Complete String Quartets

Artisti: Brodsky Quartet
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 6
Etichetta: Chandos
Data di pubblicazione: 7 ottobre 2016
  • EAN: 0095115191729
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 85,05

€ 94,50

Risparmi € 9,45 (10%)

Venduto e spedito da IBS

85 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Descrizione
Dmitri Shostakovich (1906-1975): Quartetto n. 1 per archi in do maggiore op. 49 (1938); Quartetto n. 2 per archi in la maggiore op. 68 (1944); Quartetto n. 3 per archi in fa maggiore op. 73 (1946); Quartetto n. 4 per archi in re maggiore op. 83 (1949); Quartetto n. 5 per archi in si bemolle maggiore op. 92 (1952); Quartetto n. 6 per archi in sol maggiore op. 101 (1956); Quartetto n. 7 per archi in fa diesis minore op. 108 (1960); Quartetto n. 8 per archi in do minore op. 110 (1960); Quartetto n. 9 per archi in mi bemolle maggiore op. 117 (1964); Quartetto n. 10 per archi in la bemolle maggiore op. 118 (1964); Quartetto n. 11 per archi in fa minore op. 122 (1966); Quartetto n. 12 per archi in re bemolle maggiore op. 133 (1968); Quartetto n. 13 per archi in si bemolle minore op. 138 (1970); Quartetto n. 14 per archi in fa diesis maggiore op. 142 (1972-73); Quartetto n. 15 per archi in mi bemolle minore op. 144 (1974).
Questo nuovo cofanetto offerto a un prezzo particolarmente conveniente propone l’integrale dei quindici quartetti per archi di Dmitri Shostakovich nella splendida interpretazione del Brodsky Quartet. Nel corso degli anni i componenti della celebre formazione cameristica inglese hanno eseguito più volte l’integrale dei quartetti di diversi compositori, tra cui Alexander von Zemlinsky, la cui registrazione completa è stata pubblicata nel 2015 dalla Chandos e accolta con unanime entusiasmo sia dal pubblico sia dalla stampa specializzata di tutto il mondo. Questa integrale dei quartetti per archi di Shostakovich è oggi considerata un punto di riferimento imprescindibile della discografia del compositore russo e nel 2012 l’esecuzione di queste opere consentì al Brodsky Quartet di ottenere il titolo di artista in residenza nella prestigiosa sala da concerti di Kings Place. Uno degli aspetti più gratificante legati all’esecuzione di questi quartetti è costituito dalla percezione di come ogni opera vada a inserirsi nell’insieme delle altre con perfetta naturalezza. A questo proposito, va detto che Shostakovich aveva l’intenzione di comporre 24 quartetti, uno per ogni tonalità, ma la morte lo obbligò a fermarsi a soli 15, che comunque costituiscono una irripetibile viaggio musicale degno di un predestinato e completo in se stesso, che fa pensare che alla loro genesi abbia sovrinteso una forza superiore. Il Brodsky Quartet aggiunge alla sua vasta e qualificata discografia questo straordinario cofanetto, registrato dal vivo al Muziekgebouw di Amsterdam.