Categorie

Alberto Maggi

Editore: Garzanti Libri
Collana: Saggi
Anno edizione: 2013
Pagine: 155 p. , Rilegato

14 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Religione e spiritualità - Cristianesimo - Vita e pratica cristiana

  • EAN: 9788811682486

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Tommaso

    01/10/2016 23.17.28

    Uno dei miei libri preferiti, l'ho letto un'infinità di volte e non mi stanco di rileggerlo. Uno dei più grandi biblisti italiani alle prese con la malattia e l'affetto di chi come me lo continua a sostenere e a ringraziare per ciò che fa, ricordandoci che ogni sofferenza concorre sempre al meraviglioso e creativo progetto che il Padre ha in serbo per ciascuno di noi. Grazie Alberto!!

  • User Icon

    Luigia

    31/03/2015 11.20.34

    Un lessico scorrevole e brillante. Questo saggio ha subito catturato il mio cuore e ha riempito di gioia la mia anima. Lettura leggera, spassosa, non mancano punte di profondità che invitano alla riflessione senza mai appesantire la lettura. Davvero consigliato!

  • User Icon

    CRISTINA ROSSANA

    16/01/2014 16.02.50

    Anche se a volte non mi è piaciuto in un prete l'utilizzo di alcune "parolacce" (cosa che ci fa capire che non solo Grillo manda affan...) l'esperienza di Maggi è grande: come affrontare la morte imminente? come emergerne? Siamo tutti nella mani di Qualcuno di grande...questo ci ricorda Padre Alberto! leggete anche solo due pagine, quelle in cui cita i testi biblici che aveva preparato per il suo funerale, sono una vera "Pasqua" di serenità. La riflessione è: oltre al corpo e alle sue sofferenze esiste la certezza di una dimensione nascosta di grande gioia: crediamoci finalmente!!! E impariamo e vivere gioiosamente, secondo quanto il Vangelo ci insegna. Essere cristiani significa questo. Il segreto per attuare tutto ciò pur nella sofferenza: il dono del ringraziamento perenne...e una buona dose di autoironia!

  • User Icon

    Roger

    15/09/2013 21.53.35

    Padre Maggi non tradisce mai. E' il più grande biblista italiano vivente. Il classico libro che inizi a leggere e non lo molli fino alla fine. Quando lo si chiude si prova un grande senso di gratitudine: a padre Alberto per quello che scrive, a Dio che ce lo ha conservato.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione