Stripe PDP
Salvato in 110 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Confessioni di un borghese
20,40 € 24,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+200 punti Effe
-15% 24,00 € 20,40 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
20,40 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
24,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
24,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Book Lovers
14,40 € + 4,50 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Condizione accettabile
Folignolibri
15,00 € + 4,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libreria antiquaria Xodo
16,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Libraccio
12,96 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
20,40 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
24,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
24,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Book Lovers
14,40 € + 4,50 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Condizione accettabile
Folignolibri
15,00 € + 4,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libreria antiquaria Xodo
16,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Libraccio
12,96 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Confessioni di un borghese - Sándor Márai - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Confessioni di un borghese Sándor Márai
€ 24,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Nella prima parte, siamo in una cosmopolita cittadina dell'Alta Ungheria agli inizi del Novecento, nel luminoso tramonto della Monarchia, in seno a una famiglia della borghesia colta di origine tedesca. Nella seconda parte, il narratore - prima bambino e poi adolescente animato da un inesprimibile senso di ribellione - è diventato un ombroso déraciné che, spinto da una vorace curiosità e da un'irrequietezza che è in lui forma di vita, abbandona il suo Paese per una destinazione a lui stesso ignota. Iniziano così le peregrinazioni nell'Europa fra le due guerre: dapprima a Lipsia, Stoccarda, Weimar, Monaco, Francoforte, Berlino, e poi Parigi, Firenze, Londra per arrivare fino al Medio Oriente.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2003
8 ottobre 2003
467 p.
9788845918124

Valutazioni e recensioni

4,7/5
Recensioni: 5/5
(10)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(8)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Poe
Recensioni: 3/5

Márai descrive casa sua, i suoi vicini, la sua città, la sua famiglia, i suoi studi, i suoi amori, il suo matrimonio, il suo lavoro, qualche sua lettura importante, la sua personalità, nevrotica secondo lui, i vagobondaggi e il ritorno verso casa in Ungheria, raccontando tutto così della sua epoca, in maniera precisa e estesa, metti a qualcuno potesse interessare il periodo.

Leggi di più Leggi di meno
Andrea Muratore
Recensioni: 5/5

Uno scrittore che si è rinchiuso dentro se stesso fino a scomparire rende estremamente propizia l'occasione di leggere una sua confessione - sempre ammesso che la confessione sia genuina, e il suo concepimento non risponda ad altri fini più nascosti. Da qui tutti gli altri romanzi di Marai prendono luce come da un cristallo che attraversa una fase geologica distruttiva: Marai, e forse tutti gli ungheresi, trovano nello scrivere non una liberazione, ma una condanna; l'eco sottile di una voce sempre sopra le righe e che pure, disgrazia politica d'una nazione, rimane inascoltata, vox clamantis in deserto. Gli ungheresi parlano all'Europa. L'europa tace: chi dovrebbe parlare qui ascolta e prende appunti. I paesi dell'est hanno sostituito le decadenti Francia, Germania e Inghilterra - quest'ultima oramai sempre più isola che mai, mare e terra, cielo e aria richiuse su un lembo di industria. Confido che, non appena si libereranno del fardello nazionalista e ultracattolico, fioriranno intellettuali, artisti e scrittori d'ogni genere, che ci insegneranno un nuovo stile. Si può parlare di un libro, del libro che si recensisce, nella sua stessa recensione? No, è un paradosso: bisogna parlare di tutto, fuorché del libro che s'è letto... E qui Marai volteggia come un uccello, come una girandola, fra tutti i paesi dell'Europa, racconta aneddoti, sferza giudizi cristallini, descrive un'atmosfera fiabesca che nella mia lista personale si trova fra le dieci più incantevoli che questo crogiolo di umanità sia riuscito a sfornare. E' incredibile come questo sia per l'autore ungherese quasi un libro d'iniziazione, di pareggio di conti con se stesso, mentre per noi lettori contemporanei è un'opera definitiva, in cui c'è già tutto. Posso consolarmi con gli altri libri di Marai. Chatwin, Morselli, Marai... queste sono le migliori meteore Adelphi: tutti gli altri sono pietre che si stagliano su un terreno e farfugliano!

Leggi di più Leggi di meno
Bettina
Recensioni: 5/5

L'ho trovato bellissimo e lo consiglio a chi vuole passare un bel momento in ottima compagnia

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,7/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(8)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Sándor Márai

1900, Košice (Ungheria)

Scrittore, poeta e giornalista ungherese. Nato nell’odierna Kosice, in Slovacchia (allora parte dell’Impero austro-ungarico), divenne collaboratore della «Frankfurter Zeitung». Nel 1928 si trasferì a Budapest dove, nel corso del ventennio successivo, pubblicò numerosi romanzi in lingua ungherese (I ribelli, 1930; Le confessioni di un borghese, 1934; Divorzio a Buda, 1935; L’eredità di Eszter, 1939; La recita di Bolzano, 1940; Le braci, 1942) che si soffermano, con prosa musicale, a indagare le pieghe più intime di personaggi che incarnano il malinconico disfacimento della mitteleuropa. Benché premiate dal successo, le sue opere vennero bollate come «realismo borghese» dall’intellighenzia del nuovo regime comunista:...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore