Traduttore: M. Bocchiola
Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 2000
In commercio dal: 28 novembre 2000
Pagine: 243 p.
  • EAN: 9788806156749
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Tutti i nove racconti narrano di mondi rovesciati o fantascientifici. Poeti ricchissimi volano in business class dall'Europa a Los Angeles, terra di potenti "majors" poetiche che li coprono di denaro e mettono al loro servizio stuoli di collaboratori. Invece, gli sceneggiatori, avvinazzati e misconosciuti, si ritrovano nottetempo nei bassifondi della città per tenere clandestine letture dei loro lavori. In un futuro non lontano il mondo potrebbe essere popolato per la maggioranza da omosessuali e gli etero, orgogliosi al limite dell'arroganza, sceglierebbero sempre più l'outing. Mondi nascosti eppure quanto mai veritieri scritti con umorismo crudele e dissacrante.

€ 11,42

€ 13,43

Risparmi € 2,01 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    cristina

    08/05/2013 08:51:58

    Salvo soltanto "Cattive acque" e "Quello che mi è capitato in vacanza"; non a caso gli unici due racconti che hanno per protagonisti due "bambini difficili". Gli altri racconti mi sono apparsi eccessivamente "fuori dagli schemi", di un paradosso troppo spinto, e per questo noiosi, addirittura illeggibili, come "La coincidenza delle arti" e "Il custode di Marte".

  • User Icon

    lanfranco

    20/12/2010 08:35:18

    Splendidi racconti, il miglior Amis possibile dagli esordi (quasi) ad oggi. Trovo che la forma del racconto sia particolarmente adatta ad Amis, la cui scrittura molto 'vibrante' necessita una dimensione più consona, a volte, di quella di un romanzo vero e proprio - ossia, se il romanzo è ben oliato come Money o L'Informazione, nessun problema, se invece viene raffazzonato (vedi, purtroppo, Cane Giallo)la magia va a farsi friggere ed allora era molto concentrare il meglio in un racconto.

Scrivi una recensione