interamente la serie Jack Ryan. Ottimo finale. Vivamente consigliato agli amanti del genere e non solo. 4 1/2

  • User Icon

    maurizio

    03/09/2010 20.14.30

    Le Carrè,Forsyth e Ludlum sono un gradino sopra Clancy,quando si tratta di ambientare storie nel periodo della guerra fredda,tuttavia è un ottimo prodotto da spy - story USA - URSS,laddove il buon Tom surclassa i citati Autori in competenza tecnica - militare.Fermo restando che il miglior libro di spionaggio resta " IL Mosaico di Parsifal " di Robert Ludlum,seguito da La Talpa di Le Carrè,questo è un ottimo strumento per riassaporare il sapore dei " passati " tempi della Guerra Fredda. Divertente la trovata dei " Pizzicotti " in metropolitana a Mosca. Decisamente Consigliato.

  • User Icon

    Andrea Pipicella

    26/05/2007 23.32.28

    Il più bel libro che io abbia mai letto, Clancy con questo "capolavoro" mette in risalto le sue qualità di scrittore. Libro travolgente e ben strutturato. Trama spionistica molto ben curata e saspence veramente alle stelle. Il libro appassiona in un modo incredibile il lettore specie per chi ama il genere portandolo a leggere moltissimo con continuità per scoprire il finale, la parte più bella di questo capolavoro!

  • User Icon

    Gasmaly

    09/04/2007 15.58.57

    Come sempre Clancy realizza un ottimo prodotto. Appassionante e verosimile, tiene incollato il lettore fino alla fine.

  • User Icon

    Stefano

    26/05/2006 16.04.41

    Formidabile, io non amo la lettura e tantomeno i libri di quasi 600 pg... Mi sono innamorato dello stile e della suspance che l'autore riesce a creare!!! un unico commento DA LEGGERE!!!

  • User Icon

    Alessandro

    30/11/2001 19.41.02

    Sicuramente uno dei più bei romanzi di Tom Clancy, che riesce a creare una storia al limite dell'impossibile ma che in fondo potrebbe benissimo essersi verificata. Le conoscenze tecniche-militari dell'autore si fondono assieme alla sua visione politica rendendo questo romanzo piacevole per chi è appassionato di Guerra Fredda, di ciò che riguarda il militare e lo spionaggio.

  • User Icon

    Guido

    18/06/2000 16.58.17

    E' uno dei migliori romanzi di Tom Clancy. E' un intreccio di vicende spionistiche, di azione e di umanità dei tempi della guerra fredda. E' voluminoso perché è ricco e molto ben costruito. Si desidera riprenderlo in mano per sapere l'esito delle varie vicende. E' verosimile nell'analisi politica - scientifica - militare. E' come una gran partita a scacchi ad alto livello. Raccomandabile a tutti quelli che hanno tempo di leggere.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione