Casco d'oro

Le casque d'or

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Le casque d'or
Paese: Francia
Anno: 1952
Supporto: DVD

22° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Drammatico - Sentimentale

Salvato in 8 liste dei desideri

€ 10,39

€ 12,99
(-20%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 9,99 €)

Nella Parigi d'inizio secolo, "Casco d'oro" è l'amante di un piccolo delinquente. Quando questi scopre che la donna si sta innamorando di un giovane e onesto falegname, provoca una lite.
5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    n.d.

    04/05/2019 16:05:18

    LE RIMASTERIZZAZIONI E RESTAURI DEI FILM SPECIALMENTE IN BIANCO E NERO DANNO UN'ARIA MOLTO BELLA E MIGLIORE A QUESTI FILM\nPIU' REALI QUASI\nBELLISSIMO FILM AMBIENTATO FINE 800

  • User Icon

    Carlo

    16/04/2019 06:55:49

    È con Il buco (1960) il più bel film di J. Becker e uno dei migliori film francesi di tutti i tempi. S. Signoret non fu mai più così bella, raramente S. Reggiani altrettanto bravo. Non commuove: incanta. Qualità audio e video del DVD ottima. Imperdibile.

  • User Icon

    Hilderic

    23/09/2018 15:14:11

    Storia di un amore impossibile sullo sfondo del crimine organizzato nella Parigi della Belle Époque, liberamente tratta da eventi realmente accaduti. Particolarmente romantiche, nella loro fragile bellezza, le sequenze ambientate in campagna, dove tutti i problemi incontrati in città sembrano per un breve momento svanire (da paragonarsi forse al simile contrasto fra città e campagna presente ne La signora delle camelie). Indimenticabile, e lodata anche da Truffaut, la scena finale (da non rivelarsi).

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2011
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Jacques Becker Cover

    "Regista francese. Dopo aver diretto con J. Prévert due mediometraggi nel 1935, esordisce, nel lungometraggio con Dernier atout (Ultima possibilità, 1942); lo stesso anno ottiene un discreto successo con La casa degli incubi, interessante opera corale ambientata nella Francia occupata. Segue nel 1952 Casco d’oro con S. Signoret, cruda storia di amore e violenza in un sobborgo parigino. Nel 1954 dirige il cupo e introspettivo Grisbi, storia di un’amicizia fra due gangster che F. Truffaut ha definito «il miglior film noir di sempre». Dopo Le avventure di Arsenio Lupin (1957), nel 1958 dirige Montparnasse, biografia del pittore A. Modigliani sceneggiata da M. Ophüls poco prima di morire. Il suo ultimo film è Il buco (1960), memorabile racconto di un tentativo d’evasione: è forse il punto più... Approfondisci
  • Simone Signoret Cover

    "Nome d'arte di S. Kaminker, attrice francese di origine tedesca. Entra nel cinema giovanissima, partecipando a numerosi film in ruoli secondari. Si impone nel 1947 con Dédée d'Anvers di Y. Allégret che inaugura una cospicua serie di caratterizzazioni di personaggi femminili dal fascino forte e torbido, incarnazioni perfette di certi modelli di donna canonizzati dalla letteratura naturalista francese (La ronde, 1950, di M. Ophüls; Casco d'oro, 1952, di J. Becker; Teresa Raquin, 1953, di M. Carné; I diabolici, 1954, di H.-G. Clouzot; La selva dei dannati, 1956, di L. Buñuel). La strada dei quartieri alti (1958) di J. Clayton, realizzato in Inghilterra, le procura un Oscar e una vasta fama internazionale, confermata dai film successivi (Adua e le compagne, 1960, di A. Pietrangeli; Vagone letto... Approfondisci
  • Serge Reggiani Cover

    Attore francese di origine italiana. Trasferitosi giovanissimo in Francia, muove i primi passi sul palcoscenico ma anche il cinema lo nota sin dai vent'anni apprezzandone una già matura maschera malinconica che si rivelerà assai efficace per i toni mélo. Lavora così, fra gli altri, per M. Carné in Mentre Parigi dorme (1946) prima di ottenere il ruolo di Georges Manda, il falegname assassino per amore della prostituta Maria/S. Signoret in Casco d'oro (1952) di J. Becker. La Parigi belle époque sordida e avvolgente, che fa da sfondo alla vicenda, incornicia la superba interpretazione dei due protagonisti, facendo conoscere al mondo il mito degli «apache», i malavitosi della Senna in camiciola a righe orizzontali, basco di traverso e sigaretta all'angolo della bocca. Lavora molto anche in Italia,... Approfondisci
  • Claude Dauphin Cover

    Attore francese. Esordisce in teatro per poi passare al grande schermo negli anni '30. Lavora sotto la direzione di M. Allégret in Ragazze folli (1938) e soprattutto Félicie Nanteuil (1945), opera in costume di grande efficacia figurativa e drammatica, tratta da A. France, che all'epoca ebbe problemi di censura. Fra i suoi film del dopoguerra si ricordano Il piacere (1952) di M. Ophüls e Casco d'oro (1953) di J. Becker, in cui è il cattivo Leca, capo della banda di mascalzoni che rovina il protagonista Georges/S. Reggiani, innamorato della prostituta Maria/S. Signoret. Lavora anche con E. Scola in La più bella serata della mia vita (1972). Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali