-15%
La città che non c'è. L'internet, frontiera di uomini - Giuseppe Romano - copertina

La città che non c'è. L'internet, frontiera di uomini

Giuseppe Romano

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Edizioni Lavoro
Collana: Derive
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 1 agosto 2004
Pagine: 217 p., Brossura
  • EAN: 9788873131069

€ 8,50

€ 10,00
(-15%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La città che non c'è. L'internet, frontiera di uomini

Giuseppe Romano

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La città che non c'è. L'internet, frontiera di uomini

Giuseppe Romano

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La città che non c'è. L'internet, frontiera di uomini

Giuseppe Romano

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'internet è frontiera e territorio di uomini, cioè un ambiente di comunicazione globale fatto di computer, telefoni, carte di credito, banche, caldaie e forni a microonde. Ma è anche un vero e proprio luogo dove uomini si incontrano. È il territorio delle libertà, secondo i suoi fondatori, ed è la patria del controllo, di leggi e decreti restrittivi, ma è anche il regno dell'anarchia, come confermano le quotidiane intrusioni di virus, ladri d'identità, terroristi via software. È ora di capire, di indagare nel passato e di proiettarci nel futuro: per civilizzare la frontiera, per diventare cittadini della rete.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    anna.emma

    31/03/2005 12:09:09

    Un libro estremamente interessante, che affronta l'argomento " internet " da molteplici angolazioni. Mano a mano che si procede nella lettura,ci si addentra sempre più in questo mondo così " misterioso" ed anche, sotto alcuni aspetti, così affascinante, e che, oramai, fa parte, volenti o nolenti, del nostro quotidiano. I vari capitoli che si susseguono sono ricchissimi di informazioni, con continui riferimenti che spaziano dall'ambito storico a quello filosofico, dal religioso all'antropologico, a dimostrazione di quanto sia polimorfo l'argomento trattato ( e di quanto sia vasta la cultura del professor Romano ). E' un libro che parla, in ultima analisi, di una delle esigenze imprescindibili di ogni essere umano:quella della comunicazione, e ne parla in modo molto avvincente. Un libro da comprare.

  • User Icon

    Giancarlo Polenghi

    10/01/2005 16:49:20

    È difficile collocare il libro di Giuseppe Romano sullo scaffale della libreria. Non è un libro sulle tecnologie, non è un libro di sociologia e nemmeno un saggio antropologico, non è un libro sulla comunicazione e sui suoi rapporti con la cultura, non è un libro sulla globalizzazione e sugli sviluppi dell’internet. Non è nessuna di queste cose, ed è tutte queste cose insieme. Un libro ambizioso che cerca di capire come l’internet stia cambiando il nostro modo di essere e di pensare. Accanto a ben consolidate verità –mai abbastanza ripetute – come quella che la rete è essenzialmente un fatto umano e non tecnico, ci sono riflessioni originali sul rapporto reale/virtuale e su come l’internet stia agendo sulla memoria e sull’immaginazione, tanto importanti nei singoli, come nelle collettività, per determinare il senso di identità. L’autore ritiene che siamo nel tempo della virtualità reale, cioè in un tempo in cui ciò che si fa con il virtuale non solo incide sulla vita vera ma modifica e modella perfino le nostre percezioni offrendo nuove e più potenti “visioni” ma anche ci espone a rinnovate minacce. Il computer come estensione sensoriale, una protesi tecnologica, che attraverso l’internet concorre a creare il pensiero e una realtà virtuale che è costitutiva, immersiva, interattiva e “straordinariamente mitologica”. Molto interessante anche il terzo capitolo dedicato a testi, contesti e ipertesti con la messa a fuoco del lettore che diventa “inter-attore”, corresponsabile attivo del percorso di senso prescelto. Romano è convinto che ciò che manca in internet sia il “pubblico”, non il “privato”, e indica nell’identità e nell’autorevolezza il punto debole del sistema. L’affidabilità potrebbe essere l’antidoto: un’affidabilità costruita sull’accuratezza, l’autorevolezza, l’obiettività, l’aggiornamento e la congruità di ambito. Il libro termina presentando la potenza creativa ed espressiva del mezzo, ma senza sottacere la minaccia del controllo totale. Le idee proposte in “La città che non c’è” n

Note legali