Cate, io - Matteo Cellini - copertina

Cate, io

Matteo Cellini

Scrivi una recensione
Editore: Fazi
Collana: Le strade
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 21 febbraio 2013
Pagine: 216 p., Rilegato
  • EAN: 9788864115443
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 13,60

€ 16,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Ci sono guerre che non hanno tregua, eroi senza fanfare. Caterina è una di questi: una veterana di diciassette anni, che comincia la lotta ogni mattina, entrando nella tortura dei vestiti. Perché Caterina è obesa, e l'unica normalità che conosce è tra le mura di casa, in una famiglia di obesi. La sua identità scompare a contatto con il resto del mondo, perché fuori l'unico modo di sopravvivere è diventare Cate, la supereroina ferocemente autoironica il cui potere è quello di "essere il paragone che salva": nessuna è più brutta, più grassa o più sola di lei. Caterina va a testa alta per il mondo ostile: attraversa le selve dei soprannomi, si veste del desiderio di essere invisibile, rifiuta la pietà degli altri. Il suo posto nel mondo è gravato dalla sproporzione, ma la sua scialuppa di salvataggio è l'intelligenza, la sua arma il sarcasmo con cui anticipa su di sé il giudizio degli altri per anestetizzarlo prima che colpisca duro. Matteo Cellini entra a gamba tesa nella vita di Caterina, e senza sconti ci racconta la sua guerra. Lo fa talmente bene che non è la pietà per Cate quella che ci rimane, ma è il rispetto. Rispetto per questa eroina condannata al fuori misura, e rispetto per un autore che la misura - letteraria - invece la conosce bene, con un racconto durissimo e lieve, implosivamente normale e ferocissimamente pieno di tenerezza." (Alessandra Casella)
4,5
di 5
Totale 4
5
2
4
2
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    MICHELA

    07/03/2014 10:44:06

    Questo romanzo, vincitore del "Premio Campiello Opera Prima", mi ha veramente sorpreso: pensavo fosse una lettura che non mi avrebbe particolarmente colpito e invece, già dopo poche pagine, mi sono ricreduta. Matteo Cellini scrive divinamente: con un linguaggio fresco, semplice e parlato è riuscito a dare vita a una storia originale, profonda e di forte impatto. State certi che Caterina non ve la scorderete mai! Terrò sicuramente d'occhio questo scrittore: sono convinta che con le sue doti non potrà che regalare tante altre opere degne di nota.

  • User Icon

    Antonio

    06/09/2013 00:02:11

    Guardare il mondo con altri occhi; avvertire la consuetudine del "peso" del giudizio e la condanna del supplizio, il sentirsi perennemente esposti all'analisi e alla stregua persino di chi non ti conosce e, strano a dirsi, sentirsene ugualmente feriti. Quella di Caterina è una condizione continua di assedio, dove la cattiveria gratuita è il Male di vivere, la propria Saggezza, l'unica medicina in grado di salvarla dall' incurabile obesità, e da tutti i preponderanti aspetti che essa racchiude; c'è la famiglia, unico appiglio, campana di vetro, cura dal Mondo, c'è la paura di non essere amati, nonostante tutto e a prescindere da tutto. Questo libro educa al Rispetto; quello che troppo spesso dimentichiamo sia un Dovere verso tutti.

  • User Icon

    Isabella miavaldi

    31/07/2013 21:38:45

    Cellini sa trattare una condizione difficile ed imbarazzante con una dolcezza e dignità davvero uniche. Inizialmente si guarda a Cate con diffidenza, poi con dolcezza e poi la si ama, la si adora per la sua dignità e sensibilità. Notevole la figura della prof e il senso della letteratura che ne esce! La buona letteratura aiuta, e questo testo ne è esempio. Notevole la pagina della grande abbuffata, toglie il fiato e dilata veramente lo stomaco. Bellissimo testo!!!!!!

  • User Icon

    silvia

    20/05/2013 14:15:01

    bello il percorso evolutivo di caterina! commovente e realistico! e ben scritto!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Matteo Cellini Cover

    Nato a Urbino nel 1978, vive a Urbania e insegna lettere in una scuola media. Cate, io (Fazi 2013) è il suo primo romanzo. Approfondisci
Note legali