Chalumeaux & Salterio

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Georg Philipp Telemann
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: CPO
Data di pubblicazione: 1 febbraio 2017
  • EAN: 0761203503124
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 19,50

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Georg Philipp Telemann (1681-1767): Sonata in do maggiore per chalumeau, salterio, tromba e basso continuo TWV 41:C1; Sonata in fa minore per salterio, due chalumeaux e basso continuo TWV 43:f2; Sonata in fa minore per fagotto e basso continuo TWV 41:f1; Sonatina in la maggiore per hackbrett e basso continuo TWV 41:A2; Triosonata in fa maggiore per clarinetto barocco, chalumeau discanto, salterio e basso continuo TWV 42:F6; Ouverture per clavicembalo TWV 32:9; Carillon a due chalumeau TWV 40:109; Fantasia n. 5 per salterio TWV 40:18; Ouverture per chalumeau contralto, chalumeau tenore e basso continuo TWV 44:6; Triosonata in do maggiore per due chalumeaux discanti e basso continuo TWV 42:C2.
Come Telemann ha rivelato nella sua autobiografia trasmessaci da Johann Mattheson, nel corso dei viaggi compiuti in Polonia durante la sua giovinezza il compositore di Magdeburgo si era lasciato conquistare dalla «bellezza barbarica della musica della Polonia e della regione morava di Haniá» e aveva imparato ad amarla profondamente. Frequentando le «animate discussioni» che si tenevano in «umili locande» di queste regioni, Telemann era riuscito ad accumulare una quantità di «idee più che sufficienti per portare avanti una intera vita da compositore». Lo stridente contrasto che separa la spesso rozza semplicità dei canti popolari e la raffinatezza delle opere che venivano composte per gli ambienti di corte costituì per il talentuoso compositore tedesco al tempo stesso una fonte di ispirazione pressoché inesauribile e una stimolante sfida a spingersi oltre il repertorio più battuto dei suoi tempi. Oltre a scrivere molte opere originali di questo tipo per lo chalumeau, Telemann autorizzò l’arrangiamento di altri brani per questo strumento, contribuendo in questo modo ad ampliare la varietà della tavolozza sonora della musica barocca. Da parte sua, l’ensemble di strumenti originali Salzburger Hofmusik diretto da Wolfgang Brunner non si è lasciato sfuggire l’occasione di presentare in questo disco di sorprendente bellezza una vasta silloge di queste incantevoli opere. In particolare, le ouvertures, i trii e le sonate concepite per strumenti insoliti ed esotici come il salterio non rivelano solo una spiccata vena virtuosistica, ma anche una musicalità brillante e divertita. «Di solito una seduta di registrazione richiede una assoluta concentrazione e un atteggiamento molto serio, ma – nonostante questo – gli ingegneri del suono hanno ripreso i musicisti del nostro gruppo mentre si divertivano in un momento di pausa senza che ce ne rendessimo conto. Una prova tangibile di questi momenti di relax è contenuta nel bonus track che conclude il programma di questo disco» (Wolfgang Brunner).
  • Georg Philipp Telemann Cover

    Compositore tedesco. Figlio di un pastore evangelico, in campo musicale fu prevalentemente un autodidatta, ma ebbe modo di verificare le proprie cognizioni musicali e di prendere diretta cognizione di tutti gli stili (in particolare di quello italiano) a Hildesheim (dove trovò un protettore nel rettore del ginnasio), a Braunschweig e ad Hannover. Trasferitosi a Lipsia nel 1701 come studente in giurisprudenza, l'anno seguente fondò un Collegium musicum che contribuì notevolmente allo sviluppo culturale della città, collaborando attivamente con Johann Kuhnau, Cantor della Thomaskirche. Organista della Neue Kirche nel 1704, l'anno dopo si stabilì a Sorau, maestro di cappella in quella corte, poi (1708) ad Eisenach, patria di Johann Sebastian Bach col quale fu in rapporti di amicizia (gli tenne... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali