La continentale - Silvana La Spina - copertina

La continentale

Silvana La Spina

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 14 gennaio 2014
Pagine: 208 p., Brossura
  • EAN: 9788804634546
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 8,64

€ 16,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La continentale è una donna del Nord, bella come un'attrice del cinematografo, bionda, il cui promettente futuro si incrina il giorno disgraziato in cui sposa un siciliano. È allora che lascia Padova e si trasferisce in Sicilia, dove vive per tutta la vita coltivando un'avversione profonda per la terra che l'ha accolta e per tutti coloro che la abitano. A rievocare quell'ostilità, è la figlia, che si muove tra il punto di vista consapevole della scrittrice che oggi è diventata e quello disarmante della bambina che è stata. Una bambina divisa dunque tra Nord e Sud, tra madre e padre. Ma che, a dispetto di tutti i pregiudizi, vive un'infanzia luminosa, tra cicale ubriache di sole e corse sfrenate, riti arcaici, feste religiose, dissidi tra il sindaco e il parroco degni di Guareschi. Ma anche un ibrido, un'assurdità, una sorta di mostro. Silvana La Spina trasporta un tema molto noto e molto sensibile per ogni italiano, il rapporto Nord-Sud, dal terreno dello scontro tra fazioni a quello intimo della famiglia. Ne deriva una narrazione scattosa, rapida, paradossale, amara, dolente e divertita. Pazza. Una "corda pazza" pizzicata dalle dita di una scrittrice siciliana capace di guardarsi dal "dentro" più buio e dal "fuori" più distaccato. Essere italiani e leggere questo libro può fare male, perché nel radicale antimeridionalismo della continentale non si rivela solo una biografia accecata dall'eccesso, ma una ferita mai cicatrizzata nel tessuto nazionale: l'eterna frattura tra Nord e Sud.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,25
di 5
Totale 4
5
2
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ilaria

    28/04/2015 15:12:58

    Una figura nera quella della continentale che mi ha non poco disturbata. Mi ha conquistato invece la scelta stilistica della narrazione,una scrittura lieve armoniosa ironica che lenisce la durezza degli argomenti che tratta,per me figlia coccolata prima e mamma affettuosa poi a volte incomprensibile. Bel libro

  • User Icon

    rosanna

    11/03/2015 13:31:33

    Magnifico romanzo di analisi introspettiva in chiave amaramente ironica. Una donna trapiantata suo malgrado in un paesino siciliano alleva la sua bambina nel disprezzo totale della gente che la circonda.E lei,la figlia,colei che narra in prima persona,si ritrova a dover constatare come l'odio della madre verso il sud sia ingiustificato e irrazionale.E nonostante questo,nonostante l'asprezza della madre che le riserva botte e critiche per la sua adesione ai costumi terroni,memorabili i racconti delle scorribande con altri monelli del posto,la bambina ama svisceratamente la mamma,una figura francamente incompresibile,incapace di vivere la vita che si è scelta.Ironia come ho detto e amarezza sono il segno distintivo del racconto.Imperdibile per i terroni come me.

  • User Icon

    Lina

    05/10/2014 00:40:14

    grande affabulazione e sottile ritratto psicologico. da leggere assolutamente.

  • User Icon

    FR

    16/02/2014 14:13:32

    non conoscevo questa autrice, ho preso il libro attirata dalla copertina. che dire...una piacevole scoperta, una scrittura che ti avvolge, personaggi vivi e forti. consigliato.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
Note legali