Il caso del dolce di Natale e altre storie

Agatha Christie

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
Pagine: 264 p., Brossura
  • EAN: 9788804609483
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Dal mio BLOG erigibbi.it

    05/01/2018 14:10:35

    Io tendenzialmente non amo i racconti perché trovo che spesso gli autori siano troppo celeri nel narrare le storie di ognuno ma ho deciso di leggere Il caso del dolce di Natale per tre principali motivi: per quanto mi riguarda Agatha Christie è la signora dei gialli per eccellenza, nel corso degli anni ho letto alcuni libri di questa scrittrice e non c’è stata una volta che io abbia indovinato il colpevole degli omicidi; un libro di Agatha Christie quindi difficilmente mi delude. Il secondo motivo è Hercule Poirot. Io amo questo investigatore un po’ strambo e in questo libro Poirot predomina tra i protagonisti. Terzo e ultimo motivo per cui ho deciso di leggere questo libro: il titolo. L’ho letto a Dicembre, quando Natale si stava ormai avvicinando quindi un libro intitolato Il caso del dolce di Natale mi sembrava più che azzeccato. Effettivamente devo dire che sono contenta di questa scelta. In linea di massima non ho quasi mai capito chi potesse essere il colpevole dei vari omicidi (ma una o due volte ci sono arrivata!) e generalmente la lunghezza dei racconti mi è sembrata sufficiente. Se non ricordo male solo un racconto mi è sembrato particolarmente veloce, concluso troppo in fretta ma considerando che i restanti cinque racconti su sei mi hanno soddisfatta direi che siamo in presenza di una buona media. Di Miss Marple ho letto molto poco, uno o due libri, perché tra lei e Poirot preferisco di gran lunga Poirot ma devo dire che nel racconto presente in questo libro, ovvero La follia di Greenshaw, non mi è affatto dispiaciuta e anzi, comincio a pensare che potrei dare una seconda chance a questa furba vecchietta. Sicuramente Agatha Christie ha scritto di meglio ma mi sento di consigliarvi questo libro (magari per il prossimo Natale, ma non necessariamente) se amate la Christie, se amate i gialli, se amate i racconti, se amate Hercule Poirot o se amate Miss Marple. Vi basterà anche uno solo di questi motivi per leggere Il caso del dolce di Natale.

Scrivi una recensione