€ 21,25

€ 25,00

Risparmi € 3,75 (15%)

Venduto e spedito da IBS

21 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Dopo brevi cenni di cinetica chimica e di termochimica (temperatura adiabatica di fiamma) è esposta la trattazione classica dell'ignizione, della propagazione laminare e dell'estinzionedelle fiamme. Lo studio dell'andamento della pressione nei processi di combustione (onde di deflagrazione e di detonazione, deflagrazione in volume variamente confinato) pone le basiper l'analisi delle esplosion accidentali e della prevenzione delle stesse. Altri richiami vertono sulla genesi e la tossicità dei prodotti di combustione inquinanti e sulla determinazione indiretta del rapporto di miscela.Carlo Ortolani è ordinario, presso la Facoltà di Ingegneria industriale del Politecnco di Milano, dal 1980 di Teoria e tecnica della combustione, dal 1993 di Combustione e gasdinamica delle macchine e dal 2004 di Combustione e sicurezza. Dirige l'attività di formazione del "Consorzio universitario per l'ingegneria nelle assicurazioni" (CINEAS) e ne è membro del consiglio di amministrazione. Ha fondato e diretto "Politecnico", la rivista ufficiale del Politecnico di Milano (1988-1992). Fa parte dei comitati scientifici de "La rivista dei combustibili" (organo della "Stazione Sperimentale per i Combustibili" del Ministero dell'Industria) e "Diritto ed economia dell'assicurazione" (Giuffré ed., Milano).È stato membro elettivo del senato accademico del Politecnico di Milano (1994/1998) e consigliere di amministrazione di A.E.M. Milano (Azienda energetica municipale) (1999-2002).Dello stesso autore: Combustione e inquinamento (con U. Ghezzi), Tamburini, Milano 1974, pp. 332; Casi di combustioni accidentali, Libreria CLUP, Milano 20055, vol. I, pp. 196; vol. II, pp. 390.