Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La corsa selvatica - Riccardo Coltri - copertina

La corsa selvatica

Riccardo Coltri

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Edizioni XII
Collana: Eclissi
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 1 gennaio 2010
Pagine: 190 p., Brossura
  • EAN: 9788895733159
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 12,35

€ 13,00
(-5%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La corsa selvatica

Riccardo Coltri

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La corsa selvatica

Riccardo Coltri

€ 13,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La corsa selvatica

Riccardo Coltri

€ 13,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Una masnada infernale, un corteo di demoni che si muovono nel buio: nell'Italia ottocentesca, una storia di stregoni, di belve e di contagi. Primi anni del Regno d'Italia, al confine con il Tirolo. In un'epoca oscura, ma non poi così lontana dal nostro tempo, una strana ricerca coinvolge un gruppo di agenti segreti dell'Esercito Regio, formato da soldati, stregoni e medium. Qualcosa è arrivato, nelle vecchie contrade tra il lago e i monti. O, forse, è tornato. Tra armi da fuoco, amuleti e "stregherai", contrabbandieri che vagano nel buio di boschi innevati e briganti nascosti tra le pareti di case marchiate con croci, le diverse avventure convergeranno nella scoperta di luoghi proibiti, di fatti maledetti accaduti in passato, e ciò che di sanguinario e misterioso è sorto da tutto questo: la corsa selvatica. Completa l'opera l'appendice di Dario Spada, tra i più noti e stimati saggisti su miti e folclore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,8
di 5
Totale 5
5
2
4
1
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ignazdenner

    22/06/2016 15:50:41

    Libro effettivamente interessante, anche se a volte confuso. Penso che potesse essere sviluppato meglio. Voto basso per il prezzo: troppo alto per 190 pagine che si leggono in una giornata di vacanza.

  • User Icon

    Paolo Bruni

    04/01/2010 22:19:37

    Il romanzo non mi ha convinto. La storia di base da cui parte il tutto è davvero buona, la leggenda della caccia selvatica è un ottimo spunto per un romanzo di genere horror. Purtroppo però, man mano che andavo avanti con la lettura, mi è parso che l'autore non fosse in grado di padroneggiare a pieno tutto quello di cui voleva scrivere. Per la prima metà del romanzo si passa per una serie di personaggi che alla fine sono inutili, che servono solo a far da presentazione alla storia che comincerà nella parte finale e che si protrarrà per una ottantina di pagine appena. Non vedevo certo la necessità di introdurre così tante figure, che alla fine scompaiono nel nulla... Poi la storia è piena di punti oscuri, certe azioni o accadimenti si devono prendere per buoni, senza che venga data la minima spiegazione al lettore. Concludendosi poi in un finale frettoloso e confuso. Credo che se l'autore avesse dato più spazio ai propri personaggi, aggiungendo un centinaio di pagine almeno, il risultato sarebbe stato completamente diverso. Nulla da criticare invece sullo stile di scrittura di Coltri, che nonostante tutto padroneggia più che bene la lingua, riuscendo a creare una certa angoscia nel lettore.

  • User Icon

    Paola

    13/12/2009 13:24:16

    La corsa selvatica di Riccardo Coltri è un romanzo molto particolare. Fonde l'horror con il fantastico, attingendo dalle leggende alpine e mediterranee, con una scrittura piacevole che ti porta al centro della storia e non ti permette di lasciarla fino a che non hai letto l'ultima riga. Sono stati due giorni di lettura intensa, di associazione psicologica con i personaggi - soldati, medium, persone in qualche modo con capacità particolari nel percepire il male - e di piacevole ritorno nei luoghi dove trascorrevo le estati da piccola, quel trentino che mia nonna annunciava pronunciando la frase "chi ghe sera il vecio confine de Ala". Ma sono stati anche due giorni di sofferenza vera perché il tormento dei personaggi che via via vengono presentati, le loro frustrazioni e soprattutto i dolori fisici a cui vanno incontro mentre la storia si svelava in tutta la sua tragicità, li ho sentiti davvero. Non voglio parlare della trama, sarebbe come voler rovinare tutta la lettura, nè dei personaggi, perché mi sono fatta un'idea che è troppo fisica per riuscire a essere obiettiva. Quello che voglio dire è che era da un po' che non leggevo un romanzo horror così coinvolgente, dove la storia e la scrittura surclassano di molto il livello medio del genere.

  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    12/12/2009 07:15:34

    Nei primi anni del Regno d’Italia, ai confini con il Tirolo, accadono fatti strani, inspiegabili, oltre ogni umana comprensione. Qualche cosa di indefinibile è arrivato, o forse solo ritornato, mobilitando un vero e proprio esercito di soldati, di stregoni e di medium. In un paesaggio incantevole, ma anche incantato, nel silenzio della neve che copiosa lo ricopre, sembrano materializzarsi certe storie di lontane leggende, in un’atmosfera cupa, di tensione, nella quale orrore, disperazione e brama di conoscenza riescono a convivere perfettamente. La corsa selvatica è un romanzo dalla trama continuamente in bilico fra realtà e mondo oscuro, fra le fatiche del giorno e gli ancestrali timori notturni. E’ ambientato alla fine del 1800, ma sembra di tornare molto più indietro nel tempo, come se all’improvviso l’illuminismo dovesse ancora arrivare a far prevalere la razionalità. Sono bestie infernali quelle che avviano la corsa selvatica, ma anche gli uomini, quelli in carne e ossa, le vittime per intenderci, sono figure emblematiche dei turbamenti dell’inconscio, e non di rado prede e cacciatori. In questo romanzo, che riesce ad avvincere il lettore nonostante ci sia un po’ troppa carne al fuoco, si ritrovano così le atmosfere di certe narrazioni dei vecchi nonni ai nipotini, frutto anche esse di una tradizione orale che caratterizza ogni comunità e in cui ogni invenzione ha un qualche fondo di verità. Ricordo io stesso di storie di lupi mannari, di streghe e di bestie diaboliche, tutti specchi delle nostre paure, di quei timori latenti che il buio fa risvegliare. Eppure, la Katertempora, la caccia selvaggia così come tramandata nel Tirolo, nelle sue lontane origini non può essere solo un fenomeno di credenza collettiva; alla base ci deve pur essere qualche cosa di concreto, ma cosa? Notti di neve e latrati di cani? Ombre che circondano il viandante? La corsa selvatica ha inizio; fortunato è solo chi non è la preda, ma sopratutto il lettore.

  • User Icon

    Luca

    10/12/2009 19:40:32

    Una delle migliori uscite legate al fantastico dell'anno. Accurato il background storico-ambientale. Coltri, da tempo sulle scene, dimostra di saper padroneggiare il folklore italiano e di rielaborarlo per donare un quadro di rara potenza. Sorprendente.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali