Contro Ratzinger

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Isbn Edizioni
Anno edizione: 2006
Pagine: 158 p., Brossura
  • EAN: 9788876380389
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 5,40

€ 10,00

Punti Premium: 5

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Contro Ratzinger" ha per oggetto il messaggio di Benedetto XVI e la sua consistenza etica e filosofica. Il libro prende in esame le istruzioni del prefetto, le conferenze del teologo e i pronunciamenti del papa dall'arrivo a Roma nel 1981 fino alla prima enciclica del gennaio 2006. Ripercorre la sua vita, i suoi atti politici e analizza la sua figura mediatica anche in rapporto a quella del predecessore. È una confutazione, una critica, un pamphlet rigoroso, spesso ironico, a tratti letterario, che si tiene lontano dall'anticlericalismo di maniera proponendosi come strumento utile per capire, necessario per difendersi.
2,94
di 5
Totale 49
5
22
4
0
3
3
2
1
1
23
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    elena

    16/01/2008 14:03:52

    Ritengo che questo breve pamphlet sia da leggere assolutamente, se si vuole conoscere la posizione della Chiesa su alcune tematiche fondamentali. Scritto chiaramente, riporta spesso frasi tratte da testi ed epistole papali e quindi può essere perfetto anche come spunto per approfondimenti futuri. Ringrazio l'Autore.

  • User Icon

    nelli

    08/01/2008 18:39:23

    non e' un libro...e' un'insieme di banalita',preconcetti contro un personaggio,che puo' avere anche commesso degli errori.ma ha tutta la mia considerazione su come difende la vita,la pace l'ambiente, la famiglia,Cose che forse molti buttano nel cassonetto dell'immondizia,

  • User Icon

    Pierre

    01/12/2007 18:31:29

    questo libro mi è finito fra le mani in seminario (IV teologia..). non ho parole per definrlo, pretestuoso, arrogante e privo di una vera conoscenza del pensiero del grande Benedetto XVI, che invece invito tutti a riscoprire. Tra l'altro è in arrivo l'enciclica "SPE SALVI" sulla virtù della speranza. Vi invito veramente a far vostro il pensiero e l'insegnamento di uno dei più grandi Pontefici della storia della Chiesa. W il PAPA!

  • User Icon

    Sergio

    31/03/2007 14:53:31

    E' un libro per anticlericali e laicisti che, loro sì, vogliono indottrinare le masse con principi "laicamente democratici" che ammettono di tutto tranne accettare i richiami della Chiesa a vivere valori alti. Chi e perchè si sente minacciato dalla Chiesa? Si dice che il papa è arrogante e non ci si accorge che è esattamente il contrario. Mettiamoci il cuore in pace: la Chiesa farà il funerale anche ai "veri" arroganti.

  • User Icon

    roccia84

    30/03/2007 23:33:41

    Normale che qualcuno lo giudichi bellissimo e altri bruttissimo! È sempre una lettura ideologica e non teologica! Se anche Ratzinger e altri sono da non sottoscrivere questo non dimostra immediatamente che Cristo, la bibbia e la chiesa sono da buttare! E chi sostiene a spada tratta l'una o l'altra tesi non fa un buon servizio alla propria causa. Usiamo la testa e studiamo :-)

  • User Icon

    Leonida

    30/03/2007 18:09:08

    Ottimo libro...da far leggere nelle scuole! Carbonari saluti! Leonida

  • User Icon

    LucaF.

    29/03/2007 14:38:46

    Finalmente un libro che giudica i giudicanti, moralisti e demagoghi della domenica. Un bel libro che affresca in un modo narrativo, scorrevole e ironico ciò che si nasconde dietro l'opera, il pensiero e la persona dell'attuale capo della chiesa cattolica romana. Un libro da non perdere, per chi vuole capire tutto su chi attenta oggi alle nostre libertà laiche e occidentali di diritto liberale. LucaF.

  • User Icon

    pascat

    29/03/2007 02:18:57

    ECCELLENTE LIBRO!! LO CONSIGLIO A TUTTI COLORO I QUALI VOGLIONO FARSI UNA IDEA VERA DI QUESTO STRANO PERSONAGGIO. IL LIBRO E' LAICAMENTE DEMOCRATICO SENZA INFARCITURE DI DOGMI ASSOLUTISTICI SUI QUALI LA CHIESA SI BASA PER INDOTTRINARE LE MASSE DA MIGLIAIA DI ANNI.

  • User Icon

    Laurent Meigot

    27/03/2007 16:45:45

    Mi chiedo che cosa sperasse di ottenere l'autore nello scrivere questo libro. Affermare la propria libertà nei confronti della religione? Dipingere Ratzinger come un reazionario oscurantista? Qualsiasi cosa avese voluto fare il libro è una delusione: come molti anticlericali l'autore rimane vittima di se stesso. Il pre-giudizio e l'inconprensione lo guida. Il risultato: una minestra riscaldata: La consolazione: non aver speso i soldi, il libro mi è stato prestato.

  • User Icon

    Vincenzo Biundo

    27/03/2007 09:21:27

    Libro inutile e bugiardo... Se leggeste un pò di più sulla vita di Ratzinger e sui suoi veri scritti, scoprireste una realtà ben differente. Il solito libro di colui che pensa più ad un opera commerciale che a divulgare informazioni utili e reali. Troppo facile attaccare chi non può controbattere. W il PAPA.

  • User Icon

    maurizio

    24/03/2007 16:27:15

    la critica è utile se costruttiva in questo caso di costruttivo e di eventuale spinta riflessiva non ce ne nemmeno l'ombra. Uno scritto di una pochezza inaudita e che ha utilizzato il titolo o il tema per poter vendere. Non si capisce poi questo accanimento nei confronti di una chiesa che giustamente difende e propone ideali di vita propri della sua origine e missione. Unica spiegazione...da fastidio sentirsi dire cio' che è sbagliato.

  • User Icon

    Marianna

    21/03/2007 10:14:04

    Libro scritto con i paraocchi unicamente per scopi commerciali. Pentita di averci speso dei soldi.

  • User Icon

    F. Antonio

    20/03/2007 17:57:56

    Non comprendo come se la prendano tanto con la Chiesa coloro che non c'entrano, perché non sono cristiani, non seguono l'insegnamento di Cristo, e poco ne sanno. Io non mi sogno di attaccare l'induismo, perché nell'induismo non c'entro e nulla ne so Il "rispetto della libertà altrui", tanto vantato a parole e smentito nei fatti, mi ricorda la "volontà popolare" di Stalin, Hitler,Mao che, per "volontà popolare", fecero le stragi che fecero. Valutazione assolutamente negativa, se è possibile :0,0001

  • User Icon

    MADDALENA

    19/03/2007 16:01:01

    E' un libro che invita seriamente a riflettere sui vari rigurgiti reazionari e nostalgici di questo periodo. Le persone insicure e mal strutturate temono la libertà, la tolleranza e "la diversità" più della loro stessa morte. E' normale che cerchino un grande padre-padrone che indichi loro la via, il bene ed il male, come vivere, etc. Hanno bisogno di un Padre su cui RIVERSARE il fastidio di pensare con la propria testa, di organizzarsi autonomamente, di rischiare.... Senza di Lui (il Padre Santo) si sentirebbero persi come "bambinelli" mai svezzati. Almeno: che non tentino d' imporre agli altri le loro idee insane!!!

  • User Icon

    lele

    18/03/2007 12:24:12

    Un libro che è nato per far arrabbiare quelli che hanno dato un voto come: 1 su 5 è di già un libro utile. Le critiche, presenti nel libro, sono mosse da chi è convinto che andando avanti così, a tempi lunghi, la Chiesa sarà solo più immagine e divieti, perdendo quello spirito rivoluzionario del messaggio di Cristo. In pratica la chiesa attira credenti dove non c'è libertà e li perde dove la libertà esiste. Ma in fondo se Ratzi vuole affossare la Chiesa faccia pure, perchè bisogna avvertirlo....

  • User Icon

    Mario Busana

    17/03/2007 01:40:04

    Valido strumento per meditare sui lavori di Ratzinger sotto un differente punto di vista che ne fa emergere nuovi ed interessanti dettagli.

  • User Icon

    B

    15/03/2007 00:34:31

    Critica strumentale adatta per chi è abituato a parlare senza un contraddittorio . Libro pieno di pregiudizi

  • User Icon

    io

    15/03/2007 00:32:26

    uno dei peggiori libri mai usciti. Non una vera critica costruttiva

  • User Icon

    ivan

    15/03/2007 00:31:34

    Pretestuosamente fazioso, senza alcun vero supporto

  • User Icon

    mauro

    14/03/2007 17:35:21

    Un libro che è l'insegna della superficialità. Il pericolo al mondo d'oggi non è la faziosità o il preconcetto ma la superficialità. Questo libro ne è una dimostrazione. In sostanza, un libro inutile che non verrebbe preso in considerazione da censurare nemmeno da un dittatore qualsiasi. Chi legge questo libro perde solo il suo prezioso tempo e i suoi soldi.

Vedi tutte le 49 recensioni cliente
Note legali