Categorie

Adrian Dawson

Traduttore: R. Zuppet
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
Anno edizione: 2013
Pagine: 466 p. , Rilegato
  • EAN: 9788842920656

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabrizio

    01/08/2013 14.37.03

    Non condivido il giudizio negativo del precedente lettore. In effetti il romanzo parte lentamente, con diversi termini informatici che possono diventare ostici per i profani. Tuttavia è un thriller ricco di numerosi colpi di scena: FBI, luoghi segreti, attività terroristiche, omicidi, scacchi e simili. Anche se i personaggi non sono sviluppati a 360 gradi, il lettore resterà incollato fino alle ultime pagine del libro. Ovviamente il titolo originale del romanzo è "Codex", in perfetta sintonia con la trama. Se proprio vogliamo fare una critica, rivolgiamola alla Nord che non ha brillato con il suo "Codice degli innocenti". Lo consiglio vivamente.

  • User Icon

    nick

    03/07/2013 18.36.37

    La parte iniziale, quanto a trama, lascia ben sperare e crea anche una certa suspence e ciò evita il voto 1/5. Ma lo stile dell'Autore (o del traduttore) è pessimo, contorto e con contraddizioni. Veramente scritto male. Prendiamo la prima pagina. L'ho letta più volte ed ancora non ho capito cosa voglia dire. Ciò purtroppo si ripete con frequenza anche nel testo successivo. Nell'ultima parte, anche la trama diventa paradossale, inverosimile, con immortali buoni e cattivi, videogiochi, pseudoterroristi ed altro. Dulcis in fundo, il finale non ha né capo né coda e resta enigmatico (per dirla con un complimento). Tutto il racconto ruota su un codice (e cosa c'entrano gli innocenti del titolo ?), che, se ho ben compreso, è liquidato in due righe; né ho compreso se abbiamo un nuovo Messia che fa miracoli. Brutto

Scrivi una recensione