-50%
Cold Spring Harbor - Richard Yates - copertina

Cold Spring Harbor

Richard Yates

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: A. Lombardi Bom
Editore: Minimum Fax
Collana: Minimum classics
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 19 marzo 2010
Pagine: 243 p., Brossura
  • EAN: 9788875212513
Salvato in 114 liste dei desideri

€ 6,50

€ 13,00
(-50%)

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Cold Spring Harbor

Richard Yates

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Cold Spring Harbor

Richard Yates

€ 13,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Cold Spring Harbor

Richard Yates

€ 13,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 13,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A Cold Spring Harbor, cittadina residenziale di Long Island, nel corso di un'estate si incrociano i destini di due famiglie: il matrimonio dei giovani Evan e Rachel - lui rissoso, svogliato, appassionato di motori e ragazze; lei fragile ed eterea, fulcro involontario di una rete di rapporti tumultuosi - fa da anello di congiunzione fra gli Shepard, un militare andato troppo presto in pensione per accudire la moglie malata e ormai alcolizzata, e i Drake, un padre assente, una moglie perennemente sull'orlo di una crisi di nervi e un figlio, Phil, alle prese con un'adolescenza inquieta. Ma l'apparente armonia è illusoria e l'unione rivela ben presto un lato oscuro e insidioso. Prefazione di Luca Rastello.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,58
di 5
Totale 12
5
8
4
3
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mina

    20/09/2019 13:15:54

    Yates è un maestro nel narrare queste storie di personaggi ordinari che, non appena provano ad alzare la testa, vengono schiacciati al suolo e presi a calci nei denti dalla vita. La frustrazione che deriva dalle loro aspettative disilluse è quella di chiunque e la potenza di opere come questa sta proprio nel fatto che nel profondo ci sentiamo tutti un po’ amareggiati dalla distanza tra le nostre aspettative e la realtà quotidiana. Quasi al livello di Revolutionary Road.

  • User Icon

    ALEX

    14/09/2019 14:07:55

    un grande Yates. semplicemente un autore da leggere in ogni occasione e performance. il sarcasmo che tritura e fa a pezzi il periodo della seconda guerra mondiale, che genera mostri conformisti. che si prende letteralmente gioco di qualsiasi velleità di identità nazionale e popolare. nessuno è migliore di altri o peggiore, tutti sono miseramente uguali nella loro squallida vita non compiuta. leggetelo senza indugio se già lo conoscete o se volete conoscerlo. ve ne innamorerete.

  • User Icon

    Chiara R.

    06/02/2019 12:28:46

    Il desiderio segreto di abitare in una delle zone residenziali più chic di tutta Long Island e l'esser disposti a tutto pur di farlo per davvero, sommato al bizzarro comportamento di una "famiglia allargata" che proprio non riesce a trovare il giusto equilibrio per una serena e quieta convivenza, più l'irresistibile fascino di Evan Shepard - che in fin dei conti non guasta mai -, sono questi gli ingredienti principali di "COLD SPRING HARBOR" un piccolo - e forse poco noto - capolavoro di Richard Yates che aggiunge l'ennesimo irresistibile tassello alla mia personale missione: scoperta dell'opera omnia di questo immenso scrittore di Yonkers.

  • User Icon

    angelo

    11/09/2017 09:21:37

    Ingredienti: una coppia di ventenni di Long Island negli anni ’40, due famiglie avvicinate da un incontro casuale e da un trasloco successivo, una società fatta di collegiali imbranati, teen-agers illuse e genitori ambiziosi, la lotta eterna tra la forza di gravità della stabilità familiare e la spinta centrifuga dell’individualismo. Consigliato: a chi sa cogliere le crepe invisibili (nevrosi e ipocrisie) delle relazioni sociali, a chi cerca un ritratto senza scadenza della working class americana.

  • User Icon

    Gianni F.

    10/10/2016 08:36:19

    Yates si può evitare di commentare, non si può evitare di leggere. Come semore stupendo!

  • User Icon

    Gianni F.

    06/10/2016 15:34:56

    Yates, in ogni romanzo trasmette emozioni a josa. La famiglia sempre in primo piano, la guerra sullo sfondo, conflitti generazionali. Inutile accennare alla trama. Come sempre, splendidi dialoghi ed alla fine del romanzo ...tanto da riflettere!

  • User Icon

    stefano

    10/11/2014 09:46:59

    Un romanzo che si segnala per la capacità dell'autore di descrivere un mondo della provincia americana in cui le aspirazioni e le tensioni individuali emergono inesorabilmente fino a deflagrare. La famiglia è il luogo d'elezione in cui le complesse dinamiche relazionali si espandono e si contraggono, senza posa. La necessità di realizzarsi rende le persone egoiste ed irriflessive, ciniche. Yates si conferma un' esploratore dell'anima americana, che non si lascia intenerire né convincere dalle mode e dal consumismo di massa.

  • User Icon

    Pcologo

    29/01/2012 14:09:55

    Ogni volta che esce una nuova riedizione dei libri di Yates spero sempre di ritrovare le emozioni provate nella lettura di Revolutionary road, ma sempre inutilmente. Forse vi sono autori che si esprimono compiutamente solo in un'opera e temo che Yates sia tra questi. Le storie di Yates cominciano dove finiscono le storie dei classici del cinema americano e della letteratura, " e vissero felici e contenti"; Yates entra dentro la presunta felicità della famiglia media americana, e ne dà una visione che lentamente si distorce, mettendo in scena il dramma dell'ansia, della delusione, dell'insoddisfazione che cova in ciascuno dei personaggi, dietro il sorriso che rivolge agli altri componenti della famiglia. Fino a quando la distorsione esplode, si spezza in gesti irrimediabili, nei frammenti rotti di quell'immagine ideale di sé stesso che ognuno dei protagonisti insegue e che mai riesce a raggiungere. Ogni frase, ogni gesto rivela questo conflitto, e Yates è magistrale, nel far emergere la sofferenza dietro le parole apparentemente banali che vengono scambiate nella quotidianità famigliare. In questo romanzo, purtroppo, la piattezza dell'esistenza dei personaggi sembra in qualche modo debordare dalle pagine, e privare di pathos e interesse la narrazione. Forse anche Yates è stanco in questo romanzo, e il finale, amaramente troncato su una frase apparentemente ingenua, ma per il lettore rivelatrice, sembra dimostrarlo.

  • User Icon

    ilaria

    03/10/2011 10:50:35

    I libri di Yates ormai una certezza... Anche questo molto bello encomiabile. Insomma Yates va assolutamente letto

  • User Icon

    gianni

    08/07/2010 09:28:46

    Gran bel libro del buon Yates. Questo è sicuramente uno dei suoi migliori libri. Gli ingredienti dei libri di Yates ci sono tutti: vita nella provincia americana, insoddisfazione nella vita, dietro magari ad un’apparente felicità, pessimismo direi cosmico. Tutto questo viene poi sapientemente mixato dalla notevole (oserei dire incredibile) capacità di prosatore di Yates ed ecco che nasce un altro capolavoro. Il libro stupisce quasi ad ogni pagina per la qualità della scrittura, per le osservazioni e le riflessioni che l’autore mette in bocca ai suoi personaggi. E’ un piacere assoluto leggere libri così. Non riesco proprio a capire come un autore di questa qualità e spessore non sia riuscito ad avere un maggiore successo finché era in vita. Ma questo forse era dovuto al tempo in cui scriveva: primi anni del secondo dopo guerra, e poi anni ’50, ’60, anni in cui si assisteva al boom dei paesi industrializzati e quindi i temi cari a Yates forse non riscuotevano l’interesse dei più. Un grazie alla Minimum fax che sta pubblicando tutti i libri di questo magnifico autore, ed un grazie a Sam Mendes che girando il film tratto dal romanzo “Revolutionary road” ha permesso di riaccendere l’attenzione su questo autore miscononsciuto. Assolutamente da leggere (come tutti i libri di Yates).

  • User Icon

    mari

    23/06/2010 12:05:55

    Il capolavoro di Yates, più grande ancora di Revolutionary Road. Perfetto dalla prima all'ultima riga, con quel finale strepitoso che riassume in poche righe tutto il senso dell'opera di Yates. Da comprare, e conservare con cura.

  • User Icon

    Giancarlo Tramutoli

    03/06/2010 09:10:53

    Un grande romanzo. Forse il suo migliore, insieme a Revolutionary road. (l'ultimo e il primo, come per Fante, Chiedi alla polvere e Bunker hill).La forza specifica dello stile di Yates è nelle sfumature, nella precisione descrittiva dell'ineffabile umano. Rispetto a Carver, cui viene spesso associato, per quel clima di sospensione drammatica. Ma Yates ha una marcia in più proprio per quest'attitudine miracolosa alla sottigliezza, al dettaglio rivelatore e per il tono, più ricco di energia, rispetto a quello carveriano, un po' mesto e depresso e noiosetto.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente
  • Richard Yates Cover

    Richard Yates nasce da Vincent, aspirante tenore diventato rappresentante della General Electric, e da Ruth, detta Dookie, scultrice sempre sul punto di sfiorare il successo. Dopo l'abbandono del marito, pur senza un soldo Dookie cerca di far frequentare ai figli scuole e ambienti che li rendano persone raffinate.Nel 1944, subito dopo il diploma, Richard viene arruolato e spedito in Francia. Comincia a leggere scoprendo Wolfe, Hemingway, Eliot e soprattutto Il grande Gatsby, che riterrà sempre, con Madame Bovary, il libro-chiave della tecnica narrativa.Congedatosi nel 1946, si sposa a New York; nel 1951 grazie a una piccola pensione assegnatagli per la lieve forma di tubercolosi contratta in servizio può tornare in Europa e dedicarsi per due anni e mezzo alla scrittura a tempo... Approfondisci
Note legali