Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

And Confreres

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Coleman Hawkins
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Verve
Data di pubblicazione: 29 novembre 2017
  • EAN: 0600753805688
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 6,50

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 6,50 €)

The Unforgettables... ma di fatto introvabili da tanti anni: ecco la nuova serie in assoluta esclusiva per il mercato italiano, realizzata da Universal Music Italia.
Gemme da riscoprire, restituite agli appassionati con le indimenticabili copertine e in una nuova, attraente confezione mintpack, completa di tutte le informazioni discografiche. Dal primo album di Michael Brecker per l’etichetta "Impulse!" agli storici incontri di Herb Ellis con Jimmy Giuffre, di Buddy DeFranco con Oscar Peterson, di Stan Getz con la big band diretta da Kenny Clarke e Francy Boland o con Abbey Lincoln, di Dizzy Gillespie con Sonny Rollins e Sonny Stitt, di Illinois Jacquet con Ben Wester, e di quest’ultimo con Coleman Hawkins...
Il tutto ad un prezzo speciale!
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Albert

    02/03/2020 08:52:18

    Che dire di Hawkins se no che è e sarà sempre uno dei più grandi sax di ogni tempo. Consiglio perciò questo CD.

  • Coleman Hawkins Cover

    Tenorsassofonista statunitense di jazz. Nel corso del suo soggiorno, dal '23 al '34, nell'orchestra di Fletcher Henderson, dove utilizzò talora anche il sax basso, elaborò un nuovo stile fluido e legato (di contro a quello staccato precedente), imitativo della tromba; perciò è stato considerato il «padre» dello strumento nel jazz. Caratteristico il suo linguaggio ricco di sottile vibrato, ornamentale (Body and Soul, 1939). Verso la metà degli anni '40 si mostrò sensibile ai nuovi fermenti musicali del bop, circondandosi di giovani musicisti, come Thelonious Monk, e registrando verso la fine del '49 il primo esempio di sassofono non accompagnato (Picasso). Suonò poi anche con Max Roach e Sonny Rollins. Approfondisci
Note legali
Chiudi