Categorie

Enzo Ghinazzi

Editore: Rizzoli
Collana: Rizzoli best
Anno edizione: 2012
Pagine: 247 p. , Rilegato
  • EAN: 9788817054782

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    giuseppe

    17/03/2012 18.56.24

    Negativo. Sconsigliato. Il perchè è semplice: autobiografia con zero visione periferica oltre il gioco d'azzardo, sanremo e le due donne. Non decolla mai. Ma proprio mai. Mi consolo col fatto che mi è stato regalato!

  • User Icon

    gabriella

    01/03/2012 10.05.41

    MI è stato prestato, non l'avrei mai comperato. Ho fatto bene. Scarso, poco convincente, scrittura proprio mediocre. E' vero non è uno scrittore ma allora perchè scrive? Notate che ci stiamo abituando ad una prosa sempre più scarsa e poco coltivata? Non leggiamo cosucce tanto per leggere. A questo punto meglio concederci una buona rivista.

  • User Icon

    esmeralda

    28/02/2012 18.23.00

    Il signor Ghinazzi voleva raccontare alcuni episodi della sua vita senza sfornare la classica autobiografia e ha puntato sul genere giallo: intenzione lodevole e apprezzata. Dal punto di vista " giallistico " storia al limite dell'assurdo e capacità investigative...nulle.

  • User Icon

    John McQuail

    13/02/2012 17.33.45

    Mi hanno regalato questo libro pochi giorni fa e l'ho letto quasi per caso. Sono rimasto stupito dal finale e soprattutto dall'intreccio della storia. Non me l'aspettavo un giallo vero da Pupo. Consigliato.

  • User Icon

    Alias

    13/02/2012 16.37.16

    Veramente un Ghinazzi inaspettato. Avevo letto per curiosità "Banco solo", un libro sulla vita, amori e gioco d'azzardo scritto da Pupo qualche anno fa. Ma "La Confessione" è tutt'altra cosa. Un buon giallo con finale a sorpresa ma soprattutto tante rivelazioni sul mondo dello star system e sulla tv italiana. Non ne rimarrete delusi!!!!

  • User Icon

    Mariano Rosi

    12/02/2012 19.04.14

    Sinceramente da Pupo un libro così avvincente non me lo aspettavo. Si tratta di un thriller con un ottimo impianto narrativo e con un finale a sorpresa davvero sorprendente. Le figure femminili e soprattutto quella della figlia e dell'amica americana sono davvero ben delineate. Unici i dietro le quinte della Rai, del Festival e di alcune dinamiche del gioco d'azzardo.

  • User Icon

    Romolo Ricapito

    09/02/2012 20.55.10

    Bravo Pupo (Enzo Ghinazzi) che col suo primo libro La Confessione ha concepito un originale thriller ambientato nel mondo della musica. Pupo ammazza Chico, un suo alter ego, durante il Festival di Sanremo. Si tratta di una licenza letteraria utile ad analizzare un personaggio che è identico a chi lo ha ideato. Si parla di uno scandaloso menage a trois che coinvolge Chico e due donne. Una è la legittima moglie; l'altra l'amante con la quale il cantante anche convive. Chico è un appassionato del gioco d'azzardo, che è fonte per lui di debiti . Pupo dunque "ammazza" sé stesso, in un'analisi catartica del mondo della musica, dello spettacolo e della tv descritti come un microcosmo chiuso, corrotto, dominato da squallidi individui e musicisti sfruttati. Nell'inchiesta si inserisce un commissario; ma lo scenario è il Festival di Sanremo. ben descritto lo snobismo di alcuni critici musicali e dello stesso pubblico, disposti a snobbare determinati cantanti per poi rivalutarli in caso di morte. Un rimando potrebbe essere il caso Tenco. La narrazione è migliore nella seconda parte, mentre nella prima domina una certa incertezza. I personaggi femminili, la moglie e l'amante, sono ben tratteggiati, non tanto in merito alla personalità, ma in quanto corrispondono a quel tipo di donne che girano intorno ad artisti miliardari. Il cupio dissolvi nel quale Chico svanisce è la metafora del suo fallimento come padre, incapace di star dietro all'unica figlia femmina, che vorrebbe seguire la sua strada artistica. Pupo (Enzo Ghinazzi) è stato paragonato per questo libro a Giorgio Faletti. Il merito principale del thriller di Pupo: quello di farsi leggere. ROMOLO RICAPITO

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione