Topone PDP Libri
Salvato in 19 liste dei desideri
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Il commensale
15,20 € 16,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+150 punti Effe
-5% 16,00 € 15,20 €
disp. in 3 gg lavorativi disp. in 3 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,20 €
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
15,20 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
16,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
16,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
16,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,20 €
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
15,20 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
16,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
16,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
16,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Il commensale - Gabriela Ybarra - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Il commensale Gabriela Ybarra
€ 16,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Dettagli

2019
10 aprile 2019
9788885737228

Valutazioni e recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
(6)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
me
Recensioni: 5/5

Con una scrittura sorvegliatissima, analitica e descrittiva l'io narrante, la giovane Gabriela, cerca di rimpossessarsi di ciò che è accaduto alla sua famiglia prima che lei nascesse, ovvero il sequestro e l'assassinio di suo nonno. Contestualmente con la stessa scrittura controllata, l'autrice, narra di un'ulteriore tragedia familiare, intima, la morte della madre. Gabriela Ybarra annota e racconta con dignità la perdita penosa ed introspettiva, riesce a trovare le parole giuste per parlare di quello di cui è difficile parlare, del dolore, della perdita, della morte, dell'assenza.

Leggi di più Leggi di meno
me
Recensioni: 5/5

Si può dare una spiegazione al dolore? Per provare a dare una risposta ad una domanda così intensa e per cercare di accettare la malattia, il dolore straziante e la morte inattesa della madre, l'autrice cerca di impossessarsi della storia della sua famiglia che è profondamente unita alla Storia spagnola. La perdita della madre fa in modo di far riemerge, nell'animo dell'autrice, la scomparsa violenta del nonno paterno. Il sequestro, la prigionia e la morte violenta del nonno paterno sono un grande rimando alla Storia spagnola, europea. Venire a conoscenza della tremenda e dolorosa vicenda della fine del nonno è utile all'autrice per comprendere scelte ed atteggiamenti intimi della sua famiglia ma soprattutto è stato un mezzo comprendere l'angoscia della mattia della madre, così simile all'attesa durante il sequestro del nonno.

Leggi di più Leggi di meno
me
Recensioni: 5/5

"Il commensale" è un romanzo breve ed essenziale il cui filo conduttore è la scomparsa e il desiderio di omaggiare gli assenti della famiglia Ybarra. La giovane autrice di Bilbao, in appena centocinquanta pagine, crea un solido legame che lega la grande Storia a quella della sua famiglia; il collettivo strettamente allacciato al privato. Tramite una fusione di biografia, fonti documentarie, fotografie del passato, reportage, notizie raccolte in rete, Gabriela Ybarra riesce disegnare un viaggio tra passato e presente che è un percorso di crescita e che ha il suo punto di partenza nella storia personale della sua famiglia, in un evento che sconvolge la vita dell'autrice per la sua tragicità e per la sua immediatezza: la malattia della madre della giovane.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Voce della critica

A fine lettura risfoglio Il commensale (160 pagine, 16 euro) di Gabriela Ybarra, Alessandro Polidoro Editore. Mentre raccolgo le fila dei pensieri e dei sentimenti, preparandomi a scriverne, rimugino sul mio modo di essere lettrice. Non trascuro mai il peso esercitato sulla costruzione del giudizio, scientemente o inconsapevolmente, dal personalissimo «arsenale – per dirla con Alan Pauls – di strumenti, concetti, tecniche e tic». Tendo, tuttavia, sempre a fare i conti prima con certe superstizioni – rubo ancora a Pauls – che mi guidano nella scelta dei libri. Ad esempio l’autore, l’argomento e i premi vinti. Poi la casa editrice: mi incuriosiscono quelle giovani, indipendenti e audaci. Faccio caso ai direttori delle collane, chiaro valore aggiunto. Infine, in barba a chi ha stabilito che un libro non si giudica dalla copertina, indizio invece utilissimo a rivelare la progettualità, la serietà, l’ambizione di un editore, bado molto a ciò che viene dato in pasto ai miei occhi.

Quanto è in linea con le mie superstizioni Il commensale, dell’esordiente Gabriela Ybarra, tradotto in italiano da Maria Concetta Marzullo?

Verifichiamo.

Argomento: un memoir ambientato nei Paesi Baschi, in parte durante gli anni del terrorismo, desta il mio interesse.

Premi: la vittoria del “Premios Euskadi de Literatura” 2016 e l’inserimento nella rosa di candidati al Man Booker International Prize 2018 sono ottimi piazzamenti.

Edizione: Alessandro Polidoro, casa editrice napoletana indipendente, nata nel 2013, vanta un catalogo di tutto rispetto .

Direttore di collana: Marco Ottaiano, nome che è già una garanzia.

Copertina: a firma di Adriano Corbi, direttore editoriale e sviluppatore della linea grafica, di grande impatto.

Direi che gli argomenti per incuriosirmi c’erano tutti.

Gabriela Ybarra, nata a Bilbao nel 1983, oggi vive e lavora a Madrid. Il commensale nasce dal suo proposito di affrontare la morte, che siede come ospite abituale al desco di famiglia, avendo usurpato due posti, quello del capostipite, Javier Ybarra, il nonno paterno rapito e ucciso nel 1977 dall’ETA, e più recentemente quello della madre, vittima di un cancro.

Portare a galla la storia del sequestro, filtrandola dai silenzi e reticenze, divenute nel padre, per via del trauma, una vera e propria attitudine caratteriale, e mettere ordine nel cristallo di tempo nel quale ha incastonato l’addio alla mamma, sono i due punti della strategia che Ybarra segue per neutralizzare l’ostinato convitato. A essi dedica le due distinte sezioni del romanzo, la prima riservata, appunto, all’azione terroristica diretta contro il nonno, figura pubblica di primo piano nella storia basca, la seconda al semestre di malattia materna.

La narrazione parte dalla casa di famiglia, che rappresenta metaforicamente, ma anche letteralmente, un bivio (Bidarte, il nome della residenza significa appunto questo), per inerpicarsi su due sentieri che, nonostante procedano separati, attengono ontologicamente entrambi al territorio della politica. «Com’è possibile», si chiederà il lettore ignaro della vita e della storia basca. La risposta è semplice:«È possibile perché è così […] Mentre nel resto della Spagna e in quasi tutta l’Europa la politica si trasformava in un’attività svolta da individui, in Vizcaya restava ancora una questione familiare». Se il sequestro di Javier Ybarra, che ha reso il padre di Gabriela sfuggevole, in perenne allarme per la sicurezza dei familiari, circospetto fin nelle più banali attività quotidiane, è, con immediata evidenza, vicenda privata ma anche politica, coincidendo con il destino dell’intera nazione, allo stesso modo degli Ybarra ostaggio dell’ETA, come loro scioccata, ferita, terrorizzata, lo è dunque anche la scomparsa di una madre, quando l’importanza pubblica di un cognome resiste agli anni.

Riappropriarsi del dolore passato e ricalibrarsi alla nuova condizione di orfana attraverso un romanzo, o meglio, scrivendone uno è stata una magnifica intuizione.

L’ombra greve dell’ETA, coprotagonista della prima parte del libro, rimanda inevitabilmente a Patria (di cui abbiamo scritto qui) di Aramburu (qui la nostra intervista), parimenti focalizzato sugli anni del terrorismo basco. Gabriela Ybarra condivide con il collega il merito di aver trovato un percorso altrettanto originale, solido, efficace per affrontare l’argomento.

Il Commensale risuona di una voce energica, determinata, che non inciampa – ottimo elemento a favore – né in fronzoli, né in toni patetici. Una scrittura che, sebbene proceda asciutta, è tutt’altro che arida e meno che mai tediosa. Gabriela Ybarra dimostra che si può neutralizzare l’austerità del rigore stilistico, disinnescare il pericolo di freddezza a cui la parsimonia verbale espone, appassionare, infine, il lettore grazie alla capacità – inclinazione caratteriale e non artificio del mestiere – di mettere a nudo i propri sentimenti, fragilità in primis, con semplicità, grazia e candore.

Recensione di Antonietta Molvetti

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore