Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La cena - Herman Koch - copertina

La cena

Herman Koch

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Giorgio Testa
Editore: Neri Pozza
Collana: Bloom
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 21 gennaio 2010
Pagine: 286 p., Brossura
  • EAN: 9788854504004
Salvato in 31 liste dei desideri

€ 15,20

€ 16,00
(-5%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La cena

Herman Koch

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La cena

Herman Koch

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La cena

Herman Koch

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 4,25 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Due coppie sono a cena in un ristorante di lusso. Chiacchierano piacevolmente, si raccontano i film che hanno visto di recente, i progetti per le vacanze. Ma non hanno il coraggio di affrontare l'argomento per il quale si sono incontrati: il futuro dei loro figli. Michael e Rick, quindici anni, hanno picchiato e ucciso una barbona mentre ritiravano i soldi da un bancomat. Le videocamere di sicurezza hanno ripreso gli eventi e le immagini sono state trasmesse in televisione. I due ragazzi non sono stati ancora identificati ma il loro arresto sembra imminente, perché qualcuno ha scaricato su Internet dei nuovi filmati, estremamente compromettenti. Paul Lohman, il padre di Michael, si sente responsabile. Si riconosce nel figlio perché hanno molto in comune, non ultima l'attrazione per la violenza. Non può lasciare che trascorra la sua vita in galera. Serge, il fratello di Paul, è il padre dell'altro ragazzo, il complice. Secondo i sondaggi Serge Lohman è destinato a diventare il nuovo Primo ministro olandese. Se l'omicidio verrà rivelato, sarà la fine della sua carriera politica. Babette, la moglie di Serge, sembra più interessata ai successi del marito che al futuro del proprio ragazzo. Claire, la moglie di Paul, vuole proteggere il figlio a ogni costo. Ma quanto sa di ciò che è realmente accaduto? Due coppie di genitori per bene durante una cena in un bel ristorante. Cosa saranno capaci di fare per difendere i loro figli?
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,44
di 5
Totale 59
5
12
4
20
3
13
2
10
1
4
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Valentina

    31/01/2021 19:02:52

    Lettura a volte difficile per il troppo dilungamento delle scene, ma le tematiche che affronta sono toste e attuali. Anche se si fa fatica ad arrivare alla fine, merita di essere letto perché fa riflettere.

  • User Icon

    Giuly

    26/08/2020 14:31:51

    Un romanzo feroce, perverso, spietato, agghiacciante nella sua terribile contemporaneità; una storia che lascia sbigottiti e che fa riflettere, inorridire, tremare. Protagonisti abominevoli ed amorali e tutti complici, tutti colpevoli, tutti indissolubilmente uniti nella loro indicibile mostruosità. Un'opera terrificante, crudele, perfetta; divorata (è proprio il caso di dirlo) in poco più di un giorno, dall'antipasto alla mancia.

  • User Icon

    Antonio

    16/01/2019 20:14:18

    Libro bello ma irritante , a parte tutte le omissioni volute dal protagonista di cui non capisco la necessità l'aspetto curioso del romanzo è l' evoluzione dei personaggi nel corso della vicenda: la coppia protagonista da simpatica diventa sempre più odiosa mentre la coppia che all'inizio sembra insopportabile diventa sempre più umana e il lettore tende a soldalizzare con loro. Il finale comunque é sbrigativo e lascia l amaro in bocca

  • User Icon

    Andrea

    17/09/2018 20:25:20

    Scritto bene, riesce a catturare il lettore, ma non mi ha convinto del tutto; il finale, pur sorprendente, a mio avviso è contraddittorio rispetto ad alcuni passaggi della prima metà del libro.

  • User Icon

    Annalisa

    01/08/2015 17:11:13

    Molto originale. Ottima caratterizzazione dei personaggi. Sincero nella sua crudezza.Da leggere

  • User Icon

    juri

    04/06/2015 22:14:11

    scritto bene (o tradotto bene, non so) e con maestria. si capisce che l'autore ha il dono di una buona penna e la capacità di cogliere le piccole cose. solo che anche la storia si risolve in una piccola cosa, in risoluzioni poco verosimili e poco credibili anche dando per buona l'amoralità dei tempi in cui viviamo. insomma, resta l'amaro in bocca non per il cinismo dei protagonisti, ma perché il cinismo è qualcosa di più articolato di quel che ci propone l'autore. l'impeccabilità dei primi tre quarti di storia meritava un finale più arioso e, se necessario, anche più irritante, ma attendibile.

  • User Icon

    Mirko

    20/04/2015 11:05:35

    Romanzo che si legge tutto di un fiato, ben scritto, con un ritmo serrato e coinvolgente. A suo modo l'ho trovato spiazzante, visto quello di cui è capace la coppia di protagonisti e il loro figlio, descritti come famiglia felice e più "vera" degli altri.

  • User Icon

    valentina

    27/02/2015 18:44:13

    questo romanzo l'ho trovato pesante e noioso.

  • User Icon

    Laura Z.

    21/10/2014 15:14:07

    Un bel libro, scritto bene, scorrevole, con qualche salto temporale utile a comprendere meglio il comportamento dei personaggi.

  • User Icon

    Antonio

    07/09/2014 01:43:52

    Cosa non si farebbe per difendere i propri figli? Ma tutto ha un limite.. nella morale, nella coscienza, nel proprio credo, nella concezione del mondo e di qualcosa oltre questo mondo. Sfuggire alla giustizia degli uomini non significa sfuggire alla giustizia di Dio!

  • User Icon

    Pupottina

    08/08/2014 08:34:10

    È un interessantissimo romanzo che si legge tutto d'un fiato, dove nessuno è completamente innocente. Ma il lettore come si colloca nell'analisi del romanzo? Da che parte starà a lettura ultimata? È un thriller provocatorio, che con un crescendo di suspense, scandita da reazioni, spontanee e incontrollabili, e rivelazioni scioccanti da parte dei personaggi, racconta la vita della società contemporanea, partendo da uno dei suoi punti fondamentali: la famiglia.

  • User Icon

    bernie

    28/01/2014 10:39:49

    I recensori precedenti che hanno dato voti bassi hanno ragione a scrivere che la vicenda a tratti sembra inverosimile, che non esiste una malattia come quella descritta diagnosticabile con l'amniocentesi e, soprattutto, che questo non è un thriller. Tutto vero ma il voto massimo questo romanzo lo merita perché a mio avviso questi non sono difetti, sono solo modi che l'autore ha scelto per porci di fronte ad un interrogativo angosciante: cosa saremmo disposti a fare per proteggere noi e i nostri figli? I quattro protagonisti del romanzo sembrano persone comuni, come se ne incontrano tutti i giorni eppure...Il dramma che li coglie all'improvviso tira fuori il peggio di loro. Questo è un romanzo sull'intolleranza, come è stato detto, ma soprattutto sull'ipocrisia, il più strisciante dei mali, quello che non si rivela mai finché non capita qualcosa di estremo. Inverosimile? Forse, ma è sufficiente aprire un giornale per accorgersi che nella vita reale talvolta accade anche di peggio. Per concludere, questo è un dramma psicologico, non un thriller come qualcuno erroneamente ha pensato e come tale lo trovo perfetto: inquietante, scritto magnificamente ed eccellente nella caratterizzazione dei personaggi.

  • User Icon

    Leonardo Banfi

    20/05/2013 11:32:39

    Dalla quarta di copertina: un romanzo teso, doloroso, politicamente scorretto, molto contemporaneo... un thriller senza respiro..(N. Ammaniti). Quando si leggono queste parole e la trama ci si aspetta un libro mozzafiato... e invece... Un romanzetto che tratta si, un tema attuale, ma noioso fin dal principio per peggiorare verso la fine, una lettura lenta e a tratti insignificante. A dire il vero il thriller senza respiro no sono riuscito a trovarlo, e neppure ho trovato un romanzo teso. Veramente deludente. Solamente sconcertante il comportamento dei genitori e il finale del tutto prevedibile, fin dall'inizio. Una trama interessante ma pessimamente sviluppata.

  • User Icon

    Giorgia

    27/02/2013 18:31:43

    Libro insulso. L'unico merito che concedo all'autore è quello di aver confezionato la trama in modo originale, strutturando il racconto sulle portate della cena. Per il resto ho letto storie ben più feroci (E ora parliamo di Kevin di Lionel) e meglio scritte. Il racconto è frammentato, non scorre. I dialoghi sono poverissimi e i personaggi mancano di spessore. Il finale è affrettato e perde di credibilità. No no... bocciato.

  • User Icon

    maria

    23/10/2012 10:41:20

    Romanzo agghiacciante per una volta neanche le donne si salvano. Una donna come Claire che giustifica e accetta e anzi ama sia la violenza del marito che quella del figlio. Totalmente amorale, brutale, nessun ripensamento, nessun dubbio. Cotruito magnificamente, quello che tra l'altro sconcerta sono le giustificazioni, il positivo e il giusto mischiato all'orribile per cui la difficoltà a mettere seriamente a fuoco queste personalità. Ottimo libro, ottima critica della direzione nella quale la nostra società dura e egocentrica sta andando. Si, mi chiedo cosa avrei fatto io al posto di Claire? Innanzittuto un esame di coscienza e poi avrei provato un dolore irraccontabile e un aprofonda vergogna, che i personaggi non sembrano conoscere.

  • User Icon

    Sandra

    20/09/2012 12:42:57

    Bellissimo, scritto molto bene, raccapricciante il livello di cinismo, ma proprio per questo onesto, in totale assenza di ipocrisia. In molti nelle recensioni si sono scandalizzati, ma la verità è che l'autore scrive esplicitamente quello che in molti pensano senza avere il coraggio di ammetterlo. Alla fine ognuno giustifica i propri figli a prescindere dalla gravità dell'azione commessa. Esce fuori anche il razzismo celato di un'intera società che finge di essere evoluta fino a che non la tocca di persona....

  • User Icon

    angela

    19/09/2012 20:14:03

    Un libro ben scritto e letteralmente sconvolgente. Si può anche comprare per quello che viene promesso nel risvolto di copertna, ma quello che si trova va oltre. Attraverso la banalità del racconto tocca i punti dolenti dei rapporti tra essere umani, emersi in tutto il XX secolo. Anche le parti poco sviluppate e chiarite in fondo fanno parte di questo magma "umano" o disumano, che ci riguarda da vicino. Da leggere, ma forse non è per tutti.

  • User Icon

    Lorso57

    24/06/2012 11:18:36

    Non mi ha convinto. Dopo una prima parte molto godevole, leggera e ironica, la tensione sale ma lo sviluppo ulteriore risulta imperfetto, saltellante e un po' pasticciato. Il finale agghiacciante mi è parso molto forzato e non adeguatamente preparato.

  • User Icon

    alessia

    22/03/2012 19:16:15

    Non riesco a dare un giudizio....Scritto bene, ma troppo allusivo in particolar modo nei tratti inerenti alla sua malattia mentale...e che dire del finale?

  • User Icon

    angelo

    29/02/2012 22:56:20

    Ingredienti: cinismo, famiglia, violenza e (in)felicità Consigliato: a chi crede nella "famiglia" o a chi pensa che i cattivi siano sempre "gli altri"... Un voto in meno per il dessert non all'altezza del resto del menu.

  • User Icon

    Fulvia

    09/02/2012 10:30:26

    Romanzo molto scorrevole. L'ho letto in un giorno e devo riconoscere all'autore il talento di una scrittura che "ti incolla" letteralmente al libro ma trovo esasperantemente nudo e crudo il contenuto. Paradossale l'armonia familiare laddove regna sovrano un conclamato disturbo della personalità del quale sono affetti padre, figlio e madre (di rimando).

  • User Icon

    Isa

    07/02/2012 09:13:56

    Non do ' il massimo solo perche' mi ha lasciato letteralmente l'amaro in bocca!

  • User Icon

    Marco

    13/11/2011 19:46:36

    Non voto 1/5 solo perché l'autore è formidabile nel descrivere gestualità e stati d'animo. Detto questo ritengo che il romanzo si snodi su base troppo cinica ed atea, non c'è neppure un sano spiraglio di un qualche valore o di una lata coscienza. Relativismo eretto a sistema. Ma poi quale sarebbe la patologia cui più volte Koch sembra volutamente alludere? Che per giunta sarebbe possibile diagnosticare con l'amniocentesi? Mi sono documentato e secondo me se lo è inventato.

  • User Icon

    Paola

    13/10/2011 17:09:46

    Libro estremamente coinvolgente per lo stile e per l'argomento. Direi che l'ho divorato. Peccato che, andando avanti nel racconto, ci si accorga che il cinismo diventa esagerato ed il finale addirittura incredibile. La cosa per me inaccettabile è la superficialità e oserei dire amoralità con cui i genitori affrontano un fatto della cui gravità sembrano inconsapevoli. Loro unica preoccupazione è mettere la spazzatura sotto il tappeto per tornare ad essere una "famiglia felice". Sembra che rimuovendo l'accaduto, questo possa succedere. Sciocco e impensabile.

  • User Icon

    paola

    07/10/2011 18:40:26

    buon libro che tratta temi attuali per tutti

  • User Icon

    Debora

    07/09/2011 15:23:11

    "Tutte le famiglie felici si somigliano, ogni famiglia infelice è invece infelice a modo suo". Libro interessante e storia molto attuale.

  • User Icon

    dani70

    25/06/2011 08:15:15

    Incredibile! Questo romanzo fa quasi male all'anima eppure è impossibile interromperne la lettura. L'ho appena finito e già vorrei un seguito, vorrei sapere come è stato poi il futuro di tutti i protagonisti, vorrei sapere se è vero che i segreti non ostacolano la felicità...Da genitore non approvo il comportamento degli adulti verso i loro figli: hanno compiuto un omicidio, inutile girarci intorno. Ma come non capirli, almeno un pochino, per voler salvare il futuro dei loro figli a tutti i costi? Romanzo teso, crudo, interessante e agghiacciante allo stesso tempo. Fa riflettere e ti porta a chiederti: cosa avrei fatto io, genitore, al loro posto?

  • User Icon

    Raffaele

    23/04/2011 14:47:51

    Un buon romanzo con un ottimo stile narrativo che, senza paragoni inappropriati, ricorda vagamente quel "flusso di coscienza" caro a più illustri scrittori, anche contemporanei, che apprezzo molto. Lettura scorrevole ma non superficiale, buona anche la trama anche se ritengo poco approfondito l'epilogo che pure non mi è dispiaciuto. La scelta dell'Autore di affrontare un argomento così scomodo con tutti personaggi "cattivi" e moralmente riprovevoli è, a mio parere, oltre che coraggiosa anche utile, se non altro per ricordarci che tutti noi, in una società in cui il perbenismo dilaga, potremmo essere come loro.

  • User Icon

    lucrezias

    12/03/2011 20:46:43

    Rabbia,invidia,violenza fisica e verbale,segreti, gli ingredienti di questa cena,alla fine della serata il tutto può risultare pesante ed indigesto. Non mi ha convinta pienamente

  • User Icon

    angie

    09/02/2011 14:01:20

    Interessantissimo!!! Purtroppo questo libro racconta la verità, la società attuale e la vita vuota e ignorante della nuova generazione dedita al consumismo e alla perdita di valori e amore per la cultura (solo alcuni si salvano). I personaggi certo sono cinici e privi di sentimenti apparentemente ma credo che davvero per salvare il proprio figlio si possa essere in grado di perdere ogni valore morale e ogni senso della giustizia. Non li giustifico anzi li condanno ma chi vivrà vedrà. Forse non tutti si sono resi conto che i ragazzi protagonisti non sono poi diversi dai genitori. Purtroppo e per fortuna questo significa che "com'era l'albero cosi sarà il frutto"....

Vedi tutte le 59 recensioni cliente
  • Herman Koch Cover

    È noto come autore televisivo, giornalista e romanziere. All'esordio Red ons, Maria Montanelli (1989) sono seguiti Eten met Emma (2000), Odessa Star (2003) e Denken aan Bruce Kennedy (2005). Uscito in Olanda nel gennaio 2009, La cena ha scalato le classifiche sin dalla prima settimana, vendendo in pochi mesi oltre 250.000 copie e ispirando diversi adattamenti cinematografici. Sorpresa editoriale dell'anno, vincitore del Premio del pubblico 2009, il romanzo è stato conteso dalle case editrici di tutto il mondo ed è pubblicato in undici paesi, tra cui Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna. Tra i suoi romanzi Villetta con piscina (Neri Pozza, 2011), Caro signor M. (Neri Pozza, 2015) e Il fosso (Neri Pozza, 2017). Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali
Chiudi