Traduttore: K. Bagnoli
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 28 agosto 2018
Pagine: 295 p., Rilegato
  • EAN: 9788804688112

11° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Racconti

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

La scoperta della propria sessualità, il tumulto dell'adolescenza, l'amore dentro e fuori la famiglia: sono i temi che hanno fatto la fortuna dei romanzi di Jeffrey Eugenides e che ora tornano in questa prima, straordinaria raccolta di racconti.

«Con questi racconti Jeffrey Eugenides salva il senso delle nostre vite dalla macina della routine quotidiana» - The New York Times

Una cosa sull'amore ha per protagonisti uomini e donne nel mezzo di una crisi personale o del mondo che li circonda, del loro paese. Un poeta fallito e roso dall'invidia che si trasforma in abile truffatore negli anni della bolla immobiliare. Un suonatore di clavicordo costretto ad accantonare la sua passione per l'arte in nome della moglie e dei figli; il docente universitario piuttosto confuso sulla sua identità sessuale e la studentessa indiana che, per sfuggire alle imposizioni della sua famiglia, arriva a compromettere la vita privata e la carriera di un professore di mezza età. Con una forza narrativa dirompente e una straordinaria bravura nel creare personaggi memorabili, questi racconti mostrano il percorso e l'enorme talento di uno dei più grandi scrittori americani.

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Carol

    23/10/2018 16:36:18

    Premesso che il titolo c'entra poco e niente (forse una trovata editoriale italiana per richiamare Carver?), questa raccolta di racconti è un piccolo gioiello. Pur avendo un tema ricorrente, che è quello della crisi personale, di un evento che scatena una frattura nella vita dei personaggi, sono tutti molto diversi l'uno dall'altro per storia e ambientazione, rendendo la lettura interessante e molto piacevole. Eugenides dimostra ancora una volta di saper scrivere bene e non ci si accorge quasi che i vari racconti sono stati scritti anche a molti anni di distanza l'uno dall'altro.

  • User Icon

    Ztl

    18/10/2018 10:03:15

    Una raccolta di racconti scritti da Eugenides in vari anni e comparsi su varie riviste letterarie e per questo eterogenei. Sono tutti molto scorrevoli e con personaggi particolari, l'unica cosa che mi ha lasciata con l'amaro in bocca in alcuni è stato il finale.

  • User Icon

    Loris

    09/10/2018 08:06:55

    Il titolo è fuorviante, frutto dell’ennesimo arbitrio mondadoriano volto a cambiare l’originale (Fresh complaint). La raccolta include racconti scritti nell’arco di più di venti anni, stilisticamente diversi, ma tematicamente non cosi’ disomogenei come si potrebbe pensare. Più che disquisire attorno a relazioni sentimentali. Eugenides è interessato a personaggi colti in un momento di crisi, in rapporto a se stessi e al contesto sociale. A volte la difficoltà nasce dall’incapacità di gestire il corpo e le sue alterazioni: la malattia, l’ambiguità di gender o il countdown del timer della fertilità. Altrove è la classica crisi di mezza età, quando l’ambizione e la presunzione di talento della giovinezza fanno i conti con un presente che deve far quadrare i conti e offre solo lavori senza gratificazioni. Nella stessa ottica, matrimoni e relazioni dati per acquisiti possono dissolversi, lasciando sgomento e depressione. In alcuni dei racconti è la crisi di ‘sistema’ a salire alla ribalta: si passa dalla bolla immobiliare all’amara constatazione del fallimento del ‘great experiment’ descritto da Tocqueville agli albori degli Stati Uniti, per arrivare alla difficile integrazione degli immigrati di seconda generazione, prigionieri di vecchi retaggi culturali. Nel complesso. Eugenides si conferma un ottimo scrittore, capace di passare dall’ironia al disincanto malinconico, sempre sostenuto da una prosa fluida ed elegante che disegna personaggi e psicologie intriganti.

  • User Icon

    massimo r.

    16/09/2018 20:46:25

    Raccolta discontinua di racconti scritti nell’arco di decenni, e quindi diversi perfino stilisticamente. Per giunta alcuni con l’amore hanno ben poco a che fare. I migliori secondo me Siringa... e Great

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione