Una certa idea di Europa - George Steiner - copertina
Salvato in 4 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Una certa idea di Europa
9,50 € 10,00 €
LIBRO
Dettagli Mostra info
Una certa idea di Europa 10 punti Premium Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Una certa idea di Europa - George Steiner - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Una certa idea di Europa George Steiner
€ 10,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Le radici e il destino dell'Europa sono al centro della discussione storica, politica e filosofica. Definire i fondamenti della civiltà europea (che è diversa anche da quella americana) è un presupposto fondamentale per capire il ruolo e le possibilità d'azione del vecchio continente all'interno del "nuovo disordine mondiale". Steiner affronta la questione evidenziando cinque elementi che caratterizzano la cultura del Vecchio Continente. Primo, i caffè. Secondo, un paesaggio a misura d'uomo. Terzo, luoghi carichi dei segni e delle memorie del passato. Quarto, città figlie della cultura greca e di quella ebraica; infine, una coscienza di sé, individuale, e sociale. Prefazione di Mario Vargas Llosa.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2006
2 febbraio 2006
63 p., Rilegato
9788811597773

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
alberto pierobon
Recensioni: 4/5

L'europa si riconosce in cinque assiomi: dai caffè (nelle loro differenze ontologiche) pieni di gente e di parole; nel bel paesaggio "camminato"; nelle strade e piazze chiamate col nome dei grandi del passato (memoranda); nella comune discendenza - o storia di due città - di Atene (ragione) e Gerusalemme (fede) la cui tensione "ossessiona l'invenzione paolina del cristianesimo; infine, nella consapevolezza escatologica del dover morire... Ora rischiamo l'americanizzazione (come avvertiva Weber nell'inverno 1918-19) riducendo la vita della mente a burocrazia manageriale e Husserl ci attenzionava sul maggior pericolo della "stanchezza" negli impegni e ricerche. Ma il genio dell'europa sta nella "santità dei minimi particolari" (W.Blake) per cui essa perirà se dimentica che "Dio si trova nei dettagli". Difendiamo (nell'era dell'imperialismo e dell'egemonia diplomatica non più europea) conclude Steiner, la dignità dell'homo sapiens nella realizzazione della conoscenza, nella ricerca disinteressata del sapere, nella creazione della bellezza. Una rivoluzione contro-industriale: questo il grande sogno dell'Autore.

Leggi di più Leggi di meno
Mara
Recensioni: 4/5

Cinque cardini sono alla base dell'identità europea: i caffè in quanto luogo di conversazione, un paesaggio "camminabile", perché fra città e villaggi in Europa non ci sono distanze che non siano percorribili a piedi o in bici (nelle Americhe senza aereo non si va da nessuna parte, in Giappone non esiste una campagna abitata), i nomi delle strade che da noi non sono numeri ma ricordano la nostra storia, un'eredità divisa fra Atene e Israele, e infine il senso della fine possibile, che l'America non ha, perché proiettata solo nel futuro. L'operetta (il testo di una conferenza tenuta in Olanda) è stata scritta dieci anni fa, e riflette un clima di fiducia verso l'idea di Europa che oggi non c'è più, grazie a quello che hanno prodotto le istituzioni europee. Forse bisognerebbe rivalutare le "istituzioni" proposte da Steiner (caffè, sentieri, toponomastica, in definitiva "cultura"), perché nessuna Trojka potrà distruggerle

Leggi di più Leggi di meno
Federico
Recensioni: 4/5

Il libro non è un capolavoro, ma è pieno di tante idee bellissime (una frase memorabile per pagina: vedi citazioni in Wikiquote), e leggerlo è proprio un piacere.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

George Steiner

1929, Neuilly-sur-Seine

Saggista e scrittore francese. Steiner è stato figura di primo piano nella cultura internazionale. Fellow del Churchill College a Cambridge, è stato docente in numerose università tra cui Princeton, Stanford, Chicago, Oxford e Ginevra. Tra i più influenti critici letterari del Novecento, era nato in Francia, a Neuilly-sur-Seine nel 1929, da una famiglia di ebrei viennesi. Per sfuggire al nazismo lasciò l’Europa insieme alla famiglia per gli Stati Uniti nel 1940, diventando cittadino americano. Nella sua lunghissima carriera di accademico e critico letterario, ha pubblicato numerosi saggi su varie tematiche, ha scritto per giornali internazionali e per decenni è stato il critico di punta del New Yorker.Tra i suoi libri ricordiamo Tolstoj...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore