Colla - Irvine Welsh - copertina

Colla

Irvine Welsh

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Massimo Bocchiola
Editore: Guanda
Anno edizione: 2002
In commercio dal: 25 gennaio 2002
Pagine: 553 p.
  • EAN: 9788882463922
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 8,91

€ 16,50
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Quattro ragazzi crescono insieme in uno squallido ghetto di Edimburgo. Sono Billy, Carl, Gally e Terry, i protagonisti di questo libro. Insieme condividono le prime esperienze che contano: le pestate con gli hooligans, le sbornie violente, il sesso cattivo e la droga tutta, dallo speed all'ecstasy. Insieme crescono: Billy diventa un pugile; Carl un dj strafatto e famosissimo; Gally un tossico sposato con Gail, ninfomane che lo pianterà; Terry un alcolizzato ossessionato dal sesso. Il loro mondo è tutto ai margini ma è anche un mondo in cui l'amicizia è l'unico legame, l'unica colla che tiene uniti anche i peggiori bastardi.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,37
di 5
Totale 38
5
23
4
11
3
1
2
1
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    SpudSBT

    05/10/2006 19:11:49

    Ho letto tutti i libri di Welsh e senza dubbio questo è il migliore. Un capolavoro cartaceo che riesce a far commuovere e ridere. Il mondo edimburghiano di Welsh trova in questo libro il suo cuore e la sua essenza. Fantastico!

  • User Icon

    Federik

    07/06/2005 14:03:34

    Quando ho finito di leggerlo....ho idealmente salutato per l'ultima volta i 4 boys...e mi è realmente dispiaciuto....toccante e vero!!! ...mi sono commosso...era la seconda volta che succedeva per un libro od un film...la prima volta con "C'era una volta in America...." ...non potrebbero fare anche il film????

  • User Icon

    Massimo

    07/06/2005 13:56:48

    Era il primo libro di Welsh che leggevo e dopo aver visto Trainspotting non ero molto invogliato ad iniziare....le prime 100 pagine confermavano la mia perplessità....alla fine del libro devo dire che si tratta di uno dei romanzi + belli che io abbia mai letto....un romanzo sull'amicizia vera,senza dolcezze e frasi strappalacrime ma forse anche per questo molto commovente e toccante. E' un libro da cui è difficile separarsi....

  • User Icon

    Vittorio

    02/06/2005 14:58:46

    Il miglior libro sull'amicizia che io abbia mai letto, un vero capolavoro. Toccante e di forte impatto, fa necessariamente letto, anche più volte.

  • User Icon

    tano

    01/04/2005 10:02:49

    Come sempre welsh mi fa sognare,divertire,riflettere e gasare. Lui mi da un concentrato di emozioni non facili da spiegare. Colla coi suoi personaggi è un pò lo specchio di una generazione di ragazzi che faticano a diventare adulti e rimangono,nonostante tutto, ancorati alle loro vite sballate,violente e sregolate dove però l'amicizia dei 4 boys vince su qualsiasi altra cosa.

  • User Icon

    Daniele

    14/01/2005 17:43:02

    Fantastico , è il miglior libro di Welsh . A chi piace il genere non riesce a staccarsi

  • User Icon

    Eraldo Degli Esposti

    08/11/2004 19:08:59

    la fine di un ciclo narrativo che fa di Irvine Welsh il maggior rappresentante di quello stato di inettitudine che accompagna i suoi personaggi (ma in realtà accompagna noi!!). Naturale, come è naturale l'autore; spontaneo, come riesce ad esserlo solo Welsh. La forza della disperata gioventù che mai cresce e mai invecchia. Il maggior rappresentante della new beat generation.

  • User Icon

    paolo

    27/09/2004 18:48:19

    un libro fantastico! Una capacità narrativa straordinaria. Ancora una volta Irvine Welsh si dimostra unico nel suo genere, mescolando le situazioni più crude, reali ed amare ad uno humor grottesco e fulmineo. un libro che ripercorre con estrema realtà i momenti più importanti ( dall' infanzia all' età adulta ) dei quattro personaggi del libro, aventi in comune l' essere cresciuti a Leith, il più inculato sobborgo di edimburgo libro contraddistinto da una toccante tristezza ( l' arresto di Andy, il suo suicidio o la morte del padre di carl ) ma anche da momenti simpatici ed irriverenti ( la prima scopata di carl, le storie di sesso di Terry o le avventure dell' allegra banda all' oktoberfest ). storie che iniziano insieme, si separano e si reincontrano. bellissima poi, è l' apparizione dei personaggi di Trainspotting ( Renton, Spud, Begbie e compagnia bella ) prima della megarissa allo stadio di easter road. romanzo emozionante, toccante triste ed a tratti comico, scritto da un welsh che ancora una volta si dimostra uno dei migliori talenti della narrativa europea

  • User Icon

    alicia

    07/06/2004 18:45:49

    inguaribile,indistruttibile,emblematico,rude,erotico,volgare...quest'estate andrò in scozia,tappa edimburgo,sobborgo di leith.Lo voglio incontrare,farmi firmare colla...porno...dirgli che è magico e che sono sempre con lui.IRVINE!aiutatemi a conoscerlo!

  • User Icon

    gianpy

    16/02/2004 13:43:46

    troppo noioso.non sono riuscito neppure a finirlo;e si che mi mancavano meno di cento pagine

  • User Icon

    damiano

    04/02/2004 14:05:22

    un' obbligo per chi ha letto trainspotting, e a cui deve assolutamente seguire "porno" per chiudere la storia di vari personaggi che hanno ruoli più o meno rilevanti nei tre libri..

  • User Icon

    Ewan83

    05/08/2003 00:44:09

    per me questo , è un racconto , che trasuda disperazione da goni poro,è sarcastico perchè è palese nel dimostrare la labilità e la leggerezza delle cose in cui i protagonisti credono : droghe , sesso , sbornie , risse etc. L'unica cosa certa è l'amicizia , ma statene certi , anch'essa faticherà ad emergere : solo il dolore saprà dargli risalto.

  • User Icon

    michele

    17/07/2003 10:38:41

    Dall'adolescenza all'età adulta dei protagonisti,la scoperta del sesso, delle droghe, del lavoro, della paternità , del successo o del fallimento personale.........100%reale

  • User Icon

    massimodolore

    25/06/2003 15:05:10

    Welsh e' grande e questo e' palese. Il suo tallone d'achille sono forse lelunghe distanze dove tende leggermente a segnare il passo. uno stile cosi' forte deve infuriare nell'arco di 2-300 pagine, oltre le cinquecento rischia di saziare anche troppo. a parte questo, un gigantesco romanzo generazionale con cui confrontarsi negli anni a venire.

  • User Icon

    roan

    24/06/2003 14:38:35

    Il suo miglior libro in assoluto anche da un punto di vista stilistico. Mi ha colpito la capacità di Welsh di mutare registro stilistico e a seconda dell'io parlante (per es. più sboccato con Terry, leggermente più fine con Carl...), segno che è veramente bravo. E poi mi ha fatto paicere trovarci anche i personaggi di Trainspotting ed un rinvio al Lercio. unica critica: la scena di quando ammazzano i cani se la poteva veramente risparmiare

  • User Icon

    Bettinazzi Gabriele

    08/04/2003 13:57:10

    CRUDO!, VERO! si fatica a leggere per le cose vere che ci si trova. Mi ha aperto gli occhi su molte situazioni per me incomprensibile. Un libro che ti fa star male, che ti fa ridere, che forse ti lascia una piccola speranza.

  • User Icon

    MIRIAM

    29/03/2003 19:04:07

    Semplicemente fantastico. IO gli ho letti tutti i suoi libri e devo dire la verità COLLA è il migliore in assoluto.

  • User Icon

    MC FLY

    10/03/2003 18:20:44

    Leggere Welsh è come fare sesso per un'intera giornata,è come un droga party,è come l'amore.Leggere Welsh è una esperienza irripetibile.COLLA è una nuova conferma della genialità di WELSH.GRAZIE IRVINE

  • User Icon

    Angela & Maria

    16/01/2003 21:39:22

    Prima di leggere "colla",decidere quale tra i libri di Welsh fosse il migliore era un'impresa ardua...leggere questo libro è come far parte del "gruppo",finirlo è come salutare i propri amici...E' in assoluto un libro GRANDIOSO!!! Welsh ci regala sempre dei grandi romanzi.... ....e grazie al c..o per questo!!!

  • User Icon

    Alessio

    16/01/2003 20:11:24

    Chi pensa che welsh non possa migliorare ? Un "post" trainspotting ( bellissmo il legame taciuto tra i due) intenerito, lacrimevole e soprattutto sincero . Un GRANDE Pazzo . ciao .

Vedi tutte le 38 recensioni cliente

Anni Settanta, Ottanta, Novanta e infine il 2000: nell'arco di questo periodo si susseguono l'infanzia, l'adolescenza, la giovinezza e l'età adulta di un gruppo di amici di Edimburgo. Irvine Welsh racconta la loro storia in un nuovo libro che ripropone gli elementi fondamentali della sua narrativa: un romanzo corale in cui quattro vite si intrecciano, si allontanano e si riavvicinano sullo sfondo di violenza, sesso, droga, sbronze e un inconfondibile black humour. Il tutto animato da un legame unico e indissolubile, l'amicizia, la sola cosa per cui vale la pena vivere e lottare.
E' questa la vera "colla" che unisce Terry Lawson, Carl Ewart, Billy Birrell e Andrew Galloway: insieme sin da bambini sulle strade di un sobborgo della capitale scozzese, i quattro conducono una vita sregolata e rivelano sin dall'adolescenza il loro carattere di personaggi estremi, marinando la scuola, facendosi di droghe di ogni genere e prendendo parte a piccoli episodi di violenza metropolitana. Anche quando sono ormai cresciuti non rinunciano alle cattive abitudini comuni fino a che le strade della vita non li separano. Ma il destino è in agguato e proprio all'alba del nuovo secolo riunisce i superstiti di un vincolo di amicizia un tempo saldissimo che ormai sembra spezzato per sempre. Li fa rincontrare per una resa dei conti finale, conducendoli a un'inevitabile catarsi.
Animato da una inesauribile vivacità linguistica, attraversato da una massiccia dose di velenoso umorismo e una serpeggiante vena di rabbia e tristezza, Colla ricorda la dirompente energia di Trainspotting riconfermando Irvine Welsh tra gli scrittori di culto degli ultimi decenni.

  • Irvine Welsh Cover

    Scrittore e drammaturgo scozzese. Esploso nel 1993 con Trainspotting, romanzo – e film di culto di Danny Boyle, dopo essere stato «il capofila della chemical generation», Welsh è diventato uno degli autori più amati dal pubblico europeo. Energia, intelligenza, inventiva linguistica, spregiudicatezza, humour nero, gusto per l’eccesso, oscenità, nichilismo spietato sono alcuni dei molti ingredienti che Welsh ha saputo mescolare e che hanno reso assolutamente unico l’estremismo narrativo dei suoi formidabili romanzi. Tra gli altri suoi romanzi ricordiamo Tolleranza Zero (1995), Colla (2001), I segreti erotici dei grandi chef (2006), Skagaboys (2012), La vita sessuale delle gemelle siamesi (2014), L'artista del coltello (2016). Approfondisci
Note legali