Categorie
Anno edizione: 1998
Pagine: 214 p. , ill.
  • EAN: 9788842523154

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    marco

    15/06/2009 23.00.17

    Abituati, a taluni spettacoli odierni ove spesso volgarita' e turpiloquio vanno per la maggiore ritempra decisamente lo spirito ricordare la figura di Gino Bramieri. Milanese di nascita, esso fu uomo di spettacolo molto famoso, e , ogni tanto, non solo per dovere di cronaca, ma per la profonda umanita' e simpatia che traspariva dal personaggio, non guasterebbe rinverdirne il ricordo. Anzi. Questo libro, una biografia narrante episodi gustosi e anche inediti , alla cui redazione ha anche partecipato il figlio del Gino nazionale, ci descrive l'esistenza di una figura simpatica e molto umana, a suo modo carismatica per come sapeva intrattenere il pubblico, oltre che professionalmente valida, di cui anche oggi avremmo bisogno. Per comprenderne appieno tale figura bisognerebbe essere passati attraverso il tornante della fine anni'50 e degli anni 60/70 quando l'Artista era veramente una stella del firmamento italiano a livello televisivo, e non solo, ma sopratutto a livello radiofonico. Come dimenticare alcune sue famose macchiette che ascoltavamo alla Radio: "Il Carugati", "Buleghin" e la bellissima trasmissione, sempre radiofonica, "Gran Varieta" ? Nella Rivista e nelle Commedie musicali televisive poi G.B. era veramente imbattibile rivelando doti innate di grande comunicatore che riusci a sviluppare, avverte il figlio, dopo alcune durissime difficolta' iniziali. Oramai anziano prese parte ad alcune commedie televisive ove faceva la parte del nonno, cio' avveniva nell'ultima fase del "bramierismo" che seppur significativa non riveste certo l'importanza e la sostanza dell'attivita'radio-televisiva del piu'giovane Bramieri degli anni d'oro. Un libro da leggere.

Scrivi una recensione