Categorie
Traduttore: A. Carbone
Editore: Corbaccio
Collana: Top Thriller
Anno edizione: 2013
Pagine: 406 p. , Rilegato
  • EAN: 9788863805086
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    katia

    29/09/2016 13.12.58

    l'idea di base è carina ma durante tutto il libro non ho fatto altro che pensare che sti poliziotti se la prendevano proprio con calma. E già questo rende poco credibile il racconto. Oltre ad altri elementi, che non posso raccontare per non svelare troppo della trama. Peccato, un occasione persa!

  • User Icon

    Sara

    08/02/2016 20.15.06

    Forse vado un pò controcorrente ma questo libro non mi ha tenuto col fiato sospeso mentre lo leggevo; la caccia è sì interessante, ma a tratti dispersiva, buon colpo di scena per quanto riguarda l'assassino ma qualche perplessità sul movente, forse perché la spiegazione dei suoi atti mi è sembrata un pò campata in aria (non posso spiegare IN COSA mi è sembrata campata in aria per non svelare qualcosa di troppo del libro). Mi hanno inoltre lasciato un pò con l'amaro in bocca alcuni fatti non svelati o non conclusi (tra cui un vecchio omicidio e il divorzio della protagonista). Tutto sommato il libro si legge bene, ma sicuramente non rimane impresso una volta concluso.

  • User Icon

    Filippo

    14/01/2016 10.42.20

    Indeciso sul voto da assegnare a questo libro, alla fine opto per il 4-. La storia è sì originale, ma personalmente questa continua caccia al tesoro non mi ha emozionato particolarmente. Indovinare l'assassino è stato molto (anzi, troppo!) semplice, mentre, al contrario, ho trovato convincente la spiegazione circa le modalità con cui il killer ha agito. Fuori contesto la parte della storia relativa ai (soliti) problemi sentimentali della detective, mentre rimangono senza risposta alcune questioni inerenti la conoscenza, da parte dell'assassino, del passato della investigatrice. Quindi, trattasi di libro leggibile, ma decisamente non indimenticabile.

  • User Icon

    simona

    25/08/2015 19.21.24

    Seguo sempre le recensioni di IBS prima di leggere un libro. E anche questa volta ho letto un bel libro, sia nella trama e nei personaggi .Originale.

  • User Icon

    Giuly

    09/07/2015 16.01.28

    Mi unisco senza esitazioni al coro degli entusiasti: questo è un thriller con la "T" maiuscola! Mi è piaciuto tutto di questo libro: lo stile, i personaggi, l'ambientazione, la trama sorprendente, i colpi di scena, il finale adrenalinico.... Chi ama i thriller "forti" secondo me troverà pane per i suoi denti. Consigliatissimo!!!!

  • User Icon

    tiziana

    16/06/2015 13.55.37

    Sono arrivata a questo titolo partendo da "Il bambino 44" di Tom Rob Smith e seguendo i suggerimenti di IBS. Non mi sono pentita della scelta poiché è veramente avvincente e coinvolgente. Consigliabile agli amanti del genere.

  • User Icon

    Romina

    20/12/2014 09.03.30

    L'ho acquistato per caso senza nemmeno leggere bene la trama ma mi è piaciuto moltissimo. E' scritto in modo semplice e frizzante e, nonostante sia un libro con un considerevole numero di pagine, la mia curiosità di scoprire sia l'assassino che il suo movente non mi ha mai abbandonata. Il geocaching non lo conoscevo, ho provato a guardare in rete perchè è un passatempo davvero particolare ma in Italia non ho trovato molti siti che ne parlano. Ritorando alla lettura mi sento di consigliarla a chi ama i thriller e a chi ama rimanere con il fiato sospeso dalla prima all'ultima pagina. Romina

  • User Icon

    Simona

    25/07/2014 12.27.11

    Bellissimo, letto tutto d'un fiato. Ti fa appassionare al geocaching, ti affezioni alla protagonista e ci resti male quando scopri chi è l'assassino e perché ha agito come ha agito. Arrivi alla fine che tutti i tasselli del puzzle sono al loro posto, non si tralascia nulla. Lo stra-consiglio!

  • User Icon

    Alessandro

    05/07/2014 21.46.11

    Inquietante, ricco di colpi di scena e tensione, a tratti macabro....un thriller semplicemente perfetto . L'idea di base del Geocaching e' semplicemente geniale. Ottime le informazioni che Ursula Poznanski regala alla fine del libro, spiegando come i luoghi del romanzo siano reali e rintracciabili inserendo le coordinate che danno i titoli ai vari capitoli. Thriller consigliatissimo (per gli amanti del genere)^_^

  • User Icon

    BANY7

    22/02/2014 12.42.56

    Sicuramente lo consiglio! un thriller per niente scontato, che finalmente tratta dei soliti temi di morte in un modo originale : il geocaching, ovvvero una caccia al tesoro con gps. Alta la suspance dall'inizio alla fine, mai noioso. Il finale secondo me è un po ambiguo...

  • User Icon

    Mariflo

    02/02/2014 19.57.55

    Ottimo thriller, di quelli che non vorresti mai smettere di leggere. L'idea del geocaching è sicuramente nuova e originale nel genere e ha giocato un buon ruolo nella trama. Buona la scrittura, ottimo il ritmo, ben caratterizzati i personaggi. Assolutamente consigliato.

  • User Icon

    Cristina

    23/01/2014 14.31.24

    Avvincente e ben scritto, peccato per il finale, decisamente deludente!

  • User Icon

    paolo

    21/10/2013 08.30.44

    Bel thriller adrenalinico che mantiene alta la suspence fino all'ultima pagina.Ottimo debutto x una nuova autrice.

  • User Icon

    Franco

    20/08/2013 15.27.02

    Davvero una piacevole sorpresa, speriamo continui cosi', lettura consigliata!

  • User Icon

    Umberto75

    18/07/2013 10.29.08

    Finalmente un bel thriller con adeguati colpi di scena ed una trama a ritmo serrata. Nessuna pagina è fina a se stessa, niente scritto tanto per scrivere, niente descrizioni inutili tanto per allungare il romanzo. Un succulento "pulp" che ti prende dalla prima all'ultima pagina, dove tutto torna. Consigliato!

  • User Icon

    marco_on

    24/06/2013 16.03.34

    Sin dall'inizio questo thriller ti prende e non ti lascia tregua. L'argomento di cui tratta mi era nuovo e per questo l'ho trovato molto interessante; come lo è anche l'evolversi delle vicende. Il finale è stato inaspettato!!! Una cosa che ho apprezzato è stato anche la postfazione dell'autrice: tutto il romanzo è basato su luoghi reali di Salzburg. Non vedo l'ora che esca il prossimo libro di questa esordiente scrittrice austriaca. Lo consiglio vivamente! (Lo sconsiglio, invece, per chi è facilmente sensibile a certi dettagli accesi e macabri!!)

  • User Icon

    Isa

    31/05/2013 19.14.44

    Non pensavo che il geocaching fosse un vero passatempo! Qui la caccia al tesoro e' davvero macabra, il livello di tensione e' assicurato.

  • User Icon

    camilla

    16/04/2013 19.07.34

    Bel thriller un enigma fino alle ultime pagine, molto originale tratta di un argomento che non conoscevo affatto. Lo consiglio agli amanti del genere.

  • User Icon

    Maria66

    01/04/2013 11.53.03

    bello e scorrevole... consigliato

  • User Icon

    LadyAileen

    23/01/2013 21.09.33

    Forse molti non sanno dell'esistenza del Geocaching ovvero una caccia al tesoro su scala mondiale utilizzando il GPS. Tornando al libro, si tratta di un thriller in cui il Geocaching gioca un ruolo fondamentale, motivo per il quale ho deciso di leggerlo (originale l'idea) e devo dire che mi ha conquistato. 5 è il primo volume di una serie che racconta le indagini di Beatrice Kaspary (Polizia Criminale di Salisburgo) una madre divorziata con due figli e un ex-marito che non le da pace. E' costantemente sotto pressione perché deve barcamenarsi tra vita privata e vita lavorativa però è anche una donna intelligente e caparbia ma soffre anche di sensi di colpa legati ad un doloroso evento del passato. Trovo sia un personaggio per il quale è facile provare simpatia, risulta credibile (vale lo stesso per i personaggi secondari). La serie è ambientata a Salisburgo e le vicende sono narrate principalmente dal punto di vista di Beatrice ma non mancano quelli di alcuni personaggi secondari. Tutto ha inizio quando viene trovata una donna assassinata con delle coordinate GPS tatuate sui piedi, seguendole la polizia scoprirà un macabro reperto e uno strano indovinello... E' sicuramente un romanzo con la giusta dose di tensione e suspense, stile scorrevole e coinvolgente (si legge tutto d'un fiato), trama avvincente e particolare (risvolti romantici per ora non sono presenti). Non è facile intuire chi sia il colpevole e la soluzione finale lascia sbalorditi. Inserendo le coordinate (usate come titoli per i vari capitoli) su Google Maps è possibile vedere i luoghi di cui si parla nel romanzo dando così un tocco di realismo in più. Pur essendo un romanzo autoconclusivo, ci sono alcune questioni rimaste senza risposta pertanto sono davvero impaziente di leggere quelli successivi per saperne di più. Una lettura che consiglio agli appassionati del genere ma a causa della presenza di descrizioni macabre e brutali, meglio evitare se siete facilmente impressionabili.

Vedi tutte le 20 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione