Categorie
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 263 p., Brossura
  • EAN: 9788804585671
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 4,75

€ 9,50

Risparmi € 4,75 (50%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maria

    16/07/2012 19.23.20

    Questo libro è veramente carino so che magarti la trama è un po banale ma rispecchia perfettamente la realtà anche se tutti facciamo finta di niente è vero che per farti notare devi essere bella altrimenti solo con le tue capacità non arrivi da nessuna parte purtroppo la nostra società è questa!!!!!!!!!!

  • User Icon

    Stefania

    30/05/2008 20.35.33

    Carino, ma molto molto banale.

  • User Icon

    Stefano88

    05/03/2008 16.51.21

    Ho guardato prima il film e mi è piaciuto molto. Trovo il libro una normale lettura,scorrevole ma senza grandi spunti. La trama è un pò troppo deboluccia e non ti lascia affezionare in pieno ai personaggi, cosa che in libri del genere è una peculiarità primaria. La storia non è delle più originali, ma era comunque interessante.

  • User Icon

    eleonora

    09/01/2008 13.54.39

    Sentire qualcuno che lo definisce un libro capolavoro mi sembra esagerato..mi chiedo cos'abbiano letto prima.. comunque il libro è il solito clichè di giovani adolescenti alle prese con il look, l'amore e le feste... Molto scorrevole e piacevole..ma nulla di trascendentale...

  • User Icon

    Pandi 94

    02/01/2008 17.16.38

    ciao a tutti!! questo libro che ho letto.. lo trovo fantasticisissimo... è il libro + bello che abbia mai letto...tra un po andrò a vedere anche il film me lo consigliate?rispondete!! complimenti all'autore!!!

  • User Icon

    MARIO

    21/11/2007 20.42.34

    HO LETTO IL LIBRO ED HO ANCHE VISTO IL FILM. TROVO TUTTI E DUE STUPENDAMENTE SUPERFICIALI E SPECCHIO FEDELE DELLA NOSTRA REALTA'. IN UNA PAROLA IMPERDIBILI! SICURAMENTE NON PARLIAMO DI ALTA LETTERATURA MA PIUTTOSTO DELLE IDIOZIE RADICALCHIC DI BARICCO, CHE PERALTRO SONO LETTERATURA DA CENTROCOMMERCIALE....MEGLIO GL'AMERICANI A PONTE MILVIO... O NO? E' DURA LA REALTA' MA COME NEL FILM :NON DEVI SAPER DIRE MA DEVI SAPER APPARIRE! UNA SCENA PER TUTTE:FIAMMA CHE INSEGNA A GIADA CHE NON E' IMPORTANTE QUELLO CHE DICI MA COME LO DICI. CI VUOLE RITMO. E' CHIARO A TUTTI CHE LA BELLEZZA INTERIORE NON SERVE A NULLA SE NON E' ACCOMPAGNATA DA QUELLA ESTERIORE;ANCHE PERCHE' SE VIENI VISTO COME UN REIETTO LA PRIMA MICA LA PUOI ESPRIMERE. NON FACCIAMO I MORALISTI E NON INALBERIAMOCI PER UN DEBUTTO IN SOCIETA' DIPINTO DI NEVE BIANCA. NON HA PROPRIO SENSO ED E' MOLTO IPOCRITA. IL QUADRO NON E' EDIFICANTE MA LA STORIA E' LEGGERA E MOLTO ATTUALE. PER CHIUDERE UNA DOMANDA: CENERENTOLA AL BALLO DEL PRINCIPE VA IN TUTA ? ANCHE NO. CIAO CIAO

  • User Icon

    MICHELE 94

    11/11/2007 21.24.08

    "Come tu mi vuoi"opera seconda di Volfango De Biasi si presenta un libro fresco e divertente,a passo con i tempi e tenta di diventare un cult per le nuove generazioni.I personaggi sono ben descritti dall'autore e anche se la storia non è molto originale(uno scopiazzatura tra Ugly Betty e il diavolo veste Prada)il romanzo rimane una lettura più che piacevole ricca di battute graffianti e di buoni sentimenti.Carino anche il film.

  • User Icon

    silvia

    07/11/2007 18.32.50

    un 'libro' che a mio avviso sarebbe dovuto uscire a puntate su Cioè, e che invece ha la fortuna di ritrovarsi sugli scaffali delle librerie. Passi Moccia, passi Muccino/Vangelista, Bagatta, Melissa P,e chi più ne ha più ne metta, ma questa ennesima spazzatura letteraria no, soprattutto perchè il messaggio che candidamente passa dalle pagine di questo 'libro' è che per diventare 'qualcuno', essere notate, apprezzate e far colpo sul principe azzurro, basta riuscire a trovare un abito di Gucci, 'essere' come minimo una taglia 40 (altrimenti l'abito firmato non potrebbe nulla per noi) e all'occorrenza far uso di droghe. il paragone con la vecchia cenerentola, su cui l'autore insiste, mi sembra forzato e bieco. ma ce la vedete voi cenerentola a tirare coca nel bagno del castello come niente fosse? si perché la consacrazione definitiva di questa sfigata al mondo degli strafighi si consuma con una meritata striscia di polvere bianca. a tutte le ragazzine in ascolto che purtroppo andranno a vedere il film al cinema, e che purtroppo poi forse leggeranno 'sto 'libro' vorrei dire: non lasciatevi strumentalizzare, drogarsi non rende strafighe ma strastupide, provare sarà anche lecito, ma se questo deve essere il mezzo per farci sentire belle, e superiori o per essere accettate nel bel mondo dorato, sappiate che questo mondo dorato non esiste! la taglia 40 non è un modo di essere, come stupidamente scrive l'autore, è solo la circonferenza dei nostri fianchi. e credo che siamo abbastanza intelligenti da sentiarci al TOP anche senza i vestiti di Gucci. all'autore di questo 'libro' vorrei chiedere: cosa ha letto negli ultimi venti anni, le riviste per teen-agers? Le consiglio di ripartire dalla fiaba di Cenerentola, anche vestita di stracci non perdeva mai il sua fascino... ma Lei era Cenerentola.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione