Concerti per violoncello

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Antonio Vivaldi
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 4
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 23 gennaio 2015
  • EAN: 5028421950822

79° nella classifica Bestseller di IBS Cd musicali CD - Musica classica - Musica sinfonica

Salvato in 1 lista dei desideri

€ 16,50

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Concerti per violoncello RV 405, 417, 403, 410, 420, 414, 416, 418, 401, 413, 415, 419, 424, 406, 421, 399, 411, 404, 398, 402, 412, 407, 400, 409, 423, 408, 422
Questo cofanetto quadruplo presenta la prima registrazione integrale su strumenti d’epoca dei concerti per violoncello, archi e basso continuo di Antonio Vivaldi. Vivaldi fu uno dei primi compositori a dare dignità solistica al violoncello, uno strumento che ai suoi tempi veniva ancora utilizzato quasi esclusivamente nel basso continuo e continuava a essere oscurato dalla viola da gamba. Per il violoncello il Prete Rosso compose ben 27 concerti, un numero considerevole e che in seguito sarebbe stato avvicinato solo da Luigi Boccherini. Sotto il profilo stilistico, per queste opere Vivaldi utilizzò una scrittura fantasiosa e molto variegata, sfruttando a fondo tutte le possibilità tecniche ed espressive dello strumento solista, al punto che queste opere continuano a rappresentare una sfida molto impegnativa e ricca di insidie anche per i migliori violoncellisti dei giorni nostri. Al di là di questi aspetti stilistici, questi concerti sono considerati tra le opere più rappresentative del compositore veneziano, come si può facilmente notare dalla loro espressività portata spesso agli estremi, spaziando da profonde contemplazioni elegiache alla gioia più sfrenata e coinvolgente. Questi concerti vengono proposti nella splendida interpretazione di Francesco Galligioni, uno dei più acclamati virtuosi di violoncello barocco in attività, nonché prima parte della Venice Baroque Orchestra diretta da Andrea Marcon, con la quale ha realizzato diverse registrazioni per la Archiv Produktion e altre etichette di grande prestigio. In questo grande tour de force Galligioni è accompagnato con brillantezza e grande passione dall’ensemble di strumenti originali L’Arte dell’Arco diretto da Federico Guglielmo. Questo cofanetto è corredato da ampie note di copertina scritte dallo stesso Galligioni.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Antonio Vivaldi Cover

    Compositore e violinista.La vita. Suo padre, Giovanni Battista, era violinista della cappella di San Marco; Antonio studiò con lui e forse, per breve tempo, con G. Legrenzi. Ordinato sacerdote nel 1703 (e subito denominato, per la sua capigliatura, «il prete rosso»), fu dispensato dal celebrare la messa per le cattive condizioni di salute. Entrò come insegnante di violino nel conservatorio della Pietà, dove rimase sino al 1740; era questo uno dei quattro istituti veneziani dove, a somiglianza dei conservatori napoletani, trovavano assistenza (per lo più gratuita) orfani, figli illegittimi, malati. V. vi ricoprì di volta in volta, con interruzioni per viaggi, le cariche di maestro di cappella, maestro di coro, maestro dei concerti, dapprima alle dipendenze di F. Gasparini e poi (dal 1713) in... Approfondisci
Note legali