Chamber Music - CD Audio di Edvard Grieg

Chamber Music

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Edvard Grieg
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 3
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 3 maggio 2013
  • EAN: 5028421946429

€ 12,90

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 6,75 €)

Sonata per violoncello op.36, Quartetto per archi op.27, Quartetto per archi n.2 in Fa, Andante con moto per trio con pianoforte
Esponente più rappresentativo della scuola nazionale norvegese e unico a raggiungere lo status di compositore di livello mondiale, Edvard Grieg non può essere in alcun modo limitato al pur incantevole Peer Gynt e al celebre Concerto per pianoforte e orchestra, in quanto la sua elegante produzione cameristica merita un’attenzione di gran lunga maggiore rispetto a quella che le è stata tributata fino a oggi. Saldamente incardinate nell’idioma classico e romantico del XIX secolo con qualche influsso degli stili di Mendelssohn e di Schumann, le opere di Grieg non si discostano mai troppo dalla suggestiva tradizione popolare del suo paese, caratterizzata dalla presenza di fate e di folletti e di melodie che quasi costringono gli ascoltatori a lanciarsi in una travolgente danza di contadini norvegesi. Questa vastissima antologia della cameristica di Grieg ci viene offerta nella magnifica interpretazione di un gruppo di solisti e di ensemble russi, tra i quali si mettono in particolare evidenza il Moscow Trio e il pianista Vladimir Ovchinnikov.

  • Edvard Grieg Cover

    Compositore norvegese. Allievo dapprima della madre, studiò poi a Lipsia, dove entrò in contatto con il romanticismo tedesco; in seguito fu, a Copenaghen, allievo di N.V. Gade, allora il maggior esponente del nazionalismo musicale nordico. Cominciò così a interessarsi profondamente del patrimonio folclorico della sua terra, dando vita, con altri giovani musicisti danesi, alla società Euterpe per la diffusione della musica scandinava. In seguito si dedicò a un'intensa attività di pianista e direttore d'orchestra, viaggiando in tutti i paesi scandinavi, in Germania, in Italia, in Inghilterra. G. espresse la sua vena migliore nella vasta serie di brevi composizioni per pianoforte compresi nei dieci quaderni dei Pezzi lirici (composti fra il 1867 e il 1901), nonché in varie raccolte di danze e... Approfondisci
Note legali