La corona di Lytar

Carl A. De Witt

Editore: Armenia
Collana: Fantasy
Anno edizione: 2009
Pagine: 507 p., Brossura
  • EAN: 9788834422335
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione
Le terre di Lytar nascondono un arcano segreto... I discendenti degli abitanti dell'antica Lytar, ancora traumatizzati per l'incursione nemica, sono decisi a non attendere passivamente l'attacco successivo. Il consiglio degli anziani delibera infatti di inviare nella capitale di un tempo quattro giovani, discendenti delle famiglie allora più potenti: gli amici Tarlon e Garret, la mezzelfa Elyra e il nano Argon. Dovranno scoprire la verità sulla caduta dei loro antenati, ma soprattutto impadronirsi delle antiche armi magiche, determinanti nella lotta per la salvezza. Dall'esito della loro missione dipende il destino comune: l'antica profezia ha in serbo la pace o la rovina per il popolo di Lytar?

€ 9,25

€ 18,50

Risparmi € 9,25 (50%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 18,50 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Zorzi Di Zorzi

    16/07/2011 23:39:44

    Il racconto è troppo autoreferenziale: la storia è raccontata da un anziano abitante del paese che è stato al centro della vicenda il quale viene interrotto più volte e, durante queste interruzioni, gli ascoltatori si sperticano in lodi per il racconto stesso. La vicenda poi non risulta avvincente in quanto i protagonisti sembrano vincere le difficoltà con troppa facilità al punto che, a volte, sembra più il racconto di una gita in montagna che di una aventura pericolosa, Durante il racconto emergono spunti potenzialmente interessanti ma mai sviluppati a dovere. I protagonisti sono i soliti tizi qualunque che riescono nondimeno a fare grandi imprese come nella maggior parte dei fantasy odierni. Questo elemento, per certi aspetti, è portato ancora più all'eccesso che nelle altre opere del genere facendo sì che questo testo, per quanto letterariamente poco valido, possa essere tra un secolo un utile elemento di studio della mentalità occidentale odierna.

Scrivi una recensione