Recensioni La compagnia dei Celestini

La compagnia dei Celestini Stefano Benni Feltrinelli
  • User Icon
    Ago
    09/02/2012 11:23:10

    Una meraviglia: solo la pagina in cui l'autore elenca le regole della pallastrada è un atto d'amore per tutto ciò che significa essere bambini, la loro spensieratezza ed i loro sogni... Da consigliare soprattutto a chi, come me, crede ancora nello sport romantico e preferiva il calcio senza sponsor sulle maglie e senza pay-tv.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    09/06/2011 19:04:29

    fa semplicemente morire dal ridere. benni è un genio. consigliatissimo

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    27/01/2011 14:38:02

    E'il primo libro che ho letto di Stefano Benni e devo dire che mi è piaciuto moltissimo. L'ho trovato divertentissimo ma anche crudo e duro (il genere che preferisco). Mi piace definirlo "una fiaba realistica". Stefano Benni è proprio un bravo scrittore!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    06/05/2010 12:38:08

    Un romanzo profetico, scritto nel 1992, ma che anticipa l'Italia degli anni duemila, ossia di quella di oggi. fra l'altro con uno stile brioso, brillante, a tratti decisamente esilarante. peccato per il finale che sembra un pò raccogliticcio e improvvisato, forse è mancata l'ispirazione giusta.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    08/03/2010 12:38:16

    Un romanzo che mi ha piacevolmente appassionato! Si legge facilmente, è scorrevole e poi la sottile (e non troppo velata) parodia che c'è sotto ne fa una lettura piacevole e leggera ma che al contempo stimola anche alla riflessione. Il pastiche linguistico è esilarante, inoltre mettere in bocca certe frasi ai ragazzini di 9-10 anni è...strano. Perché in effetti questo romanzo è tutto giocato sullo straniamento (in tutti i sensi!!!)! Un'allegra scoperta: di sicuro leggerò altro di Benni (mi hanno già consigliato "Spiriti" ed "Elianto"), anche se avevo già letto "Bar sport" alle scuole medie e non mi aveva entusiasmato molto, forse perché letto in classe con l'insegnante.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/12/2009 14:23:23

    Mi sono avvicinato ai libri di Stefano Benni attirato da trame apparentemente accattivanti, dalle belle copertine, da recensioni entusiastiche e dalla pubblicità. Ho scoperto invece che le trame dei suoi libri (ho letto anche Pane e Tempesta) sono infantili, per nulla avvincenti e innovative (mi aspettavo un altro Baricco, per intenderci). Benni abusa spudoratamente di metafore banali sulla società italiana per nulla mascherate o intercalate nella trama! Mi dispiace dire queste cose, sarà perchè abbagliato dai neon pubblicitari mi aspettavo molto!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    27/08/2009 12:23:15

    Un capolavoro da tenere in libreria e rileggere ogni tot di anni, come i migliori classici della letteratura italiana. Benni non delude mai. Il suo lessico è unico nel suo genere e la sua fantasia talmente illimitata da mettere quasi in soggezione il lettore. Grande!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    07/07/2009 13:59:35

    stupendo stupendo e stupendoooo!!!! un grande libro scritto da un grandissimo scrittore

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    29/06/2009 11:17:09

    "Senza sangue e senza ossi, chi è che salta i fossi?" Lo saprete solo leggendo questo bel romanzo di Stefano Benni!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    05/02/2009 18:01:29

    un libro stupendo,molto divertente e realistico w la pallastrada!!!w la libertà!!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    18/07/2008 10:35:19

    UN ROMANZO CHE MI HA SPIAZZATO PIACEVOLMENTE. DIVERTENTE MA NON BANALE,SCORREVOLE DA LEGGERE MA RICCO DI SPUNTI PER RIFLETTERE SULLE INGIUSTIZIE E I FALSI BISOGNI CHE AFFLIGGONO LA NOSTRA SOCIETA'. UN'OCCASIONE PER RIVEDERE LA SCALA DEI VALORI, OLTRE CHE PER APPREZZARE LA PERIZIA DELL'AUTORE NEL MODELLARE IL LINGUAGGIO SULL'IMMAGINE CHE DESIDERA CREARE. COMPLIMENTI A BENNI PER QUESTA ORIGINALISSIMA STORIA CHE HA PIU' DI DIECI ANNI ED E' ANCORA ATTUALISSIMA!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    28/04/2008 00:22:06

    Ho espresso compiutamente quanto pensavo - e penso tutt'ora - de ''La Compagnia dei Celsestini'' altrove; pero' qui vorrei precisare qualcosa in piu': 1) Che il romanzo ci da' un mero godimento adolescenziale tramite una lingua postmoderna ed un insistente compiacimento autoriale nella propria, stancante, parodia del melodramma e del cattolicesimo italiani; 2) Che gli aspetti positivi sono comunque quelli consistenti nella (iper)reale disamina delle ingiustizie italiane attuali; 3) Che ho amato Benni sin dai primi anni Ottanta ed ho cessato di amarlo quando sono cresciuto; 4) Che non ha oggi ne' ha mai avuto un vero spessore di pensiero, tantomeno delle serie capacita' di proposte costruttive; 5) Che, per concludere, e' chiaro e lapalissiano quanto certi soggetti della sua generazione (lui compreso), di fronte al fallimento di una ''rivoluzione'', si siano in massa saggiamente infilati (quando e se avessero avuto le conoscenze politiche giuste) nel rifugium peccatorum della Letteratura. Da questo, da una cultura umanistico-letteraria certamente ammirevole e da una buona dose di, certo straordinaria, capacita' mitopoietica scaturisce ''La Compagnia dei Celestini''. Un libro, inoltre, fatto per provare a romanzare dalla penna di un novellista qui, purtroppo, oibo', fallito. Iperrealismo, pseudo-sarcastico-fantascienza (sociologicopolitica), ormai usurata e di poco superiore a fumetti e cartoni animati. In confronto a quel che gira nel 2008? Passabile, niente piu'.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    03/04/2008 14:05:00

    Sono un ammiratore di Benni, di cui ho letto anche il recentissimo"La grammatica di Dio", e perciò mi aspettavo il meglio da questo libro, che tanto avevo sentito nominare e lodare...Invece non mi è piaciuto! Peggio, non sono riuscito a finirlo!La storia dopo un pò ha perso interesse ai miei occhi e mi ha lasciato indifferente; nelle raccolte di racconti, come "Il bar sotto il mare", Benni è più a suo agio, a mio avviso. Comunque la stima nei suoi confronti resta altissima, ci mancherebbe.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    26/11/2007 20:32:19

    Stefanno Benni ha un'immaginazione fuori dal comune, di cui si serve per descrivere la nostra società. Oltre all'immaginazione, una caratteristica peculiare di Benni è la grande ironia con cui condisce le sue storie, divertentissime e che si divorano. Questo libro non fa eccezione, si legge tutto d'un fiato e non si rimane affatto delusi.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    08/10/2007 21:23:32

    E' il suo libro migliore, al pari del bar sotto il mare

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    14/05/2007 12:43:06

    Forse il miglior benni. Un libro ke definire fantasioso è un eufemismo: tanti personaggi, colpi di scena assurdi, scene esilaranti, satira... il tutto raccontato con uno stile perfetto, ke incanta il lettore... una fiaba ferocemente satirica...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/05/2007 13:38:22

    Non è il suo libro migliore.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    26/02/2007 19:46:43

    E' un buon libro non c'è che dire. Accativante la storia e la scrittura, però lo reputo inferiore a "Bar sport" e "Saltatempo" a mio giudizio i suoi capolavori.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Ari
    28/12/2006 11:20:34

    Questo libro non mi è piaciuto molto :non si capiscono un sacco di cose!!! Non chiedetemi come finisce il libro perchè non saprei spiegarvelo è una tale confusione... Ci sono troppi, troppi personaggi a confodere le idee e in più vi sono così tante, lunghe descrizioni che fanno perdere il filo del discorso. Se ho votato 3 su 5 è solo grazie allo stile di scrittura di Benni, eccezionale, che strappa sorrisi ad ogni pagina!!! Peccato però per la trama, sarò io una che non ci capisce niente, ma a me e a molte mie amiche (era da leggere per la scuola)è poco chiara.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    05/12/2006 17:08:58

    MA IO DICO,QUESTO NN AVEVA ALTRO DA FARE KE SCRIVERE UN LIBRO COSI PESSIMISTA??DIAVOLO...MI TOCCA ANKE LA VERIFICA DOMANI...E LA COSA + BRUTTA è STATA LEGGERE UN LIBRO CONTRO VOGLIA..BISOGNA SMETTERLA DI PIANGERCI ADDOSSO,DI SCREDITARE IL NOSTRO PAESE,DI FAR FINTA KE NN CI VADA BENE NIENTE..MA INVECE DI FARE LE VITTIME,PERKè NN INIZIATE A FARE QUALCOSA???SE SIETE COSI BRAVI A TROVARCI DIFETTI SARETE CERTO ANKE BRAVI A CREARE TANTI PREGI.BENE,ACCOMODATEVI.BASTA CN QUESTE CRITIKE FATTE A CASO E CN QUESTO FALSO OTTIMISMO SU COME POTREBBE ESSERE L'ITALIA.COMINCIATE AD ESSERE + REALISTI.VI SERVIRà...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    07/07/2006 10:54:08

    Ragazzi ci sono riusci, forse non farò il mondiale ma un mini capionato di quadre italiane di pallastrada l'ho organizato prossima tappa il mondiale!!!!! Benni è un genio la pallastrada è fisicamentte impossibile da aplicare quindi è stato modificato un tantino il regolamento ma non molto quindi il gioco equivale a quello creato dal grande genio di Benni se qualcuno è interessato io vi lascio il mio indirizzo Saluti §Theleme§

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    14/05/2006 15:55:26

    Benni ha sempre quella grande capacità di farti sorridere anche per le banalità, che però proprio per questo loro essere banali non vediamo più; la sua ironia è sempre brillante e geniale! Questa volta però non lascia un messaggio forte, a volte è confusionario e non dipinge il quadro nei dettagli come fa di solito e troppo spesso ti costringe e tornare indietro..a rimettere a posto dei pezzettini mancanti..altrimenti cogli solo la parte più superficiale..ma comunque chiudi il libro con un sorriso!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/04/2006 16:24:45

    Libro molto originale ed insolito. Si legge piacevolmente e contiene trovate incredibili. Lo stile di Benni è inimitabile!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/01/2006 17:33:59

    L'ho letto molto velocemente perchè prende molto... è notevole l'uso dei vocaboli, per nulla comuni, ma anzi molte volte è necessaria la compagnia di un buon vocabolario... avete visto che ne è nato anche un cartone animato? il libro però credetemi che è molto meglio... se vi interessa il cartone è alle 8 circa su raidue... ma è finita venerdi scorso...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/01/2006 11:00:41

    Splendido,appassionante,avvincente...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    31/12/2005 19:48:30

    ECCCCEZZZZZIONAAAAAALEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!! Il miglior romanzo che abbia mai scritto, davvero originale e uno dei pochi ricco di comicità come i racconti di "Bar Sport" e "Un bar sotto il mare", davvero esilarante e paradossale la partita finale di pallastrada. UNO SPASSO!IMBATTIBILE!BENNI 4EVER!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Gabriele
    03/09/2005 15:57:05

    Un libro veramente molto bello, lo consiglio vivamente a tutti! Bravo Benni

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    alessandro79
    16/07/2005 00:10:19

    Uno dei pochi libri di autori contemporanei che meritino di essere letti. Piace a baricco... srivesse lui libri così!! Letto a distanza di più di 10 anni dalla sua uscita è quanto mai attule, basti pensare che nel 1992 il nostro Mussolardi non era ancora sceso in campo.. E se vogliamo sostituire i ragazzini irlandesi cn ragazzini musulmani potrebbe essere scritto il mese scorso. Tutto questo in una storia assurda, schizofrenica, magica, GENIALE. Visionario!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Testu
    15/07/2005 01:03:45

    D'avvero un libro particolare, mi ha ridere a crepapelle. Ancora oggi nonostante gli anni, i punti in questione presi da Benni sono più che mai vivi ed anzi verosimili al livello d'esasperazione nel suo racconto. Solo il finale dell'ultima partita e della storia generale, per quanto appropriati mi hanno lasciato per un pò incerto. Da leggere assolutamente nonostante gli orribili nomi scelti dall'autore.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    nyna753
    07/07/2005 12:02:20

    Ironico, divertente, commovente... Una storia ke fa ridere piangere e pensare

    Leggi di più Riduci