Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Oscar Mondadori -20%
Come Dio comanda - Niccolò Ammaniti - copertina
Come Dio comanda - Niccolò Ammaniti - 2
Come Dio comanda - Niccolò Ammaniti - 3
Salvato in 13 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Come Dio comanda
5,20 € 19,00 €
LIBRO USATO
Venditore: Libro di Faccia
-73% 19,00 € 5,20 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 5,30 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libro di Faccia
5,20 € + 5,30 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
ilsalvalibro
9,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Book Lovers
10,00 € + 4,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Condizione accettabile
Librightbooks
12,73 € + 5,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libro di Faccia
5,20 € + 5,30 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
ilsalvalibro
9,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Book Lovers
10,00 € + 4,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Condizione accettabile
Librightbooks
12,73 € + 5,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi
Come Dio comanda - Niccolò Ammaniti - copertina
Come Dio comanda - Niccolò Ammaniti - 2
Come Dio comanda - Niccolò Ammaniti - 3
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Premio Strega 2007.

A cinque anni dallo strepitoso successo di Io non ho paura, diventato anche film nel 2003 con la regia di Gabriele Salvatores, Niccolò Ammaniti torna a far parlare di sé con un nuovo romanzo che, oltre a raccontare la storia di un ragazzino e suo padre, ci restituisce anche un ritratto dell'Italia d'oggi, con le sue trasformazioni, le sue contraddizioni, le sue brutture. In un paesaggio di desolanti periferie, dove si susseguono centri commerciali, capannoni e baracche, dove gli uomini e le donne trascorrono il tempo a imbottirsi di fiction o soap opera confrontando la realtà con le vicende ideali dei personaggi televisivi, dove l'ignoranza e l'indigenza sfociano nella violenza, si snodano le esistenze di Rino e Cristiano Zena: il loro complicato e tragico rapporto di padre e figlio è il fulcro del romanzo di Ammaniti, da cui si dipanano i rivoli di una vicenda apocalittica in cui convivono orrore e disincantato umorismo. I protagonisti sono figure ai margini, personaggi "estremi", estremamente violenti, estremamente instabili ma anche, seppur a modo loro, estremamente capaci di amare; annaspano in un mondo in continuo cambiamento, travolti dalle loro paure, dal loro odio per chi è debole e diverso, in primo luogo gli extracomunitari, dal terrore di perdere le loro certezze, il lavoro, gli affetti. Per uscire dal tunnel e dare una svolta alle loro vite, Rino e i suoi due amici, lo squinternato e libidinoso Corrado Rumitz, detto Quattro Formaggi «per un'insana passione per la pizza ai quattro formaggi con cui si era nutrito per gran parte dei suoi trentotto anni», e Danilo Aprea, segnato dalla morte della figlia e dall'abbandono della moglie, decidono di compiere il colpo della vita: svaligiare un bancomat. Nel loro piano si trovano però coinvolte anche la ragazzina di cui Cristiano è segretamente innamorato, Fabiana, e della sua amica Marina, coppia di adolescenti simbiotiche e un po' sbandate, a cui nella vita non manca veramente nulla, se non forse dei genitori capaci di costituire in qualche modo un punto di riferimento. Una notte sarà decisiva per le vite di tutti loro: in quella notte la grande tempesta sconvolgerà la pianura sradicando alberi e scoperchiando capannoni industriali e trascinerà tutti i protagonisti della vicenda verso l'occhio del ciclone…
Personaggi di forte spessore, che colpiscono per la loro sorprendente umanità, l'ambientazione suggestiva e allo stesso tempo realistica, la trama dal ritmo incalzante e dai risvolti imprevedibili, la capacità di tratteggiare un ritratto vivace e grottesco della società contemporanea, sono questi gli ingredienti del nuovo romanzo di Niccolò Ammaniti, che già si preannuncia destinato a un successo non minore dei suoi precedenti.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2006
495 p., Rilegato
9788804502791

Valutazioni e recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
(404)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(169)
4
(93)
3
(43)
2
(39)
1
(60)
giordalby
Recensioni: 3/5

Forse perchè l'ho letto dopo aver visto il film, ma mi aspettavo qualcosa di più. Personaggi ben caratterizzati (anche se alcuni forse un po' poco realistici), ma la narrazione a volte è un po' lenta, e il finale affrettato.

Leggi di più Leggi di meno
GIOVANNI
Recensioni: 4/5

Come sempre in Ammaniti non è tanto la trama a coinvolgere bensì i personaggi con le loro luci ma sopratutto con le loro ombre. Uomini e donne che hanno già perso da tempo e che vivono sprofondando in un abisso che non lascia redenzione e neanche l'onore delle armi, però in questo abisso senza fine ogni tanto appare una nota comica che ci fa sorridere e allora il grottesco prende il posto dell'abbruttimento e della desolazione. Questo è quello che mi piace di Ammaniti, le parolacce e la violenza anche gratuite vengono da sole. La letteratura dei grandi sentimenti e della buona coscienza vivono da altre parti, Ammaniti ci sbatte in faccia la cruda realtà di tanti nessuno che galleggiano e cercano con tutte le loro forze di vincere almeno una battaglia in una guerra già persa in partenza.

Leggi di più Leggi di meno
EUGENIO
Recensioni: 1/5

Trama per nulla coinvolgente e scritto male. Un coacervo di gratuite volgarità.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(169)
4
(93)
3
(43)
2
(39)
1
(60)

Conosci l'autore

Niccolò Ammaniti

1966, Roma

Scrittore italiano. Ha esordito nel 1994 con il romanzo Branchie (1997). Nel 1995 ha pubblicato il saggio Nel nome del figlio, scritto con il padre Massimo, e nel 1996 la raccolta di racconti Fango. Suoi racconti sono usciti nelle antologie Gioventù cannibale (1996) e Tutti i denti del mostro sono perfetti (1997). I suoi libri sono stati tradotti in francese, tedesco, spagnolo, greco e russo. È del 1999 Ti prendo e ti porto via, mentre nel 2001 pubblica per Einaudi Io non ho paura (diventato nel 2003 un film di Gabriele Salvatores).Niccolò Ammaniti ritorna al fumetto, genere che ha contribuito a formare lo stile narrativo dello scrittore. Fa un pò male è il libro pubblicato nel 2004 che contiene tre brevi romanzi a fumetti sullo sfondo di una Roma...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore