Categorie

La comunicazione interculturale: competenze e pratiche

Ida Castiglioni

Editore: Carocci
Collana: Le bussole
Anno edizione: 2005
Pagine: 128 p., Brossura
  • EAN: 9788843033232
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Michele Lucivero

    28/05/2017 18.11.17

    Il discorso condotto in queste pagine si trova all’incrocio tra psicologia cognitiva, antropologia e pedagogia interculturale e si sofferma su aspetti e pratiche in grado di produrre cambiamenti nel soggetto, quasi terapie, prassi concrete con un potenziale trasformativo sul soggetto che destano particolare interesse. L’operazione di risemantizzazione che il soggetto deve avviare, tramite queste pratiche finalizzate al dialogo interculturale, parte dal presupposto che qualsiasi complesso culturale non è che il risultato di un’operazione di significazione che avviene a partire dalla realtà che si trova già oggettivata e nella quale il soggetto si trova gettato indipendentemente da una sua scelta. A partire da questa realtà oggettivata, il soggetto comincia a costruirsi una realtà soggettiva all’interno di una socializzazione primaria, avviata in famiglia, e di una socializzazione secondaria, in cui il soggetto si trova inserito in contesti più o meno istituzionali. È su queste basi sociologiche che prende corpo la definizione di competenza interculturale, la quale definisce l’efficacia, l’appropriatezza e la capacità degli individui di aumentare la possibilità di comprendere la variegata realtà sociale, caratterizzata da una grande differenza, che si mostra solo nel segno della complessità. Si tratta della competenza necessaria per vivere la differenza con un basso livello di conflittualità, come presupposto, e traendo vantaggio e curiosità dalla dimensione multidimensionale delle esperienze esistenziali.

Scrivi una recensione