Carmen

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Georges Bizet
Direttore: Thomas Schippers
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Decca
  • EAN: 0028944387124
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 9,99

€ 20,90
(-52%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,30 €)

Disco 1
1
Overture (Prelude)
2
"Sur la place, chacun passe"
3
"Avec la garde montante"
4
"La cloche a sonné"
5
"Mais nous ne voyons pas la Carmencita"
6
"L'amour est un oiseau rebelle" (Havanaise)
7
"Carmen! sur tes pas nous nous pressons tous!"
8
Quels regards! Quel effronterie!
9
Que se passe-t-il donc là-bas?
10
Mon officier, c'était une querelle...Tra la la
11
"Près des remparts de Séville" - "Tais-toi"
12
"Le lieutenant... prenéz garde!" - "Voici l'ordre"
13
Entracte (between Act I & II)
14
"Les tringles des sistres tintaient"
15
Vivat, vivat le torero!
16
"Votre toast, je peux vous le rendre" - "Toréador, en garde"
17
Eh bien, vite, quelles nouvelles?
18
Halte-là! Qui va là? Dragon d'Alcala!
19
"Je vais danser en votre honneur"
Disco 2
1
"Au quartier! pour l'appel!"
2
"La fleur que tu m'avais jetée"
3
"Non, tu ne m'aimes pas!"
4
"Holà! Carmen! Holà!"
5
"Bel officier"
6
Entracte (between Act II & III)
7
"Écoute, compagnon, écoute!"
8
"Mêlons! Coupons!"
9
"Eh! bien?..."
10
C'est les contrabandiers...Je dis que rien
11
Je ne me trompe pas
12
"Holà! holà! José!"
13
Entr'acte (between Acts III & IV)
14
A deux cuartos!
15
Les voici, les voici
16
C'est toi! - C'est moi!
17
Viva! Viva! la course est belle
  • Georges Bizet Cover

    Compositore francese. Nato in una famiglia di musicisti, cominciò a studiare solfeggio all'età di quattro anni col padre Adolfo, professore di canto e modesto compositore. A nove anni fu allievo di A.F. Marmontel; nel 1848 entrò al conservatorio di Parigi, dove studiò composizione e fuga con P.J. Zimmermann. Questi veniva spesso sostituito da Gounod, il cui influsso è avvertibile nelle parti melodiche delle opere di B., non esclusa la Carmen. Dopo la morte di Zimmermann (1853), B. fu allievo di J. Halévy, del quale sposò poi la figlia. I suoi primi lavori gli valsero alcuni premi: l'«Offenbach» nel 1856, il «Prix de Rome» nel 1857. Dal 1857 al 1860 fu a Roma, dove scrisse l'opera buffa Don Procopio , di evidente ispirazione italiana. Il soggiorno italiano esercitò su B. una profonda influenza,... Approfondisci
  • Mario Del Monaco Cover

    Tenore. Dopo il debutto a Pesaro (Cavalleria rusticana, 1939), dove aveva studiato, e a Milano in Madama Butterfly (1941), si dedicò inizialmente a ruoli lirici, passando poi a parti drammatiche dai primi anni '50. Il timbro brunito e il fraseggio stentoreo gli resero molto congeniali i ruoli di forza e arrivò presto a identificarsi col personaggio di Otello (Verdi), sostenuto in centinaia di repliche in tutto il mondo; mostrò invece minore duttilità nell'affrontare altri ruoli. Approfondisci
  • Joan Sutherland Cover

    Soprano australiano. Dopo gli studi in patria e il perfezionamento a Londra, si è affermata dal 1957 come cantante di eccezionale statura, tra le principali artefici – con Maria Callas e Marilyn Horne – della «belcanto-renaissance». Voce estesissima, penetrante e limpida, si è imposta in primo luogo per la capacità di eseguire il repertorio di agilità con il timbro e il volume di un soprano lirico, sfoggiando un virtuosismo trascendentale, inedito per il nostro secolo. Tra le sue doti spiccavano la raffinata eleganza del canto e un acuto senso dell'espressione sia aulica sia elegiaca o briosa. Ha prediletto il repertorio barocco (Händel), del primo Ottocento italiano (Bellini e Donizetti) e dei grandi ruoli di coloratura anche comici, mentre hanno suscitato perplessità, per certe carenze di... Approfondisci
Note legali