Cocoon Compilation P

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Cocoon
Data di pubblicazione: 14 ottobre 2016
Compilation
  • EAN: 4260038314548

€ 15,38

€ 20,50
(-25%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Chi lo avrebbe mai pensato all’esordio di questa compilation? Siamo arrivati alla lettera P, il che significa che siamo al cospetto di una delle serie di compilation techno più longeve e durature in circolazione. Mentre le ultime compilation Cocoon seguivano i ritmi della vita del club, con una parte introduttiva, l’apice delle danze più sfrenate fino agli after fino al giorno dopo, “P” parte subito in quarta, senza perdere tempo in ciane ed entrate soft – una compilation per muovere piedi e testa dall’inizio alla fine. Mirko Loko è il primo a presentarsi: la sua traccia, ‘Artificiel’, è energetica, folle e minimalista al tempo stesso. Con frammenti di suono digitalizzato, destrutturati e al tempo stesso pressanti, Mirko Loko apre le porte e vi dà il benvenuto nel club “P”. Wouter de Moor segue con la sua ‘Tesla Coil’ – una traccia speed-acid che ha solo un messaggio con sé: date di matto! Con il suo ritmo, la sua struttura semplice e i suoi folli picchi, ‘Tesla Cool’ sembra quasi una vecchia locomotiva a vapore. Il suono sibila, i beat si muovono e il treno del club è inarrestabile. Einzelkind & Robin Scholz presentano il loro prossimo progetto “Rhythm Factory” e il loro lavoro ‘n.2guts’, un altro brano di martellante acid pieno di energia e potenza, che fa perfettamente coppia con il brano di Wouter de Moor. Si susseguono grandi nomi della scena techno degli ultimi anni, fino ad arrivare al campione, Dustin Zahn, che con la sua virile e forte ‘Sun Breaker’ vi farà entrare in un ipnotico ed estatico loop dal quale non vorrete più uscire. Questa è musica techno al suo apice! Subito dietro ecco arrivare uno degli artisti di punta della Cocoon, Ilario Alicante. L’italoberlinese ha sfornato con ‘Rising Lines’, un altro dei suoi gloriosi mostri deep techno, perfettamente in grado di tenere testa al percorso iniziato da Dustin Zahn: vanagloriosi suoni di archi e armonie vorticanti fanno di ‘Rising Lines’ un epico capolavoro di techno cinematica. Dopo Alicante è la volta di Josh Winks, Jacob Korn e ultimo, ma non meno importante, Atelier Francesco, che chiude in bellezza con la sua ‘All This for a Jump’. Dopo un disco di perfetti suoni club e di pura techno ai quali è difficile aggiungere qualcosa di più, il sound retro anni ’80 mixato a vibrazioni electro-funk è una ventata d’aria fresca che non deluderà gli ascoltatori – e ballerini – più sfegatati.
Disco 1
1
Mirko Loko – Artificiel
2
Wouter De Moor – Tesla Coil
3
Einzelkind & Robin Scholz pres. Rhythm Factory – N.2guts
4
Redshape – The Choice
5
La Fleur – Chemicality
6
Alex Smoke – Porridge
7
Alex Bau – The Whip
8
Dustin Zahn – Sun Breaker
9
Ilario Alicante – Rising Lines 1
10
Josh Wink – Buoyantly Grounded 1
11
Jacob Korn – You Fill Me 1
12
Atelier Francesco – All This Is For A Jump
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali