Categorie

Enrique Moriel

Traduttore: B. Gatti
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2008
Pagine: 416 p. , Rilegato
  • EAN: 9788845260414

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    nanni

    30/09/2015 16.03.15

    In modo difforme rispetto ai giudizi dati fino adesso credo che il libro non sia brutto. Un po' lungo in alcune parti, non appassionante ma leggibile. Interessante reputo l'espediente per analizzare la storia nel corso di vari secoli; meno comprensibile invero il legame tra i due spezzoni del racconto. Quanto agli errori, azzardo l'idea che si tratti almeno in parte di omissioni volute.

  • User Icon

    Simon

    02/09/2010 23.25.16

    Il racconto è partito bene e mi ha appassionato ma dopo un centinaio di pagine non avevo ancora capito dove si voleva andare a parare! I personaggi sono inutili, banali e senza carattere. L'utilizzo del vampiro (nella parte dell'immortale) per raccontare la storia di Barcellona è stato una scelta banale. Il finale non è scontato soprattutto perchè non l'ho capito e stò ancora cercando di capire come ho fatto ad arrivare fino in fondo a questo libro penoso. Il voto più basso che abbia mai dato ad un libro! 1 perchè i voti tipo -5 non sono contelmplati.

  • User Icon

    Michele Sambo

    01/07/2009 16.37.34

    Veramente scadente, storia che non sta in piedi, personaggi senza spessore, ambientazioni discutibili, poteva essere un gran bel libro visto che attraversa molti periodi storici differenti (e approfondirli sarebbe stato interessante), invece è molto superficiale. Il finale... non si può definire un finale. Storia senza capo nè coda. Per non parlare poi dei numerosi errori e parole mancanti, mai letto un libro con così tanti errori (mi stupisco della Bompiani). Insomma, sconsiglio la lettura.

  • User Icon

    fabio

    31/08/2008 17.45.22

    Una speculazione commerciale estiva alla quale, ahime', ho abboccato con colpevole distrazione, tanto ero rimasto affascinato da 'L'ombra del vento' e dalla 'Cattedrale del mare'...molto furbescamente citati nel risvolto della sovracoperta (e ai due lettori della rete dico: avete notato la loffia citazione dello stesso autore nei confronti della Cattedrale!?). Quanto agli errori: manca nelle prime oltre cento pagine la parola 'storia' che comincia a ricomparire solamente dopo che è stata scritta con la 's' maiuscola. Qualcun'altro, evidentemente, al computer di impaginazione, si era distratto. La trama: un diavolo vampiro!? Complimenti per la brillante fantasia. E magari aveva anche i piedi a forma di zampa di maiale e la coda di capra!? E poi, tutte quelle logore allusioni al Vaticano e ai suoi sotterranei... che sciatteria...Tutto già visto e già sentito.

  • User Icon

    Roberto

    04/07/2008 11.29.34

    Devo dire che anche io ho notato tanti errori e tante parole dimenticate, in effetti un pò troppi per un libro.Il romanzo non è malissimo, anche se non è uno di quelli da consigliare ad un amico.

  • User Icon

    annalisa

    07/06/2008 08.20.23

    Il libro sarebbe anche bello ma purtroppo e' pieno di errori, anzi orrori grammaticali!!! impossibile da leggere...non ho capito se e' una pessima traduzione oppure se sono errori di stampa, mi piacerebbe avere qualche altra opinione. Mi meraviglio della Bompiani che ho sempre ritenuto un'ottima casa editrice, ma questo libro proprio e' una delusione! Poi con quello che costa...

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione