Categorie

Agostino (sant')

Curatore: M. Bettetini
Traduttore: C. Carena
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2000
Pagine: LIX-826 p.
  • EAN: 9788844600204

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico)

    14/07/2006 19.20.41

    "Le Confessioni,senza essere un trattato di antropologia,illustrano il mistero,la natura,le aspirazioni dell'uomo"(M.Pellegrino). In effetti il fascino di questo capolavoro agostiniano proviene dal contenuto di umanità,che la personalità e il genio del suo autore hanno saputo effondere.Forse ognuno vi si ritrova con le proprie debolezze,e soprattutto con le proprie passioni,che Agostino riteneva forze vitali insostituibili,purchè incanalate verso il loro vero fine.Un secondo motivo di attrattiva di quest'opera è la profondità di contenuto filosofico,perchè vengono affrontati alcuni dei più grandi problemi dell'umanità: il problema del Male(quello fisico,metafisico e morale) e il problema del Tempo,in rapporto alla creazione e all'esistenza umana.Ultimo motivo di fascino è lo stile,avvincente e di indiscussa levatura letteraria.Non a caso,le Confessioni sono state definite il capolavoro poetico e letterario di tutto il Mondo Antico.

  • User Icon

    S. Giacomo docente di Religione cattolica

    01/04/2001 12.32.42

    Aurelio di Tagaste, meglio conosciuto come Agostino d'Ippona, ritorna alla grande con l'edizione Einaudi Gallimard.L'eccellente traduzione a fronte agevola la comprensione di un uomo, poi santo ma anche tra i massimi pensatori di tutti i tempi, che pur "tardi" si accosta al Mistero. Un uomo che è anche l'uomo del nostro tempo alla ricerca di se stesso. Terdi t'amai...

Scrivi una recensione