Cattiva ragazza - Justine Lévy - copertina

Cattiva ragazza

Justine Lévy

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: A. Viale
Editore: Frassinelli
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 6 aprile 2010
Pagine: 182 p., Brossura
  • EAN: 9788888320571
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 1 persona

€ 9,45

€ 17,50

Punti Premium: 9

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Essere madre è semplice, essere mamma è un gesto di amore incondizionato, e per compierlo bisogna spogliarsi dell'egoismo dell'infanzia, lasciarsi alle spalle il proprio ruolo di figlia. Per Louise è un passaggio obbligato, perché scopre di essere incinta nello stesso momento in cui Alice, sua madre, è in fin di vita. Di fronte a questa rivelazione, i sensi di colpa affiorano dal passato e l'euforia per quella nuova creatura che palpita dentro di lei si scontra con il dolore per Alice che, un tempo osannata icona di bellezza e modella di artisti e stilisti, giace ora in una clinica parigina. E mentre assiste la madre nel cammino della malattia, tra ospedali, cure e luminari senza umanità, Louise rivede la propria esistenza. Ripercorre un'infanzia segnata dal divorzio dei genitori e la scelta di vivere con il padre intellettuale affascinante conteso dalle donne e dalla popolarità - perché nella vita sbalestrata di una famosa top model non c'è posto per una figlia. È una scelta dolorosa, quella di Louise, un abbandono che le costa moltissimo e che le lascia nello stomaco un profondo senso di vuoto. Si sente una cattiva ragazza, una cattiva figlia. Eppure adesso, finalmente e paradossalmente, può colmarlo, accompagnando la madre negli ultimi istanti, affrontando per lei il mondo impietoso degli ospedali e dei saloni della medicina. E alla fine il cerchio si chiude: la fragile Alice lascia la scena e la piccola Angele si affaccia al mondo, dando a Louise una forza dirompente.
Note legali