Il cinema secondo Springsteen

Editore: Mephite
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 7 giugno 2012
Pagine: 234 p.
  • EAN: 9788863200652
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione

Il rapporto tra Bruce Springsteen e il cinema è affascinante e complesso. E non può essere ridotto alla presenza del rocker del New Jersey nei film, in veste di attore o autore di brani da colonna sonora, come accade per Elvis, Beatles, Rolling Stones, Dylan o Bowie. Il caso di Springsteen è diverso, persino unico, per la profonda influenza che il patrimonio culturale del cinema americano ha esercitato sulla sua scrittura estremamente "visiva"; ma anche per come egli stesso ha ispirato tanti film e cineasti con "pezzi di immaginario" derivanti dalla sua produzione. Si è di fronte, dunque, a un rapporto fortemente empatico e assolutamente paritario, fatto di un "prendere" dal cinema ma anche di un generoso "dare" all'immaginario popolare americano.

€ 11,40

€ 12,00

Risparmi € 0,60 (5%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Davide

    15/07/2012 18:19:44

    Un libro che racconta in modo dettagliato il rapporto tra Bruce Springsteen e la settima arte. Molte canzoni di Springsteen si sono ispirate a pezzi di storia del cinema maericano e, viceversa, molti cineasti statunitensi hanno preso a modello la narrazione lirica di Springsteen per i loro film.

Scrivi una recensione