Topone PDP Libri
Salvato in 33 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Carne viva
15,68 € 16,50 €
LIBRO
Venditore: IBS
+160 punti Effe
-5% 16,50 € 15,68 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,68 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
16,50 € + 2,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
16,50 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
16,50 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
16,50 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Biblioteca di Babele
6,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Condizione accettabile
Libraccio
8,91 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,68 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
16,50 € + 2,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
16,50 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
16,50 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
16,50 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Biblioteca di Babele
6,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Condizione accettabile
Libraccio
8,91 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Carne viva - Merritt Tierce - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Carne viva Merritt Tierce
€ 16,50
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Un ritratto di donna indimenticabile – brutalmente realistico, potente e sensuale – con intorno una galleria di aneddoti e personaggi che restituiscono con inedita vivacità il «dietro le quinte» del mondo della ristorazione.

«Non è che all’epoca mi piacesse tanto servire ai tavoli; ma almeno avevo un posto dove stare. Una funzione nella vita. Non capivo come si faceva a essere una moglie o una madre. Ma per essere una cameriera c’erano regole ben precise. La principale era non fare cazzate.»

Marie è una ragazza poco più che ventenne che lavora come cameriera; ha cominciato in bistrot e catene per famiglie per approdare a uno dei più lussuosi locali di Dallas. Si è fatta strada per la sua scrupolosità ed efficienza in un mestiere logorante, ma nella vita privata è disordinata fino all'autolesionismo: fa sesso casuale, si droga, sa di non essere all'altezza del suo ruolo di madre (ha una bambina che vive con il padre, un bravo ragazzo che ha lasciato Marie dopo l'ennesimo tradimento). Ma nelle pagine del romanzo racconta tutto ciò con implacabile lucidità e senza un briciolo di vittimismo, rivendicando anche le esperienze più dolorose come conseguenza delle sue scelte, e affrontando il mondo a viso aperto. Ne esce un ritratto di donna indimenticabile - brutalmente realistico, potente e sensuale - con intorno una galleria di aneddoti e personaggi che restituiscono con inedita vivacità il "dietro le quinte" del mondo della ristorazione, dai lavapiatti ispanici al solitario pianista di sala, dal gestore cocainomane al maître elegantissimo che prenota i prive negli strip club ai clienti più facoltosi.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Sur
2015
24 settembre 2015
220 p., Brossura
9788897505761

Valutazioni e recensioni

3,6/5
Recensioni: 4/5
(5)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(3)
3
(2)
2
(0)
1
(0)
Francesca
Recensioni: 4/5

Un libro bello, devastante.

Leggi di più Leggi di meno
Chiara R.
Recensioni: 4/5

un libro crudo, brutale e sincero come pochi. Un libro che durante la sua lettura scava e penetra davvero nella carne e nelle viscere del lettore. Un libro che apparentemente sembra non dire nulla ma che invece racchiude un mondo contraddistinto da toni e sfumature cupe e dolorose, fatte solo per essere sfiorate. Quella di Merritt Tierce è una scrittura acuta, tagliente e spesso sconvolgente che relega il lettore nel ruolo di "voyeur",

Leggi di più Leggi di meno
Antonio
Recensioni: 4/5

State attenti a non confondere l'argomento trattato con il COME. Questo libro non contiene additivi romantici. È secco, distaccato e senza pietà. Non ha infiocchettature, è una scrittura pulita, essenziale, nel senso che racchiude l'essenza cioè il necessario. È un libro efficace, e immediato. È scomposto, come una frattura. E fa male. Attenzione a non confondere quel pugno di dolore con altro. A mio avviso un buonissimo libro. Vero, sincero. Per questo, forse, ci si casca dentro e se ne esce doloranti scambiando il COSA con il COME. Perché se ne esce contusi. E lasciati lì. Per strada. Eppoi i personaggi sono caratterizzati benissimo. Eppoi c'è uno show d'n't tell da paura. Piaciuto.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,6/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(3)
3
(2)
2
(0)
1
(0)

Voce della critica

  Si apre con questo romanzo la collana "Big Sur", edita da SUR e curata da Marco Cassini, Dario Matrone e Martina Testa, forti dell'esperienza comune da poco conclusasi presso la casa editrice indipendente minimum fax. La neo collana sarà dedicata a titoli provenienti dal mondo angloamericano e sembra decisa, come il romanzo d'apertura fa intendere, a portare all'attenzione dei lettori anche alcune delle voci meno mainstream di questa cultura. Carne Viva (Love Me Back in originale) è il romanzo d'esordio della giovane scrittrice texana Merritt Tierce, in cui a parlare ai lettori è la voce decisamente fuori dal coro della poco più che ventenne Marie, cameriera di uno dei migliori ristoranti di Dallas, a cui è approdata dopo una gavetta cominciata nelle grandi catene. Il mondo dei ristoranti qui è descritto magistralmente – l'autrice stessa l'ha toccato con mano e dimostra di conoscerlo – e ci appare molto simile a quello del teatro: silenzio prima che si vada in scena e silenzio una volta che i clienti hanno lasciato le loro sedie, nel mezzo un carosello di immagini che scorrono veloci e che hanno per protagonisti i personaggi più disparati, dai lavapiatti e aiuto camerieri che parlano una lingua ancora troppo mista a quella del paese d'origine e attendono di ricongiungersi con le proprie famiglie ai grandi clienti che lasciano mance a tre zeri ben più consistenti del conto. All'interno del ristorante tutto è rigidamente regolamentato e sembra sottostare alle maledette leggi di Murphy. Fuori da quell'ambiente la vita, specialmente quella della protagonista, è decisamente sregolata. Flashback dopo flashback, scopriamo che Marie, da migliore studentessa della sua scuola, ammessa a Yale, precipita in una vita che non riconosce come sua: resta incinta durante un campo di volontariato in Messico ed è costretta dalla sua famiglia a sposarsi. Marie, però, non ha idea di come si faccia ad essere una moglie ed una madre, e se non può vivere quella vita come pensa che dovrebbe fare, decide di non viverla affatto. Così, in breve se ne allontana e si lascia precipitare in una vita di sesso casuale, di droga e di autolesionismo, convinta che alcuni tipi di dolore fisico siano l'antidoto per altri dolori che cerca di nascondere dentro di sé. Merritt Tierce racconta tutto questo con estrema lucidità, crea immagini che disturbano il lettore e tocca un'infinità di temi scottanti. È diretta e cruda, e non concede al suo personaggio sentimentalismi né tantomeno vittimismi.

Sara Monti

 

Leggi di più Leggi di meno

La protagonista di Carne viva, romanzo d’esordio di Merrit Tierce, (Sur, 2015) si chiama Marie, ha poco più di vent’anni e lavora come cameriera in Texas. È un’ex studentessa modello la cui vita cambia completamente quando, tre anni prima, durante un campeggio in Messico organizzato dal gruppo di volontariato di cui fa parte, rimane incinta di Ana; in quel momento un macigno molto grosso cade sulla strada che l’avrebbe portata dritta a frequentare Yale, e la costringe a percorrerne un’altra che la porta invece a un matrimonio brevissimo con il padre di Ana (che la lascerà dopo l’ennesimo tradimento), e a lavorare presso una lunga serie di ristoranti.

Come cameriera sarà metodica, professionale e instancabile, come persona e come mamma si sentirà sempre inadeguata. Marie darà inizio a un percorso di stordimento, autodistruzione e solitudine, raccontato con un linguaggio crudo, diretto e potente (tradotto da Martina Testa). Al lavoro si muove a ritmi sfrenati tra i tavoli di lussuosi ristoranti, tra clienti e piatti di ogni tipo, grosse mance. Nella vita privata sniffa coca e fuma erba, beve, fa sesso con tutti gli uomini che incontra, si taglia la pelle.

Il titolo italiano del libro (quello originale è Love Me Back) mette molto bene in evidenza il tema della fisicità, il modo viscerale e doloroso con il quale Marie si offre al mondo. Il personaggio non subisce un’evoluzione e resta sospeso tra queste due vite. Non raggiunge nessuna salvezza, non impara; anzi, ripete in maniera ciclica gli stessi errori.

Nonostante questo lungo precipitare dentro un vortice autolesionistico palpita però in continuazione la voglia di esistere: la sua carne fa male proprio perché viva. Ed è questo il motore che pagina dopo pagina alimenta la lettura. In maniera lucida, senza nessun vittimismo, Marie cerca in continuazione di perdonarsi, di riuscire ad amarsi ancora, e farsi amare da sua figlia.

Recensione di Carmelo Vetrano

 

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Merritt Tierce

Merritt Tierce, texana, è stata premiata dalla National Book Foundation come uno dei cinque migliori scrittori americani sotto i trentacinque anni. È un’attivista impegnata nella difesa dei diritti delle donne, in particolare quello all’aborto. Carne viva (SUR 2015) segnalato fra i libri più importanti dell’anno dal «Chicago Tribune» e dal «San Francisco Chronicle», è stato finalista al pen/Bingham Prize per il miglior romanzo d’esordio.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi