Contratto per uccidere di Don Siegel - DVD
Salvato in 2 liste dei desideri
disponibile in 1 gg lavorativi disponibile in 1 gg lavorativi
Info
Contratto per uccidere
24,99 €
DVD
Venditore: MASSIVE MUSIC STORE
24,99 €
disp. in 1 gg lavorativi disp. in 1 gg lavorativi (Solo 1 prodotto)
+ 6,99 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
MASSIVE MUSIC STORE
24,99 € + 6,99 € Spedizione
disponibile in 1 gg lavorativi disponibile in 1 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
MASSIVE MUSIC STORE
24,99 € + 6,99 € Spedizione
disponibile in 1 gg lavorativi disponibile in 1 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Contratto per uccidere di Don Siegel - DVD
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Un gangster è geloso di un corridore automobilista innamorato della sua amante, ma lo fa partecipare ad un colpo riuscito per poi farlo uccidere da due sicari. Rifacimento di "I gangsters" 1946.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

The Killers
Stati Uniti
1964
DVD
8009833107810

Informazioni aggiuntive

Flamingo Video, 2016
Mustang
100 min
Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
Italiano
Full screen
PAL Area2

Conosci l'autore

Don Siegel

1912, Chicago, Illinois

"Regista statunitense. Svolge un'importante attività di montatore e documentarista prima di passare alla regia (Star in the Night, 1945) e dirigere alcuni film commerciali ma di nitida fattura. Dopo il 1950 la sua produzione, sorretta da sceneggiature più valide, lo impone come uno dei narratori più vigorosi del cinema americano. La precisione senza sbavature, quasi meccanica del suo stile emerge particolarmente in alcuni polizieschi dove dimostra un eccellente senso del ritmo e un gusto spiccato per il racconto ellittico (Dollari che scottano, 1954; Faccia d'angelo, 1957; Contratto per uccidere, 1964; Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo!, 1972; Chi ucciderà Charley Varrick?, 1973), in tre solidi western (Duello al Rio d'Argento, 1952; Stella di fuoco, 1960; Gli avvoltoi hanno fame,...

Lee Marvin

1924, New York

Attore statunitense. Combatte durante la seconda guerra mondiale nel corpo dei marine, dal quale acquisisce una risolutezza di modi e una grinta mascolina che diverranno il suo biglietto da visita per tutta la carriera. Esordisce con poco più di una comparsata in Il comandante Johnny (1951) di H. Hathaway e dopo altri due film in ruoli di fianco si fa notare per la brutale caratterizzazione del gangster sadico e sfregiatore di donne di Il grande caldo (1953) di F. Lang. La sua maschera dai freddi occhi a fessura, con un che di odioso e letale nell'espressione, lo rende perfetto per dar vita a tipici «pendagli da forca», assai efficaci nel netto scontro tra bene e male caro al cinema hollywoodiano classico. In Il selvaggio (1954) di L. Benedek è il più carogna dei teppisti motociclisti capitanati...

John Cassavetes

1929, New York

Attore e regista statunitense. Cineasta capace di tracciare un percorso parallelo a quello della Nouvelle vague francese, grazie a un cinema sperimentale, realizzato in assoluta economia e spesso legato a sceneggiature appena accennate e alla forza dell'improvvisazione registica e attoriale, rappresenta una delle figure più importanti della cinematografia americana. Il suo primo film è lo straordinario Ombre (uscito nel 1961), storia di una famiglia di colore (due fratelli e una sorella) che fallisce il suo tentativo di integrazione nella società dei bianchi. C. non firma il manifesto del f New American Cinema, gruppo soprattutto new­yorkese che propugna un cinema anticonformista, esteticamente e linguisticamente dirompente, tuttavia Ombre, girato in 16mm, diventa un film di riferimento per...

Angie Dickinson

1931, Kulm, North Dakota

Attrice statunitense. Dopo aver vinto il concorso «Le più belle gambe d'America», viene invitata allo show di J. Durante e ha così l'occasione di iniziare ad apparire in tv. Approda al grande schermo in Un pizzico di fortuna (1954) di J. Donohue, e in seguito recita in numerosi film, per lo più western, in ruoli secondari. È solo con Un dollaro d'onore (1959) di H. Hawks che riesce a imporre la sua figura slanciata e la sua carica sexy (peraltro mai prorompente), unita a una certa verve ammiccante che si intona perfettamente con la cifra sostanzialmente ironica del film. Tra le pellicole successive: Desiderio nel sole (1960) di G. Douglas, Colpo grosso (1960) di L. Milestone, Contratto per uccidere (1964) di D. Siegel, La caccia (1965) di A. Penn, Senza un attimo di tregua (1967) di J. Boorman,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore