Categorie

Andrea Pannocchia

Editore: Liguori
Collana: I problemi
Anno edizione: 2012
Pagine: 77 p. , Brossura
  • EAN: 9788820758356

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesca

    08/01/2013 23.02.51

    In questo agile ed eccellente saggio di sociologia della devianza, Andrea Pannocchia ( docente all'Università di Firenze) espone in maniera chiara e dettagliata, la teoria di Lonnie Athens, un criminologo americano, di origine greca, che esaminando un'ampia casistica di criminali o violenti famosi cerca di superare criticando e confutando il pur indispensabile studio di George H. Mead e Goffman. Lo studioso ha evidenziato perciò che le persone violente elaborano coscientemente dei piani violenti d'azione prima di commettere atti criminali. I risultati contraddicono le spiegazioni a sfondo psicopatologico, definendo l'azione violenta non il frutto di un'improvvisa esplosione comportamentale, ma di una scelta decisionale. Athens ha scoperto che le interpretazioni che gli attori violenti danno delle situazioni durante le quali commettono degli atti criminali violenti evolvono attraverso una serie comune di passaggi: il perpetratore valuta prima il comportamento della vittima, assumendo, l'atteggiamento dell'altro, e gli dà un significato che va a confrontare implicitamente con le figure significative del suo passato di cui ha interiorizzato le modalità d'azione, per decidere se l'atteggiamento presunto della vittima debba scatenare o no un comportamento violento. L' indagine da lui condotta, che non si avvale di un" campione di controllo", è basata sul metodo qualitativo di ricerca, in cui assume un' importanza fondamentale lo studio biografico di ciascun criminale, per Athens infatti si innesca in essi un vero e proprio processo di apprendimento, iniziato spesso in età puerile e ad opera di adulti importanti quali ad esempio i genitori, che prende il nome di "violentizzazione", cioè "socializzazione alla violenza". Ho trovato questo volume appassionante: la lettura risulta scorrevole, piacevole, chiara, e mai prolissa. Lo consiglio vivamente!

Scrivi una recensione